Categorie

Audrey Carlan

Traduttore: T. Albanese, E. Banfi, B. Noris
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus
Anno edizione: 2016
Pagine: 330 p. , Brossura

11 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Erotica

  • EAN: 9788804665205


Romantico, sexy, travolgente. L'emozione a cui non potrai più rinunciare.

"Mi hanno chiesto di recitare il ruolo della fidanzata per 12 mesi. 12 uomini inarrivabili, 12 città sorprendenti, 12 ambienti esclusivi, 12 guardaroba diversi. È l'unico modo che ho per guadagnare un milione di dollari e salvare la vita di mio padre. Un anno così forse è il sogno che ogni donna vorrebbe vivere. Ma tu lo faresti?"

Certo non si può dire che non sia mossa dalle migliori intenzioni… Se la vita di suo padre non fosse in pericolo, se gli usurai non la minacciassero, se non avesse da restituire ad alcuni sicari spietati un milione di euro, Mia Saunders se ne starebbe bella tranquilla nel suo minuscolo appartamento di Las Vegas a fare il suo solito lavoro.

Invece si ritrova improvvisamente nei panni sexy e sfacciati di Sandra Bullock in Miss Detective, impegnata, per l’ennesima volta, a farsi carico delle alterne fortune di quell’ubriacone incallito di suo padre. Da quando sua madre se n’è andata via di casa, Mia, che ai tempi aveva sette anni, si è dovuta occupare della sua famiglia e di sua sorella Maddy di soli cinque anni. La parente più prossima, la sorella di sua madre zia Millie, detta Ms Milan, è sempre stata una presenza molto discreta nella sua vita, ma è proprio lei che adesso, di fronte alla necessità di reperire in fretta un milione di dollari, si propone di risolvere la situazione.
Come? Semplice, sfruttando la bellezza statuaria di Mia. Un metro e settantacinque di curve e rotondità, capelli lunghissimi nero/blu e due occhi da gatta di un colore marrone chiarissimo, quasi ambra. A Mia basta ancheggiare un paio di volte per ottenere tutto ciò che vuole, e la zia, pardon Ms Milan, questo lo sa.
È lei che le propone di entrare a far parte della sua agenzia di Escort ed è sempre lei a trovare il modo di ottenere dagli uomini tutti i soldi che le servono e anche di più: dovrà passare un intero mese insieme al cliente, accettando di fare tutto quello che lui vuole. Se vorrà, certo non è un obbligo, potrà farci del sesso, che le verrà retribuito a parte, con una piccola maggiorazione sui centomila dollari pattuiti.
Naturalmente tutti, insieme a Mia, staremo pensando: perché un uomo dovrebbe essere disposto a spendere cifre da capogiro per avere un mese con sé una donna, senza neanche farci sesso? Forse perché è brutto, o è disadattato, o ha in mente qualche perversione?… Assolutamente no.
Trenta secondi dopo il primo appuntamento Mia si rende conto che esistono uomini ricchissimi e bellissimi che hanno bisogno solo di qualcuno che tenga loro compagnia senza avanzare nessuna pretesa. Weston Charles Channing III, per gli amici Wes, l’uomo di Gennaio, è uno di questi. È un regista cinematografico giovane e tremendamente sexy, oltre ad essere straricco, simpatico ed estremamente prestante. L’alchimia con Wes è immediata e travolgente sin dal primo momento, ma sarà così spassoso anche con gli altri uomini che Mia dovrà incontrare durante il lungo anno che la aspetta?

Con tutti gli ingredienti di un thriller, mescolati all’eros e sormontati da una gustosa guarnizione di romanticismo, il primo capitolo della quadrilogia di Calendar Girl, comprendente i mesi di gennaio, febbraio e marzo ci riporta alle atmosfere emozionanti e sensuali di Strangers in paradise del maestro del fumetto Terry Moore, una serie che ha fatto da prototipo per questo genere e che oggi viene declinato, con una somiglianza impressionante dei personaggi, in salsa Romance.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Isa

    05/09/2016 18.24.32

    "Papà, stavolta l'hai davvero combinata grossa. Cio' che sto facendo per te..." Lasciai la frase a meta', perche' non volevo ammettere che ero una escort. Al posto dei puntini non si può di sicuro mettere il concetto di sacrificio!!!

  • User Icon

    Talisie

    12/08/2016 16.48.34

    A saperlo che la vita di una escort era questa, c'era da pensarci prima sulla strada da scegliere in gioventù : centomila dollari per un mese, sempre con "fichi pazzeschi" per usare la definizione della nostra eroina, e in più un guardaroba completo con le migliori firme, in una parola la vita ideale da farsi in fondo solo per un anno. E non chiamatela prostituzione, per carità, tanto che Mia si permette anche di offendersi se uno dei clienti le fa qualche battuta a doppio senso. Ovviamente la protagonista si impegna a farci intendere che lei ha anche cuore e cervello, affetti veri come il padre ubriacone del quale vuole estinguere il debito, un'amica con cui comunica in un eloquio da carrettiere, e una casta sorellina dedita agli studi. Insomma, tutto suona falso in questa storia che ha il suo clou nella descrizione dei ripetuti rapporti con i clienti nei quali, è chiaro, si raggiunge sempre un'estasi indicibile. Mettete insieme le proverbiali 50 sfumature e pretty woman e otterrete il modello ispiratore della signorina Audrey Carlan che ha saputo confezionare un prodotto di successo editoriale. Potabile solo in estate quando sfatti dal caldo e tormentati dalle zanzare non si è in grado di leggere pagine anche di minimo impegno.

  • User Icon

    Cristina

    03/08/2016 15.19.34

    anche a me ha ricordato 50 sfumature. si legge bene e nel complesso è carino. Diciamo che lo consiglio se avete voglia di una lettura veloce e leggera.

  • User Icon

    LUNY

    15/07/2016 13.52.54

    A grandi linee ricorda la serie 50 sfumature, ma i giochi erotici sono molto più "normali". La protagonista è una ragazza molto sensibile ed umana ed è veramente simpatica Consiglio vivamente la lettura sotto ombrellone e nei momenti di relax

  • User Icon

    LadyAileen

    15/06/2016 02.42.30

    Calendar Girl è un singolare romanzo erotico "a puntate" che vede protagonista Mia, una ragazza di 24 anni che per saldare un debito di un milione di dollari contratto dal padre, decide di lavorare come escort per 12 mesi. Ogni mese un cliente e una città diversa. Per un anno dovrà dimenticare la sua vecchia vita di aspirante attrice e concentrarsi esclusivamente sui clienti che le verranno assegnati. Dopo aver letto questi primi tre mesi, sono un po' perplessa. Le vicende sono raccontate in prima persona dal punto di vista della protagonista e devo ammettere che è piacevole e coinvolgente lo stile. Scorrevole e leggero. Una perfetta lettura da spiaggia. La stessa protagonista è un tipino molto particolare. Non ha peli sulla lingua, è sicura di sé, determinata e dopo una ritrosia iniziale di breve durata, non esita a buttarsi in questa sua nuova attività pur di salvare il padre e la sorella. Per evitare che il lettore si ritrovi a leggere la storia di una ragazza che va a letto con un uomo diverso ogni mese per soldi, il contratto da escort non prevede il sesso ma sarà una scelta della ragazza decidere se andare a letto con i clienti. E fin qui è interessante, peccato che mi aspettassi un personaggio che riflesse seriamente sulla questione del sesso, invece, almeno per questi primi tre mesi, Mia è più che felice di fare sesso con i clienti. Anzi approfitta della situazione per godersi la vita. Naturalmente questi primi tre clienti (Wes lo scenggiatore, Alec l'artista e Anthony il ristoratore) sono bellissimi, ricchi, giovani, famosi e bravi a letto (su tre solo uno non è riuscita a portarsi a letto anche se lei avrebbe voluto). Per quanto riguarda la ricchezza, è credibile perché lavora per un'agenzia a cui si rivolgono solo uomini facoltosi, ma per le restanti caratteristiche, davvero poco credibili. Tra tutti i mesi ho preferito l'ultimo perché affrontava qualcosa di diverso rispetto al solo rapporto con il cliente. C'era una trama più articolata.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione