Traduttore: L. Perria
Editore: BEAT
Collana: Superbeat
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
Pagine: 496 p., Brossura
  • EAN: 9788865591031
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 7,50

€ 11,82

€ 13,90

Risparmi € 2,08 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Roberta

    18/09/2017 08:51:53

    Questo libro non l’ho apprezzato subito, ma lentamente pagina dopo pagina. Il romanzo inizia in Francia nel 1910 e finisce nel 1918, ma c'è una parte che si alterna alle vicende storiche ambientata in Inghilterra alla fine degli anni '70. Oltre alla storia d’amore tra Stephen e Isabelle, c’e’ una descrizione cosi’ veritiera della Grande Guerra che mi ha lasciato una grande emozione. Sono tanti i personaggi che ruotano attorno a questa storia, ma io ho avuto un debole per Jack Firebrace. Il suo personaggio vale tutto il libro. La sua storia è la storia di centinaia di altre persone ma la sua umanità è unica: Firebrace è l'opposto di Stephen. L'uno sensibile, l'altro freddo e distaccato. E’ un romanzo forte che ti fa sentire la potenza della Guerra. Consigliato.

  • User Icon

    Elisabetta

    29/06/2015 14:20:36

    Questo è il primo libro che ho letto sulla guerra di trincea e ne sono rimasta estasiata. La prima parte, che si incentra soprattutto sulla passione sbocciata tra i due protagonisti, è a mio avviso un pò noiosa, ma il resto del romanzo è assolutamente perfetto. Le descrizioni sono minuziose, lo stile sobrio, mai pomposo. Sembra di respirare l'immobilità lacerante con la quale i soldati devono convivere giorno dopo giorno, ora dopo ora in quel buco soffocante e opprimente che è la trincea. Si avverte il senso di precarietà, si comprende perché, alla fine, ci sia poco spazio per la compassione, per l'amore per i compagni. Troppe morti, troppi lutti alla lunga anestetizzano anche l'animo più sensibile. Stephen avverte con orrore quell'intorpidimento interiore, ma non è forse quello l'unico modo per sopravvivere a tanta atrocità? Bellissimo! Ovviamente adatto soltanto a chi ha tempo da dedicare a una lettura davvero impegnativa e toccante.

  • User Icon

    Gresi

    24/02/2013 17:38:04

    Acquistai di getto questo romanzo xkè intrigata dalla copertina ma soprattutto dalla trama cui sembrasse imbastito il romanzo. Una passione struggente e indomita il tutto condita dal sapore pungente della guerra con tutte le sue atroci sofferenze, pareva dimostrasse come il romanzo avrebbe fatto al caso mio. Come dalla sua lettura, il lungo viaggio ke avrei intrapreso con Isabel e Stephan mi avrebbe lasciato del tutto soddisfatta e specialmente orgogliosa di aver avuto la fortuna di essermi imbattuta in un capolavoro come questo. X mia sfortuna le cose nn andarono del tutto come previsto, in quanto le sensazioni ke invece nutrì al termine della lettura nn fu altro ke una profonda e cocente delusione. Stile limpido e dettagliato, la narrazione esordisce e procede in maniera alquanto lenta e piatta. La passione romantica e struggente cui sembrava garantisse il romanzo avrà una durata a dir poco limitata xkè soppiantata dalle vivide e violente descrizioni bellicose ke, sia x la durata sia x la lunghezza del romanzo, svolgeranno un ruolo nn più primario all'interno della storia. Ultimo ma nn meno importante, la mancata casualità ke diversamente è presente nel resto di altri romanzi dovuta semplicemente dalle ricerche ke Elizabeth effettuerà x il nonno ormai perduto, invano siano riuscite a trasmettermi quelle sensazioni ke nel complesso speravo di riscontrare. Mi aspettavo qualcosa di più, un romanzo forse sulla scia del cavaliere d'inverno ke come con Tatiana e Alexander i personaggi mi sarebbero rimasti x sempre nel cuore ma ke nonostante ciò x ki nn avesse ancora avuto modo di leggerlo nn lo sconsiglio del tutto.

  • User Icon

    Laura

    06/01/2013 18:51:09

    Gran bel romanzo, come non ne leggevo da tempo. Ben scritto, molto coinvolgente e trascinante, l'ho divorato in pochi giorni. La guerra con i suoi orrori non funge solo da sfondo storico della trama, ma emerge talmente viva da risultare quasi un personaggio comprimario. Bella galleria di personaggi che incrociano i loro destini con quello del protagonista. A mio parere lettura consigliata.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione