Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Recensioni Le ceneri di Gramsci

  • User Icon
    06/07/2021 16:04:49

    Sul contenuto nulla da dire: Pasolini è Pasolini. L'edizione Garzanti è bella, ma l'esile introduzione (pur dignitosa) non permette a un pubblico non specialistico la comprensione della non facile poesia del poeta. Un commento più dettagliato sarebbe stato decisamente apprezzato.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    01/05/2020 14:26:11

    Questo libro di poesie del 1957 è stato uno dei più grandi successi di Pasolini anche per la passione con la quale vengono scritte e per il periodo complicato per la cultura di sinistra dell'epoca. Segnalo il poemetto RECIT costruito sulla notizia che l'autore aveva ricevuto da Attilio Bertolucci sulla denuncia per "oscenità" del suo primo romanzo RAGAZZI DI VITA (edito nel 1955).

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    07/06/2019 12:05:59

    Pasolini immenso.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    08/03/2019 14:02:01

    Per chi conosce Pasolini questo libro è tra i migliori e più intensi delle sue poesie, nello specifico sono 11 poemi che vennero raccolti in questo volume in un periodo particolarmente significativo (e delicato) per la sinistra politica italiana, nel 1957 infatti ci furono molti dubbi sull'assetto ed è passato un anno circa dalla condanna di Stalin. Queste poesie sono crude e reali come solito da Pasolini e criticano in modo aspro la politica ma soprattutto la società moderna. Un prefazione commovente di Leonelli per un libro che con la sua verità porta avanti il mito di Pasolini, spesso troppo dimenticato.

    Leggi di più Riduci