Buenos Aires troppo tardi - Paolo Maccioni - copertina

Buenos Aires troppo tardi

Paolo Maccioni

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Arkadia
Collana: Eclypse
Edizione: 2
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 1 giugno 2010
Pagine: 232 p., Brossura
  • EAN: 9788896412237
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 13,60

€ 16,00
(-15%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Buenos Aires troppo tardi

Paolo Maccioni

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Buenos Aires troppo tardi

Paolo Maccioni

€ 16,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Buenos Aires troppo tardi

Paolo Maccioni

€ 16,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 16,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Buenos Aires. Giorni nostri. Eugenio Santucci giunge nella capitale per portarea termine la parte "letteraria" di una guida innovativa. Fin da subito, nella sua esperienza, si affacciano personaggi particolari, intimamente legatial passato della città e del paese. In un turbinare di eventi, incontri, passeggiate nei "sottoboschi narrativi" della cultura locale, Eugenio si imbattenel signor Hernández, una sorta di mentore capace di portarlo al cuore eall'essenza vera dell'Argentina. Sarà grazie a lui che Eugenio, persa di vista la sua guida, si calerà nel profondo della storia di una nazione lacerata dalla dittatura, da massacri e assassinii di cui in occidente poco o niente si sapeva. Ecco allora sfilare davanti ai suoi occhi la vida dei circoli letterari, insieme agli squadroni della morte della Triple A, le imprese narrative di Walsh, Borges, del progetto Eloisa Cartonera, di mille uomini e donne che hanno combattuto e sono morte per un'ideale di libertà.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Valentina

    08/07/2011 16:36:26

    Questo libro di 229 pagine, l'ho letto in circa tre sere: come si suol dire "tutto d'un fiato". Non lascia spazio a distrazioni, perchè scandito da una stesura estremamente coinvolgente. Si ha l'impressione di avere davanti agli occhi la scena, che si sta leggendo. Ottima la dialettica dell'autore. Qui si parla di fatti realmente accaduti, ma destinati a nascondigli bui ed omertosi, come le acque dell'Oceano Atlantico e il Rio de La Plata, come le sale di tortura. Un'unica espressione: desaparecidos. Mi hanno incantata alcuni particolari: tutto è descritto con meticolosità, una perfezione assoluta per gli spazi interni; i nomi dei luoghi e il susseguirsi dei fatti, le ricerche storiche. Un magnifico equilibrio. Eugenio viene catapultato dalla memoria, nel periodo fra il 1976 e il 1983 e qui si parla di esseri umani torturati e morti ammazzati, in Argentina. A Buenos Aires, il protagonista, fatto di carne, lascia spazio alla passione. Le scene sono descritte senza sminuire l'importanza storica dei fatti e tanto meno un sentimento nobile come l'amore, ma soprattutto con estrema forza interiore. Credo che l'autore sia davvero un grande uomo, che si è fatto carico di mettere nero su bianco, uno di quei lati bui della storia mondiale. E' un viaggio dell'anima, così come il lavoro di Eugenio a Buenos Aires, come Buenos Aires stessa...ma per i fatti, è troppo tardi. Quel che è stato realmente, rimane un documento del cuore. Molto particolare la foto in copertina, scattata dall'autore stesso.

  • User Icon

    cristina boggian

    03/03/2011 08:50:22

    Questa Buenos Aires che trasuda una storia che sconvolge e fa male, la figura di Rodolfo Walsh (così poco presente nelle traduzioni italiane), innumerevoli pezzi minuscoli fondamentali per ricostruire il mosaico del Paese, ci mettono ancora una volta con le spalle al muro. Nessuna tregua, nessuna scusa, non si può dimenticare. Come un'altalena trascina nell'abisso dell'orrore per poi risalire a cieli azzurri e sereni, dove riempire i polmoni di ossigeno prima di precipitare nuovamente nelle atrocità commesse che stavolta però, si affrontano senza stupore, a pugni chiusi. Questo libro mantiene le teste pensanti, spinge a costruire un pensiero sociale, fa ritornare la nostra coscienza, gridare con tutta la voce: ¡nunca màs!

Note legali