Un capitano - Paolo Condò,Francesco Totti - ebook

Un capitano

Paolo Condò, Francesco Totti

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Rizzoli
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 23,43 MB
Pagine della versione a stampa: 503 p.
  • EAN: 9788858694749
Salvato in 9 liste dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

L'infanzia in via Vetulonia, i primi calci al pallone, la timidezza e la paura del buio, la vita di quartiere in una Roma che forse non esiste più. Gli amici che resteranno gli stessi per tutta la vita. Gli allenamenti a cui la mamma lo accompagnava in 126, asciugandogli i capelli con i bocchettoni in inverno. L'esordio in Serie A a 16 anni in un pomeriggio di marzo del 1993 a Brescia, con i pantaloni della tuta che al momento di entrare in campo si impigliano nei tacchetti; il primo derby, il primo gol, il rischio di essere ceduto alla Sampdoria prima ancora che la sua favola in giallorosso possa cominciare. E poi la gloria: caso più unico che raro di profeta in patria, venticinque anni con la stessa maglia, capitano per sempre, un palmarès che annovera un epico Scudetto, due Coppe Italia e due Supercoppe Italiane, oltre ovviamente al Mondiale 2006 conquistato da protagonista con la Nazionale. E ancora il matrimonio da sogno con Ilary Blasi, la vita mondana attraversata sempre con leggerezza, con autoironia, con il sorriso grato di chi ha ricevuto in dono un talento straordinario e la possibilità di divertirsi facendo ciò che più ama: giocare a pallone. Con l'espressione eternamente stupita del ragazzo che una città ha eletto a simbolo e condottiero, oggetto di un amore senza uguali. Fino al giorno del ritiro dal calcio giocato, e di un addio che ha emozionato non solo i tifosi romanisti ma gli sportivi italiani tutti. Perché Francesco Totti è la Roma, ma è anche un pezzo della vita di ognuno di noi.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,39
di 5
Totale 40
5
25
4
9
3
4
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Lucia

    21/06/2020 12:48:43

    Per una che non capisce nulla di calcio, è stato un pò pesante, ma ricordare, i mondiali con l'arbitro Moreno, o quelli vinti nel 2006, sono tornata indietro nella memoria. interessanti i ca pitoli dive parla di Ilary o del brutto infortunio avuto, li salta fuori la persona più che il giocatore famoso

  • User Icon

    daniele

    17/05/2020 19:23:24

    Un libro decisamente interessante che riesce a coinvolgere il lettore, in particolare a chi è legato a Roma - e alla Roma - in un mashup degli dei mitici anni 90 del calcio italiano. Un must per chi ha vissuto appieno il fascino dell'epoca. Un libro basato molto sul carisma di Capitan Totti e dalla sua immane capacità di mescolare la classe eccelsa con l'autoironia, così da sembrare sempre, agli occhi del lettore, il ragazzo della porta accanto. Forse chi, al contrario del sottoscritto, non ama il mito di Porta Metronia non lo apprezzerà appieno.

  • User Icon

    Alessandra

    15/05/2020 13:25:56

    Bravo Totti, libro spettacolare!!!

  • User Icon

    Valentino

    15/05/2020 13:21:18

    Un libro spettacolare, grande Totti!!

  • User Icon

    Luca

    14/05/2020 08:19:26

    Il libro del mio calciatore preferito, pazzesco!! Un gran capolavoro

  • User Icon

    Bruno

    13/05/2020 13:31:17

    Ottimo regalo, felice di averlo ricevuto!! Lo consiglio

  • User Icon

    Fabio

    12/05/2020 10:08:35

    Fantastica lettura, coinvolgente dalla prima all'ultima pagina. Tantissime foto, aneddoti e storie sul calciatore italiano probabilmente più forte di tutti i tempi. Un'autobiografia che non può assolutamente mancare nella propria libreria personale indipendentemente dai colori o dal tifo. Decisamente consigliato

  • User Icon

    Riccardo G

    11/05/2020 16:40:22

    da amante del calcio mi piace spesso leggermi i libri dei vari campioni del passato. Ho letto il libro in poco tempo perchè mi é piaciuto, sopratutto per capire bene come succedeva nell’ambiente Roma.

  • User Icon

    Axl

    30/04/2020 20:23:04

    Stiamo parlando di un libro qualunque scritto dal più forte e fedele calciatore mai esistito sulla faccia della terra. Credo che un libro sia composto o dallo stile con cui è stato scritto, o da un grande messaggio che si vuole trasmettere o da entrambi. "Un Capitano" ha la seconda componente: il messaggio da trasmettere. E che messaggio... oggi il calcio è cambiato. Non è più quello di una volta, quello dove le squadre in Serie A erano esclusivamente composte da giocatori italiani. Non è più quello di una volta, dove il valore di un giacotore in campo era l'ultima cosa che ti passava per la testa di scoprire. Oggi questo meraviglioso sport gira attorno a un immenso business che ha travolto e rovinato la vera bellezza di veder segnare un calciatore. Francesco Totti lo sa bene. Negli ultimi anni della sua carriera lo ha potuto provare sulla sua pelle. Si può intuire che anche questo lo ha indototo nella scelta di ritirarsi, con grande sofferenza, dallo sport che lo ha reso celebre ma che ormai non gli apparteneva più. Non come prima. Il libro fa molto riflettere sugli ideali e sui valori di questo grande uomo, sia dentro, che fuori dal rettangolo di gioco. Francesco Totti rapresenta un pò di tutti noi. Si deve ammettere che nel libro sono presenti molte citazioni che non fanno altro che elogiare il suo talento. Probabilmente se ne poteva risparmiare qualcuna di troppo perché potrebbe risultare eccessivamente presuntuoso. Ad ogni modo concludo dicendo che non importa quale squadra voi tifiate la lettura intende far luce su qual è in realta la vera bellezza del calcio. Le due parti migliori? Lo Scudetto del 2001 e la vittoria del Mondiale di Germania del 2006. Assolutamente da leggere.

  • User Icon

    Vittorio

    21/04/2020 15:48:29

    Gran bel libro. Emozioni pazzesche. Romano e romanista dall'inizio alla fine, nonostante tutto, a prescindere da tutto. Un solo Scudetto, ma è una storia di fedeltà e di un grande amore ricambiato dai tifosi della Roma giallorossa. Bellissime storie con Cassano, De Rossi, Nesta, Buffon, Mazzone, Zeman, Ranieri, Capello, e il primo Spalletti. E poi c'è la Nazionale col Mondiale vinto 2006 con Lippi.

  • User Icon

    Bubi Be

    17/04/2020 13:07:53

    Francesco Totti che è stata una delle ultime bandiere del calcio: chi resta tutta la carriera nella medesima squadra oggi? Ebbene il “Pupone” ha giocato per tutta la carriera, dal 1992 al 2017 con la Roma ed è forse da questo che bisogna cominciare ossia i numeri: 250 reti in 619 presenze un… Record! La biografia – che è curata dal giornalista Paolo Condò – è un autentico capolavoro con alcune descrizioni talmente ricche di dettagli da sembrano uscite da una storia di Honoré de Balzac della “Comédie humaine”; è un libro che non parla di calcio inteso come il semplice racconto delle partite di questo campione in ordine cronologico ma è un testo di costume che ha sulle sfondo la città di Roma, la sua gente, le sue viuzze, la sua storia, la sua cultura. Ad un certo punto si ha proprio l’impressione di essere in mezzo alla città eterna; sono poche le persone in grado di coinvolgere in questo modo, tanto profondo, il lettore. Quindi c’è la capitale italiana, c’è Totti calciatore ma c’è tanto spazio per il Totti uomo che racconta la sua vita in un quartiere romano né povero, né ricco con un padre che faceva un lavoro normale, una famiglia comune, i pomeriggi in cortile a giocare a calcio con gli amici di sempre. Paradossalmente è un po’ la vita di ognuno di noi, senza telefonino e d’estate a giocare sempre fuori fino a che la mamma non chiamava in casa per la cena e funzionava tutto alla meraviglia in maniera forse più genuina e semplice rispetto ad oggi. Senza dimenticare il Francesco Totti che a due riprese rifiuta il Real Madrid e che racconta dell’emozione che prova nel guardare il film il Gladiatore. Più che una biografia sembra un romanzo epico, un libro assolutamente consigliato che scivola via veloce.

  • User Icon

    andricci

    16/11/2019 18:51:51

    Totti è Totti

  • User Icon

    Andrea

    25/09/2019 17:58:30

    Ottimo libro, consigliato

  • User Icon

    polloc

    19/09/2019 20:01:06

    la biografia di un intramontabile uomo, prima che calciatore e sportivo.

  • User Icon

    giuls

    19/09/2019 19:48:01

    forse uno dei pochi che è sempre rimasto fedele: alla famiglia, allo sport, alle passioni, alla vita. una biografia di piacevole lettura anche per chi non segue il calcio.

  • User Icon

    roberta

    19/09/2019 17:06:20

    La vera storia raccontata in prima persona da un uomo ormai diventato la leggenda del calcio forse si conosce il vero francesco

  • User Icon

    Francesca Di Tosto

    19/09/2019 12:15:50

    Io sono fermamente convinta che anche una persona completamente disinteressata al calcio possa apprezzare fortemente questo libro. È la storia di un uomo ancor prima che di un capitano, con tutte le sue debolezze e fragilità. Sono tifosa della Roma dalla nascita, ma avendo solo 20 anni, non posso ricordare ovviamente gli esordi e l'età d'oro di Totti e della Roma, gli anni dello scudetto e delle coppe; ho sempre sognato attraverso i racconti di mio padre e di mio zio, ma grazie a questo libro finalmente posso dire di aver conosciuto non solo il Totti calciatore fenomeno indiscusso, ma anche Francesco, l'uomo perdutamente innamorato del pallone e della sua famiglia. È la storia di un sogno che si realizza, un libro in cui tutti quelli che hanno una passione possono riconoscersi.

  • User Icon

    tapparella71

    26/08/2019 08:26:39

    Anche se non sono un amante del gioco del calcio, devo dire che ho trovato il libro molto interessante, godibile e di facile lettura; ovviamente le vicende narrate riguardano molto da vicino quell'ambiente e quelle personali del "Capitano". Sono comunque descritte in maniera leggera ed equilibrata, mai offensiva ed anche divertente.

  • User Icon

    missbbooks

    26/06/2019 16:49:01

    Siderale, un aggettivo che descrive una lontananza incommensurabile, uno spazio sconfinato. Ecco questa è la mia distanza dal calcio. Il calcio è per me il ricordo fastidioso a tavola da bambina quando i miei cartoni animati erano soppiantati dalla cronaca sportiva, quella cantilena monotona insopportabile che invece tanto piaceva a mio papà. Detto ciò ,amo le biografie e ho letto questa , una delle figure calcistiche più amate del nostro paese e non solo, vera e propria icona romana, non a caso è soprannominato dai suoi tifosi l’ottavo re di Roma. Francesco Totti è una persona semplice, è evidente che la stesura del libro è stata fatta a quattro mani con l’aiuto di un giornalista che comunque ha saputo mantenere fedelmente lo stile di Francesco, semplice, diretto, a volte anche un po’ banale. La storia è arricchita con numerose nozioni tecniche sportive, cronache dettagliate delle partite più significative, l’ascesa nell’Olimpo dei grandi campioni ed il rapporto con alcuni compagni. Mi sono piaciuti molto i racconti di Francesco da bambino, i compiti svolti in auto con l’aiuto della mamma al ritorno dagli allenamenti quotidiani, i pomeriggi nei cortili in compagnia della palla, la fanciullezza per le strade di una Roma che ormai non c’è più. Resto comunque lontana da questo mondo, ma la sua storia mi è piaciuta, molto.

  • User Icon

    Cesarino

    25/06/2019 14:02:57

    Calciatore straordinario e immaginifico, uno dei più forti della storia del calcio. In Italia, mi perdoneranno i Rivera e i Baggio, ma quello che ha fatto Totti su un campo di calcio nessuno mai. Un libro onesto e sincero, da dove traspare il carattere semplice e generoso di un prodigio che ha santificato col lavoro il suo talento, coronando il sogno di diventare l'unico monumento vivente della città eterna

Vedi tutte le 40 recensioni cliente
Note legali