Cent'anni di solitudine

Gabriel García Márquez

Traduttore: I. Carmignani
Editore: Mondadori
Collana: Oscar moderni
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 13 giugno 2017
Pagine: 378 p., Brossura
  • EAN: 9788804675983

91° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

Da José Arcadio ad Aureliano, dalla scoperta del ghiaccio alla decifrazione delle pergamene di Melquíades: sette generazioni di Buendía inseguono un destino ineluttabile

Con questo romanzo tumultuoso che usa i toni della favola, sorretto da un linguaggio portentoso e da una prodigiosa fantasia, Gabriel García Márquez ha saputo rifondare la realtà e, attraverso Macondo, creare un vero e proprio paradigma dell'esistenza umana. Un universo di solitudini incrociate, impenetrabili ed eterne, in cui galleggia una moltitudine di eroi.

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    taty

    05/11/2018 08:59:59

    MERAVIGLIOSO! un libro magico, che ti travolge. scrittura splendida: ci sono delle pagine che si rileggono più e più volte per poterle assaporare. Ora che lo ho finito mi è difficile iniziare un'altra lettura in quanto so che nulla potrà essere all'altezza. Da leggere

  • User Icon

    Serena

    26/10/2018 14:36:32

    Libro coinvolgente. Consigliato in età adolescenziale, ma anche da adulto. E' uno di quei libri che ti segnano. Consigliato

  • User Icon

    ambra

    22/10/2018 11:27:20

    Molto coinvolgente

  • User Icon

    Ilenia

    23/09/2018 05:16:00

    Un capolavoro. Letto da adolescente. Riletto da adulto. Sono quei libri che ti insegnano e ti cambiano. Da leggere e da rileggere!

  • User Icon

    Adriana

    22/09/2018 15:54:15

    Un capolavoro, dirlo è superfluo. L'epopea di Macondo, un villaggio fantasticamente isolato, e le stirpi di uomini che vi si succedono. Il mondo esterno che, a poco a poco, s'infiltra in questa realtà a sé, nel continuo ricambio di generazioni che, nella loro quasi totale omonimia, sono come un organismo collettivo, lo spirito del villaggio stesso parrebbe, che ne accompagna la vicenda sino all'epilogo.

  • User Icon

    Debora Gallo

    22/09/2018 11:04:11

    Questo è sicuramente uno dei migliori romanzi di Marquez! A distanza di anni mi sono rimaste ancora le "immagini" che scorrevano nella mente come un film, man mano che avanzavo nella lettura... Meraviglioso!

  • User Icon

    roberto

    21/09/2018 16:19:04

    un libro eterno, senza tempo. Un libro che va letto lentamente per apprezzarne il valore.

  • User Icon

    Maria Antonietta

    21/09/2018 15:04:46

     Il problema di queste nuove edizioni Mondadori sta tutto in quello spicchio di copertina tranciato perché altrimenti sono meravigliose. Non troverete un edizione più curata, approfondita e ricca di particolari di questa. La nuova traduzione di questo romanzo è inoltre spettacolare. Io lo avevo letto in una vecchia traduzione ma nonostante questo, ho acquistato questa nuova edizione guidata da delle voci amiche e avevano ragione. Nonostante io non sia un'amante degli autori dell'America del Sud, questo libro resterà sempre nel mio cuore per la sua delicatezza, per i paesaggi immersi in un verde brillante, per l'atmosfera delicata, soffusa dalla pioggia delicata, sentirete e respirerete gli odori, i suoni di un paese caraibico proprio come se fossimo presenti. Vi lascerete condurre dalla frenesia del racconto, vivrete le stesse emozioni dei personaggi, gli stessi dolori di una famiglia condannata a cent'anni di solitudine. Marquez ci ha lasciati da un paio d'anni e la sua mancanza si sente, era una voce nuova, sempre fresca, capace di modificare la sua prosa da un libro ad un altro. 

  • User Icon

    Matteo

    21/09/2018 14:39:08

    Gli assegno 4 stelle semplicemente per discostarmi dal coro "fanatico" che lo dipinge come un capolavoro del secolo passato, ma anche per mio puro capriccio. L'ho finito di leggere poco fa e ne sono rimasto davvero entusiasta. Ma è un libro che avevo da anni, comprato e poi tenuto a debita distanza, senza il coraggio di leggerne neanche un rigo perché mi dava un'impressione noiosa (addirittura lo regalai a un'amica sudamericana soltanto per il gusto di levarmelo dalla libreria). E ho sbagliato alla grande! Il caro premio Nobel della letteratura riesce nel '67 a sfornare un romanzo di una profondità inusitata, ma quello che più mi ha colpito è stato il ricco umorismo che pervade ogni azione, ogni personaggio, ogni descrizione. Un grazie speciale all'editore che ha avuto l'intelligenza di inserire alla fine del libro (per lo meno in questa edizione del 2018) un albero genealogico della stravagante famiglia Buendìa, perché anche se letto in qualche giorno, ci si confonde non poco tra la moltitudine di personaggi.

  • User Icon

    Alessandro

    20/09/2018 16:28:24

    Capolavoro assoluto. Da leggere almeno una volta nella vita. E' un libro che ti fa vivere tante vite quante sono i personaggi, a volte stralunati, a volte bizzarri, della storia. Leggerlo è un'esperienza di vita che decisamente, dopo, ti fa vivere meglio.

  • User Icon

    eleonora

    20/09/2018 14:22:25

    Bellissimo, l'autore abilmente costruisce un mondo dove la vita quotidiana dei personaggi si accompagna ad eventi surreali, quasi magici. Consiglio di munirsi di carta e penna per ricostruire l'albero genealogico della famiglia Buendìa.

  • User Icon

    Jessica

    20/09/2018 12:06:49

    Uno degli autori con il quale non si sbaglia mai, è capace di memorabili descrizioni realistiche nel quale incastra alla perfezione contenuti magici. Questo è il primo suo libro che ho letto e amato, dopo ho potuto solo leggere anche tutti gli altri.

  • User Icon

    Raffaella

    19/09/2018 19:19:02

    La lettura risulta scorrevole , molto descrittiva sia con i personaggi e i paesaggi non essendo però mai noiosa . Márquez riesce a coinvolgerti all'interno delle situazione che man mano vengono a crearsi nella trama catturando il lettore. Personalmente a dispetto del titolo lo trovato molto simpatico. Romanzo a mio parere che non può mancare nella vostra libreria.

  • User Icon

    Francesco

    19/09/2018 11:10:10

    Scritto dal premio nobel Gabriel Garcia Marquez, questo romanzo narra delle vicissitudini della famiglia Buendìa, raccontando le loro vicende tramite molteplici generazioni. Il libro è intriso di realismo magico ed è un romanzo che ha rilanciato la letteratura latino americana in tutto il mondo. Lo stile è assolutamente sublime, a tratti ci sono dei periodi abbastanza lunghi ma nel complesso il libro si lascia leggere. Non è però uno di quei libri che ti divori, perchè questo romanzo va assaporato parla per parola, capitolo per capitolo fino ad arrivare all' epilogo. Su quest'ultimo mi vorrei soffermare perché é qui che viene rappresentata la solitudine della famiglia Buendìa e di come ogni generazione alla fine torni all'inizio della precedente. Insomma è una sorta di cerchio che si ripete ogni volta e l'elemento fondamentale che lo contraddistingue è la solitudine.

  • User Icon

    Giupe

    18/09/2018 20:44:13

    E' un romanzo che mi ha coinvolto completamente. La storia del villaggio, che si sviluppa attraverso le varie generazioni della famiglia Buendia, si incastra così magistralmente con lo scenario magico da catturare l'attenzione del lettore dall'inizio alla fine. L'unica difficoltà è il numero enorme di personaggi omonimi, che a volte fanno perdere il filo della storia. Il finale di questo libro è uno dei più magistrali che io abbia mai letto.

  • User Icon

    Alessia

    18/09/2018 18:33:48

    Il romanzo è ambientato nell'immaginario villaggio Macondo e attraversa sette generazioni della famiglia Buendia. Tuttavia non è un semplice romanzo familiare, in quanto mescola elementi reali con elementi magici e fantasiosi, infatti è uno dei romanzi più famosi della corrente del realismo magico. Consiglio di leggerlo perché la scrittura di Marquez lascia incantati per quanto sia ben costruita, piena di formalismi ma non per questo pedante, anzi è semplicemente incantevole. Poi i numerosi personaggi sono tutti meravigliosi, ognuno si contraddistingue per una particolare caratteristica, ma sembrano tutti segnati da quella solitudine che è il perno del romanzo. É un classico novecentesco da non perdere, di sicuro uno dei migliori libri mai letti.

  • User Icon

    Lorenzo

    18/09/2018 15:31:43

    Màrquez ci fa vivere le storie delle generazioni della famiglia Buendià di Macondo, permettendoci di immedesimarci in ogni membro, conducendoci in un mondo in cui il reale e il fantastico non si distinguono del tutto e facendoci perdere nei meandri di una discendenza centenaria. Ho letto questo libro svariate volte, trovandovi qualcosa di nuovo ogni volta e scoprendo me stesso, riga dopo riga. E' difficile spiegare il fascino e la poesia nascosti in questa prosa fluida e ammaliante, ma è uno di quei libri da conservare nella propria libreria, dopo averne quasi consumato le pagine.

  • User Icon

    Carla

    18/09/2018 09:28:06

    Libro per me talmente immenso che non saprei dire! Merita un attenzione particolare per ciò mi limiterò a dire che è semplicemente un capolavoro assoluto, pietra miliare della letteratura, magico e geniale, merita davvero!! Oserei dire addirittura che morire senza averlo mai letto sarebbe una perdita abbastanza grande (e ovviamente niente come il dono della vita ma merita).

  • User Icon

    Polipetto8

    10/09/2018 12:32:34

    Cent´anni di solitudine e´ un vero capolavoro, un libro che mi e´ rimasto nel cuore. Difficile spiegare a parole le emozioni che mi ha suscitato, tutte cosi diverse ed intense. Una vera meraviglia della letteratura

  • User Icon

    Manuela

    07/08/2018 13:16:08

    Sicuramente uno dei miei "libri della vita". Non ho altro da aggiungere: rischierei di rovinare la magia e l'immensità di questo capolavoro.

Vedi tutte le 22 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione