Editore: Mondadori
Anno edizione: 1999
Formato: Tascabile
  • EAN: 9788804464822
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,40

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Eliseo

    19/03/2007 19:53:41

    Veramente eccezionale! La Cornwell ci regala un altro dei suoi libri appassionanti sulle avventure dell'anatomo-patologa Scarpetta. Fin dall'inizio, questo romanzo coinvolge non poco! Mi sembrava di essere con Kay nelle profondità delle acque gelide e fangose alla ricerca del corpo del giornalista ucciso. E mi sembrava di condividere le sue ansie, le sue paure, i battibecchi con Marino e Lucy. Per giungere dopo vari colpi di scena ad uno dei finali più mozzafiato dell'intera saga. Un altro 10 e lode all'autrice!!!

  • User Icon

    Pablito

    07/12/2005 11:09:16

    Beh..ho iniziato da poco a leggere la serie di Kay Scarpetta e ho appena finito di leggere questo capitolo della saga.Devo dire che mi ha un po' deluso,se Kay da tranquillo e poco conosciuto medico legale si sta trasformando in un eroe nazionale capace di imprese degne di un Batman o di uno Spiderman(non ho citato Superman perchè lui vola)siamo messi male. In più come se non bastasse,tanto per tenere alta la tradizione di famiglia,anche sua nipote è una supereroina degna spalla della zietta. Guarda te che fortuna in certe famiglie! Detto ciò devo anche specificare che fino ad ora i romanzi di Kay scarpetta mi avevano molto entusiasmato,specialmente i due che precedono questo Causa di morte, tant'è che ho ordinato tutta la serie che ho nella scatola Ibs pronta per essere assaltata. Saluti

  • User Icon

    Romano De Marco

    07/08/2002 13:24:00

    Un pò meglio dei due precedenti... speriamo che la ripresa continui, anche perchè con la frequenza con cui la Cornwell sforna i libri di Kay Scarpetta, si rischia di cominciare ad annoiarsi davvero.. e comunque, dopo "IL NIDO DEI CALABRONI" sembra quasi di trovarsi di fronte ad un capolavoro... (non ci voleva molto...) Romano De Marco

Scrivi una recensione