-15%
Briganti romantici - Silvino Gonzato - copertina

Briganti romantici

Silvino Gonzato

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Neri Pozza
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 16 gennaio 2014
Pagine: 245 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788854507739

27° nella classifica Bestseller di IBS Libri Storia e archeologia - Storia - Specifici eventi e argomenti - Rivoluzioni, sollevazioni, rivolte

Salvato in 7 liste dei desideri

€ 15,30

€ 18,00
(-15%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Briganti romantici

Silvino Gonzato

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Briganti romantici

Silvino Gonzato

€ 18,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Briganti romantici

Silvino Gonzato

€ 18,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 18,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Si sono dati alla macchia per combattere le ingiustizie di cui erano state vittime le loro famiglie, le comunità contadine che li ospitavano o loro stessi. Sono diventati briganti per caso, non per vocazione. Hanno fatto un fardello delle proprie illusioni e, da veri romantici, si sono rintanati nei boschi, convinti di poter combattere con le armi un mondo che ritenevano ingiusto. Qualcuno li chiamava criminali e banditi, altri briganti. Spesso, tuttavia, anche se molti di loro si dichiaravano anarchici, erano pover'uomini, analfabeti che non avevano fatto altro che reagire d'impulso ai torti di cui erano stati vittime; disperati che progettavano di far cadere tutti i potenti del paese, chiunque essi fossero. Questo libro racconta cinque storie di briganti, dal Seicento alla fine dell'Ottocento, che mai avrebbero pensato di darsi alla macchia se le loro vite non fossero state sconvolte da qualcosa di inatteso e irreparabile. Persone come Giovanni Beatrice (detto Zanzanù) che diventò bandito per vendicarsi della fazione rivale che aveva barbaramente giustiziato suo padre nella piazza del paese; come Antonio Tosolini (detto Menotto), friulano, che imbracciò l'archibugio per punire il conte che lo aveva licenziato e che pagava troppo poco i braccianti. E ancora briganti come Michelina Di Cesare, di Caspoli, nel Casertano, che raggiunse nei boschi un ex sergente borbonico di cui si era innamorata.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Hyeronimus52

    05/12/2016 20:41:51

    Questo libro intrigante narra il fenomeno del brigantaggio in Italia in un lasso di tempo lungo dal XVI al XIX secolo, quando per motivi politici, ma più spesso per miseria e piccoli sgarri personali, molti si diedero alla macchia, depredando per sostentarsi e a volte facendosi paladini della popolazione affamata che li proteggeva dai gendarmi e dai delatori. Cinque sono le figure di briganti narrati in questo libro, a mo' di campione di un fenomeno sociale che a lungo imperversò in Italia, personaggi costantemente in pericolo, sempre in fuga, eppure coraggiosi sprezzanti di quella morte che prima o poi li avrebbe colti ancora giovani e pieni di vita. Impossibile, durante la lettura, non schierarsi con simpatia, dalla parte di questi perdenti, che rinunciarono a una vita onesta che di normale non aveva nulla se non annichilirsi nella povertà e nell'inedia

  Brigante è termine di lunga storia e ancor più ampia polisemia, usato per riferirsi tanto all'isolato avventuriero in odore di criminalità comune come al combattente in difesa di diritti sociali, eroe (spesso esponente) delle fasce più povere e sfruttate della popolazione. A fronte di una simile genericità e insieme potenzialità immaginale, non stupisce che la cultura popolare, facendo leva sulla cronaca, si sia intrattenuta nei secoli con la figura del brigante, fornendo conseguentemente alla più altolocata letteratura spunti di grande efficacia tanto in materia di personaggi che di narrazioni. Il nuovo libro di Gonzato, viene da rilevare, si aggira tra i due estremi di cronaca e letteratura senza mai riuscire a insediarsi in un luogo narrativo definito, mantenendo un tono dimesso proprio della prima, ma con aspirazioni che apertamente rinviano alla seconda. Il risultato è così una successione di racconti che, pur tradendo un lodevole sforzo documentale da parte dell'autore, non riescono mai a trascinare completamente il lettore, per di più portato di frequente a incespicare in un lessico inusualmente desueto (termini come "druda" o "gagà", solo per fare i primi esempi che tornano a mente, francamente pesano a sentirsi). Il che è un peccato, perché l'idea di attraversare i secoli più genuinamente fondativi dello stato unitario italiano, dal Seicento all'Ottocento, sulle orme di cinque briganti molto diversi tra loro per aspirazioni e azioni, in principio poteva consentire di svolgere in filigrana una suggestiva controstoria narrativa delle maggiori incongruenze e difficoltà proprie della costruzione del nostro paese, dal Nord al Sud più profondi; gli esiti complessivi, invece, sono quelli di una collazione oleografica di figure, storie e scenari, dove l'insieme finisce per pesare meno dei suoi componenti. Tanto rilevato, resta il fatto che le vicende della passionale brigante casertana Michelina o del piemontese Mayno della Spinetta, autoproclamatosi imperatore delle Alpi, comunque crepitano sotto la scrittura assai controllata di Gonzato, e quando, come nel caso del friulano Toni Menotto, s'intende che il mondo combattuto da questi briganti "andava ben oltre i confini delle terre del conte", è tutta la narrazione finalmente a divampare, correndo più libera e trascinante.   Luca Arnaudo
  • Silvino Gonzato Cover

    Giornalista e scrittore, editorialista del giornale «L’Arena» di Verona. Massimo biografo di Emilio Salgari, è autore di numerosi saggi sul romanziere, tradotti anche all’estero. Nel 1994 ha curato un’antologia di scritti giornalistici di Salgari e nel 1995, per la Neri Pozza, ha scritto la fondamentale biografia Emilio Salgari, demoni, amori e tragedie di un capitano che navigò solo con la fantasia. Tra i suoi ultimi lavori per Neri Pozza figurano: La tempestosa vita di Capitan Salgari (2011), Esploratori italiani (2012), Briganti romantici (2014), Venezia libertina (2015), Lievito madre (2018) e La famiglia Piotta (2019). Approfondisci
Note legali