Topone PDP Libri
Salvato in 1 lista dei desideri
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Cara Europa che ci guardi (1915-2015)
13,30 € 14,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+130 punti Effe
-5% 14,00 € 13,30 €
disp. in 5 gg lavorativi disp. in 5 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,30 € Spedizione gratuita
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Beasy
12,90 € + 3,50 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
IL LIBRO di DALLAVALLE SRL
13,30 € + 3,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Bibliotecario
13,30 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Fozzi Libri
14,00 € + 4,99 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
14,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libraccio
7,56 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,30 € Spedizione gratuita
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Beasy
12,90 € + 3,50 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
IL LIBRO di DALLAVALLE SRL
13,30 € + 3,90 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Bibliotecario
13,30 € + 5,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Fozzi Libri
14,00 € + 4,99 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
14,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
7,56 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi

Tutti i formati ed edizioni

Chiudi
Cara Europa che ci guardi (1915-2015) - Gabriella Sica - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Cara Europa che ci guardi (1915-2015) Gabriella Sica
€ 14,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Ispirato nel titolo dai versi di Vittorio Sereni, "Cara Europa che ci guardi (1915-2015)" così è raccontato dall'autore: "Una mappa mentale e sentimentale di un'Europa personale e insieme storica, guidata solo da qualcosa che potrei chiamare istinto, da un pensiero non strutturato e fluttuante. In questo spazio geografico e immaginario ho provato a scavare un breve percorso rabdomantico, più che altro per lampi, usando bussole e seguendo cartelli topografici del tutto personali o scelti dalla memoria senza un centro".
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2015
2 novembre 2015
368 p., Brossura
9788873942320

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Gabriele
Recensioni: 5/5

A cinque anni di distanza da "Emily e le Altre. Con 56 poesie di Emily Dickinson", Gabriella Sica, con "Cara Europa che ci guardi (1915-2015)", ci offre (o forse affida?) un libro pacatamente lavorato, intriso di tessere essenziali a ricomporre (almeno dal cuore) un puzzle europeo in disfacimento, sorvegliato nella struttura mappata e diacronica degli eventi personali e universali incatenati da fili spessi e possenti di memorie-verità, «ch’ora si rompono ed ora s’intrecciano» in base a un flusso espositivo mai caotico, spesso abbacinante; un esteso libro sapienziale di risposte coraggiose da porsi e di domande risolutive da darsi con la consapevolezza che molti degli assilli da sempre presenti non verranno risolti, che poco dell’esorbitante «male elementale» incarcerato intorno a noi riuscirà a sdipanarsi in bene primordiale, che noi tutti dobbiamo essere i primi, lontani dall’ego che ci attorciglia, a riunirci attivamente e geograficamente per coltivare un nuovo comune umanesimo, per piantare, tracciando ampi solchi dell’inizio e annaffiando, mattina e sera con parsimonia, una nostra speranzosa «utopia dell’umano». Nell’inestricabile cortocircuito in cui l’Europa (e non solo) è immersa, incartocciata fra ingenti ammassi di rottami che intasano le vie comunicative del comprendersi, l’unica strada percorribile appare quella di affidarsi a “indicazioni e segnali su come uscire dal labirinto e come incontrare il futuro”, di lasciarsi andare fino a chiedere a noi stessi l’impossibile, l’invisibile chiarità della nettezza. E in questo polifonico e arcobalenico libro, fatto di riverberi memoriali antichissimi e fecondi, in uno stile mai forzatamente circoscritto a un programma prestabilito, a spazi universali dal respiro più aperto e accorato si affiancano incursioni introspettive verso piste più intime e popolari, verso tane escatologiche grondanti miniere preziose d’umiltà e d’umane intenzioni.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Gabriella Sica

1950, Viterbo

Gabriella Sica vive dall’età di dieci anni a Roma, sua città adottiva. Dopo la pubblicazione di alcuni testi poetici su riviste e antologie, come Prato pagano nel 1980 e l'Almanacco dello specchio nel 1983, è uscito il suo primo libro di poesie La famosa vita nel 1986, seguito da Vicolo del Bologna nel 1992 e da Poesie bambine nel 1997. Alla fine del 2001 è uscito Poesie familiari (Fazi Editore), il libro più maturo di Gabriella Sica, Premio Internazionale di Poesia Camaiore e già alla seconda edizione. Poesie familiari è una raccolta delle poesie scritte negli anni Novanta, il cui “stile familiare” è anche una scelta di poesia comunicativa e chiara. Sia dato credito all'invisibile Prose e saggi, pubblicato nel 2000...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore