Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Il cane che attraversò la giungla per tornare a casa. L'incredibile storia vera del piccolo Arthur - Mikael Lindnord,C. Verardi - ebook

Il cane che attraversò la giungla per tornare a casa. L'incredibile storia vera del piccolo Arthur

Mikael Lindnord

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: C. Verardi
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 942,71 KB
Pagine della versione a stampa: 251 p.
  • EAN: 9788854199064
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 5,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

L'incredibile storia vera del piccolo Arthur

Una storia vera che ha fatto il giro del mondo


Se stai facendo una gara di 700 chilometri a piedi, mountain bike e kayak attraverso le giungle e le montagne del Sud America, l’ultima cosa che ti serve è un cane randagio che comincia a seguirti e non ti molla più. Ma questo è esattamente ciò che è successo a Mikael Lindnord, capitano di un team svedese di gare estreme, che si è trovato a lanciare degli avanzi di cibo a un cane male in arnese che gli faceva pena. Quando la squadra è ripartita, il giorno successivo, il cane li ha seguiti. Hanno provato a staccarlo, a lasciarlo indietro, a usare dei trucchetti per disorientarlo, ma non ci sono riusciti e Mikael ha capito che in fondo forse non era ciò che voleva. Hanno guadato fiumi, fronteggiato malattie e infortuni, si sono trovati alle prese con alcuni dei terreni più difficili del pianeta: la squadra e il cane sono andati insieme verso il traguardo. A fine gara Mikael ha deciso che avrebbe tenuto con sé Arthur e lo avrebbe salvato da un destino di fame e solitudine, per portarlo dalla sua famiglia in Svezia. Questa è la loro storia.

«Arthur è diventato parte di una squadra di sport estremi durante una gara in Amazzonia, e il racconto di quello che è successo dopo è capace di sciogliere anche il più duro dei cuori.»
Daily Mail


Mikael Lindford

è un atleta estremo e un organizzatore di avventure sportive. Da ragazzo sognava di diventare un giocatore di hockey su ghiaccio, ma a 17 anni ha dovuto abbandonare la speranza. Dopo aver fatto il servizio militare è diventato un atleta di sport estremi e avventurosi, e gareggia nell’Adventure Racing World Series da allora. Quando non è in giro per il mondo, vive con la moglie, i figli e, naturalmente, il suo cane Arthur.
ARTHUR è un meticcio che viene da qualche parte dell’Ecuador. Gli piacciono le polpette, le lunghe corse con Mikael e starsene in pace con la sua famiglia in Svezia.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 3
5
1
4
0
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    LittleStat

    16/01/2021 07:54:23

    La storia del piccolo Arthur è davvero commovente (per una volta, nella storia il cane non muore, facendomi piangere tutte le mie lacrime), inoltre ci ricorda che ci sono realtà ben lontane dalla nostra, dove i cani non hanno diritti e lottano ogni istante per la loro sopravvivenza. Peccato perché si avverte, in diversi punti durante la lettura, che l'autore non è uno scrittore (professionista), infatti durante tutto il libro ci sono passaggi con descrizioni molto (forse troppo) dettagliate delle competizioni a cui egli partecipa (il narratore, infatti, è un racer che fa competizioni agonistiche a livelli estremi), facendo sì che il lettore si allontani un po' dalla dolcissima storia di Arthur e dall'importante messaggio che il libro vuole dare. Tutto sommato la storia è scorrevole, si legge bene e racconta di un incontro fortuito da cui nasce una meravigliosa amicizia.

  • User Icon

    Diana

    11/06/2018 15:26:22

    Il libro e’ scritto bene, ma la descrizione e’ fuorviante: il protagonista racconta soprattutto le sue gare come racer (e in questo consiste, secondo me, la parte piu’ interessante perche’ neanche conoscevo l’esistenza dei racers: si tratta di persone che, a squadre, gareggiano per molti km su ogni tipo di percorso in ogni parte del mondo). Il cane entra in scena dopo parecchie pagine: e’ vero che il protagonista se ne ‘innamora’ quasi subito, ma la descrizione delle gare e delle loro preparazioni e’ comunque preponderante.

  • User Icon

    Stefania

    10/02/2018 16:12:38

    Ho trovato questo libro molto interessante anche perché si tratta di una storia vera. L'amore per gli animali porta a compiere azioni che,in certi contesti, pochi avrebbero fatto.

Note legali