C'era una volta a Los Angeles (Blu-ray)

Regia: Mark Cullen
Paese: Stati Uniti
Anno: 2017
Supporto: Blu-ray
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 14,99

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Descrizione
Steve Ford è un investigatore privato di Los Angeles il cui mondo privato entra in contatto con quello professionale dopo che il suo amorevole cane Buddy viene rapito da una famigerata gang. Una serie di folli circostanze lo porteranno a doversi guardare da due vendicativi fratelli samoani, dai sicari di un usuraio e da altri loschi individui. Steve, però, non si lascerà intimorire da nulla pur di ritrovare il suo amico a quattro zampe.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Roberto Desiderati

    23/09/2018 16:38:11

    Non toccate il mo cane! Sembra un film drammatico, almeno dal titolo italiano che richiama altre pellicole "serie" e nelle immagini delle locandine: facce truci, pistole spianate, colori cupi. L'illusione però dura poco e si svela presto il tenore leggero, molto leggero, della storia. Ma questa, complice il buon assortimento di attori e la regia sicura dei fratelli Cullen, riesce a farsi seguire con piacere fino alla fine, senza annoiare. Bruce Willis è Steve Ford, un investigatore privato, ex poliziotto, che vive a Los Angeles, anzi più precisamente a Venice, il quartiere "balneario" della grande metropoli, e si occupa dei suoi casi senza ricavarne grande profitto ma abbastanza per viverci e per mantenere un aiutante che gli sbriga le mansioni più noiose, come gli appostamenti o le ricerche di persone e notizie. Improvvisamente, dopo aver presentato allo spettatore i luoghi e alcuni protagonisti, si presenta il caso intorno al quale si svolgerà l'intera vicenda: il rapimento di Buddy, il cagnolino di famiglia a cui Ford e la sua nipotina tengono da morire. Ford non si lascia intimidire dai numerosi malviventi con cui verrà a contatto e metterà a posto le varie, ingarbugliate situazioni che lo coinvolgono. I cliché sono tanti, gli attori principali ormai quasi attempati, molte trovate risibili, eppure l'insieme regge e fa divertire e piace per la scanzonata atmosfera messa in scena. Probabile un sequel, considerando il finale lasciato "aperto".

  • User Icon

    Roberto Desiderati

    22/09/2018 07:53:04

    Non toccate il mo cane! Sembra un film drammatico, almeno dal titolo italiano che richiama altre pellicole "serie" e nelle immagini delle locandine: facce truci, pistole spianate, colori cupi. L'illusione però dura poco e si svela presto il tenore leggero, molto leggero, della storia. Ma questa, complice il buon assortimento di attori e la regia sicura dei fratelli Cullen, riesce a farsi seguire con piacere fino alla fine, senza annoiare. Bruce Willis è Steve Ford, un investigatore privato, ex poliziotto, che vive a Los Angeles, anzi più precisamente a Venice, il quartiere "balneario" della grande metropoli, e si occupa dei suoi casi senza ricavarne grande profitto ma abbastanza per viverci e per mantenere un aiutante che gli sbriga le mansioni più noiose, come gli appostamenti o le ricerche di persone e notizie. Improvvisamente, dopo aver presentato allo spettatore i luoghi e alcuni protagonisti, si presenta il caso intorno al quale si svolgerà l'intera vicenda: il rapimento di Buddy, il cagnolino di famiglia a cui Ford e la sua nipotina tengono da morire. Ford non si lascia intimidire dai numerosi malviventi con cui verrà a contatto e metterà a posto le varie, ingarbugliate situazioni che lo coinvolgono. I cliché sono tanti, gli attori principali ormai quasi attempati, molte trovate risibili, eppure l'insieme regge e fa divertire e piace per la scanzonata atmosfera messa in scena. Probabile un sequel, considerando il finale lasciato "aperto".

Scrivi una recensione
  • Produzione: Eagle Pictures, 2018
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 94 min