-40%
Breve storia di sette omicidi - Marlon James - copertina

Breve storia di sette omicidi

Marlon James

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: P. D'Accardi
Editore: Frassinelli
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 15 settembre 2015
Pagine: XII-686 p., Rilegato
  • EAN: 9788888320717
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Nella lista dei desideri di 35 persone

€ 14,70

€ 24,50
(-40%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Breve storia di sette omicidi

Marlon James

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Breve storia di sette omicidi

Marlon James

€ 24,50

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Breve storia di sette omicidi

Marlon James

€ 24,50

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


Vincitore del Man Booker Prize 2015.

Uno strepitoso romanzo sul potere, sulla corruzione e sulla menzogna - Irvine Welsh

Come si fa a descrivere Breve storia di sette omicidi? È un romanzo epico in tutte le accezioni del temine: ampio, ricco di mito e leggenda, originale, colossale e complesso. Ed è anche crudo, violento, caldo, carico di umor nero, denso e divertente: davvero un monumento alla grande ambizione e al prodigioso talento del suo autore. Uno dei dieci libri migliori del 2014. - Michiko Kakutani, The New York Times

Vicina al reggae, eppure così distante dalla rivoluzione pacifista auspicata dalla religione rastafari, nel 1976 la Giamaica trabocca di proiettili, miseria, stupri, droga, mafia, servizi segreti e poliziotti corrotti. Il 3 dicembre, alla vigilia delle elezioni politiche, e a due soli giorni dal grande «concerto per la pacificazione», organizzato da Bob Marley («il Cantante») per attenuare le tensioni che dilaniano l’isola e la sua disperata capitale, sette uomini armati irrompono nella villa di Marley, e feriscono lui, la moglie, il manager e molte altre persone. È un episodio storicamente accertato, del quale pubblicamente si è detto pochissimo, mentre moltissimo è stato raccontato, sussurrato e cantato per le strade di West Kingston. Chi erano gli attentatori? Che fine hanno fatto? Chi li aveva mandati? Breve storia di sette omicidi – oltre a essere un romanzo che colpisce per lo stile complesso, vario e seducente – è il racconto, epico e polifonico di questa vicenda, e di questi uomini. Un ambizioso e compiuto ritratto del lato oscuro della Giamaica, e non solo, dagli anni Settanta agli anni Novanta. Un poema lungo vent’anni, nel quale si intrecciano i destini di decine di personaggi le cui vite sono state irrimediabilmente segnate dagli eventi del 1976: chi impegnato semplicemente a sopravvivere, chi a nascondersi, chi a prendersi tutto. E anche quando l’azione si sposterà principalmente negli Stati Uniti, il fantasma di quei giorni giamaicani continuerà ad aleggiare su ognuno di loro.
3,4
di 5
Totale 5
5
1
4
2
3
1
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    AleButtero

    13/05/2016 17:30:59

    Premetto che sono un appassionato di reggae, conosco abbastanza bene la realtà giamaicana ed i fatti narrati, quindi è con grande attenzione che mi sono concentrato su questo libro, leggendolo anche in inglese. Che dire, è un gran bel libro, ad ampio respiro, anche se, purtroppo, presenta qualche limite che non me lo fa considerare un capolavoro assoluto. Passiamo ai lati positivi (la maggioranza). E' vivo, ti senti nei ghetti negli ambienti descritti. E' interessante, tratta gli argomenti influenze CIA, mercato della droga, in maniera superlativa e se ami il reggae ed il rastafarianesimo ti sento proprio dietro le quinte degli eventi. In alcuni punti è assolutamente corale: come viente trattata la morte, il funerale e l'eredità culturale del Cantante è da applauso.E' originale, l'attentato narrato come lo farebbe un toaster (MC giamaicano) è sorprendente. Dove sono i limiti. In primis la scelta di voler narrare molto attraverso i pensieri dei personaggi (il più delle volte ignoranti e di scarsa cultura e intelligenza) non rinunciando alla sovrapposizione dei pensieri, rende l'opera a tratti pesante facendola scadere in qualche punto nella noia. Secondo, la violenza verbale, la scabrosità delle situazioni, il torpiloquio alle volte stancano e mi sembra sfocino un po' nell'autocompiacimento di chi scrive. Anche se c'è da dire che sull'onnipresente torpiloquio l'opera assume un altro taglio se letta in inglese comprendendo il patois giamaicano (c'è una bella differenza leggere "rassclat" invece di "pezza da culo"). Ultimo alcuni personaggi narranti non sono poi così ben definiti e tratteggiati. Insomma bel libro, molto felice di averlo letto con qualche rammarico perchè sarebbe potuto essere un vero capolavoro.

  • User Icon

    Lomax

    17/02/2016 13:50:00

    Bellissimo. Di una bellezza disarmante (per la scelta stilistica, a tratti vicina al Welsh di Trainspotting) e apparentemente complessa (per i repentini cambi di stile narrativo e per la cadenza sincopata e frammentaria del racconto) ma, nella realtà, elegante (per la delicatezza con cui si raccontano connivenze di poteri forti e storture di governo) e davvero convincente. Fantastico Jamese e superba Paola D'Accardi, il cui mirabolante lavoro di traduzione (compendiato nel finale del libro) deve averle richiesto più di una notte insonne. Assolutamente da leggere.

  • User Icon

    vincenzo

    04/01/2016 11:11:38

    Forse davvero il miglior romanzo del 2016 (e tra i migliori degli ultimi anni), "Breve storia di sette omicidi" è molte cose: un monumentale affresco a ritmo di reggae di 20 anni di storia della Giamaica e un ritratto spietato, cinico e violentissimo di una società sempre sull'orlo di un baratro ancora più profondo; ma è anche un canto a più voci di un popolo indomito che sfugge agli stereotipi e una parata marziale e poetica di personaggi indimenticabili, dal Cantante profeta (Bob Marley) ai boss di Kingston, il cattivo buono Papa-Lo e il cattivo cattivo Josey Wales, dall'amante di una notte del Cantante che fugge da tutto al giornalista di Rolling Stone che non sa di sapere fino alla fine, dal killer riluttante al capo della CIA con la moglie rompicoglioni. "Breve storia di sette omicidi" è un libro bellissimo ma complesso, dentro ci sono la Guerra fredda, le ingerenze a stelle e strisce nei paesi centro-americani, le guerre del narcotraffico, le posse di New York, la CIA e la Cuba di Castro, la Colombia dei cartelli di Calì e Medellin, il rastafarismo e la musica reggae, la cultura pop, la cocaina e il crack. L'autore, Marlon James, è un funambolo capace di cambiare registro ogni dieci pagine e mantenere tensione e lirica ai massimi livelli per quasi settecento.

  • User Icon

    Donatella

    10/11/2015 15:32:07

    Certamente è un libro difficile, non si può negare, altrimenti non avrebbe vinto un premio tanto prestigioso come il Man Booker Prize. Eppure vale davvero la pena arrivare alla fine per farsi un'idea di ciò che è accaduto nella Giamaica di quegli anni. Per me è stata una bella sfida.

  • User Icon

    Marcello

    22/09/2015 11:00:32

    In una settimana sono arrivato con fatica a pg 126 senza provare alcun interesse. E' sì un libro cattivo, violento,senza speranza come sono i ghetti della Jamaica ma è anche scritto male a ritmo reggae che è inidoneo anche per descrivere il mondo di Bob Marley. Per cui lo abbandono come non faccio da anni e non so mai se lo riprenderò. Per cultori rasta,reggae,droga e stupri.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Marlon James Cover

    Marlon James è nato a Kingston, in Giamaica, nel 1970. Vive tra il Minnesota (dove insegna all'Università), New York e la Giamaica. Ha scritto: Il diavolo e John Crow e The Book of Night Women, entrambi premiati negli Stati Uniti con importanti riconoscimenti e con un grande successo di critica. Con Breve storia di sette omicidi (Frassinelli) ha vinto il Man Booker Prize 2015. Nel 2016 ha pubblicato Le donne della notte (Frassinelli). Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali