La caduta dei Golden

Salman Rushdie

Traduttore: G. Pannofino
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 10 ottobre 2017
Pagine: 452 p., Rilegato
  • EAN: 9788804681977
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 12,42

€ 19,55

€ 23,00

Risparmi € 3,45 (15%)

Venduto e spedito da IBS

20 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    enrico.s

    26/02/2018 17:42:53

    Non mi capitava da un pezzo di leggere un romanzo di autore contemporaneo bello come quest'ultima opera di Rushdie. Non nego che la mia personale ammirazione per questo scrittore mi fa sempre partire da un pre-giudizio favorevole nei suoi confronti, da quando mi capitò di leggere "I figli della mezzanotte" (capolavoro vero). La produzione successiva, pur notevole (quasi sempre), non ha mai più raggiunto il livello estetico dei "Figli", almeno sino a questa "Caduta dei Golden", che è un romanzo meraviglioso, una sorta di tragedia shakesperiana 2.0, piena di rimandi espliciti e impliciti al bardo, alla tragedia greca, e a chissà quant'altro che mi è sfuggito. Parla del potere e delle sue derive, dell'eterna lotta del bene e del male, della loro presenza nell'anima dello stessa persona, di conflitti morali vecchi come l'umanità; e contemporaneamente illumina e dispiega, a volte in poche righe, questioni epocali per la nostra modernità (il politicamente corretto e le sue degenerazioni, il tema del gender, lo scollamento tra elitè e massa...e molto altro) il tutto reso con una cifra stilistica di rara bellezza. E a dispetto della "densità" di contenuto, mai ho avuto momenti di difficoltà nella lettura; anzi, al contrario. A tratti mi sono anche divertito, perché Rushdie è l'esatto opposto dell'intellettuale parruccone e sussiegoso ed ha il divino dono dell'ironia, il che gli consente di parlare di tutto al suo lettore come se fosse un vecchio amico saggio. Buona lettura.

  • User Icon

    Franco

    01/12/2017 18:06:50

    Libro da leggere su tre livelli: la trama del romanzo, il divertimento di trovare e “sapere” i riferimenti accennati: La Metamorfosi, Delitto e Castigo, Madam Bovary Trotskil, l’avvento di Trump. Eccezionale.

  • User Icon

    Enza

    17/10/2017 15:19:59

    Iniziato... non riesco a staccarmi dal libro la sera e mi sa che dovrò recuperare il sonno nel weekend! Molto, molto bello.

Scrivi una recensione
Nel giorno dell'investitura del nuovo presidente, quando noi temevamo che potesse essere assassinato mentre camminava mano nella mano con la sua eccezionale consorte tra ali di folla acclamanti, e quando tanti di noi erano sull'orlo della rovina economica a seguito dell'esplosione della bolla dei mutui, e quando Isis era ancora una divinità-madre egizia, un ultrasettantenne re senza corona arrivò da un paese lontano a New York con i suoi tre figli senza madre per prendere possesso della sede del suo esilio, fingendo che non ci fossero problemi nel suo paese, nel mondo o nella sua storia personale.