Categorie

Valerio Evangelisti

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2004
Formato: Tascabile
Pagine:
  • EAN: 9788804531371

Nel mondo perduto di Cherudek, un universo fatto di nebbia, popolato da personaggi dall'identità incerta e vacillante e regolato da leggi diaboliche e misteriose, Eymerich sarà costretto ad affrontare un nemico sconosciuto e inafferrabile, capace di sfidare le barriere del tempo e di alterare la percezione del reale. E mentre l'inquisitore dovrà ricorrere alla sua gelida razionalità per fronteggiare guerre e flagelli, gli enigmi s'infittiranno sempre di più... La più misteriosa e terrificante avventura di Nicolas Eymerich, lo spietato inquisitore trecentesco protagonista di un'avvincente saga a metà strada tra la fantascienza e il noir.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Daniele

    25/02/2011 12.17.30

    Ancora una volta, ed ad ogni libro di più, Evangelisti sforna un libro grandioso, molto complesso ma interessantissimo ed originale. I punti di forza sono ancora una volta la presentazione dei vari piani temporali e le varie storie che poi si intersecheranno con maestria e la caratterizzazione di Eymerich, un personaggio unico e veramente ben delineato. il libro, il più complesso finora della saga di Eymerich, perde un po' di brio nel finale porprio a causa della sua complessità, ma rimane un gran libro, da leggere sicuramente.

  • User Icon

    Claudio

    03/03/2010 16.49.31

    Bel libro, complesso ma decisamente interessante, come quasi tutti quelli di Evangelisti. In particolare questo è tra i migliori, ripeto non è una lettura facile ma se si supera la prima fase poi dà molta soddisfazione.

  • User Icon

    KANO

    20/11/2009 19.43.41

    Traumatizzante! Ho smesso di leggere per mesi dopo aver faticosamente terminato questo libro.

  • User Icon

    Thomas

    23/07/2009 15.31.45

    Un libro di grandi pretese, tanto grandi che forse non tutte riescono ad essere mantenute. La storia si sviluppa principalmente su due piani: uno prevalentemente storico, l'altro estremamente allucinato. L'intreccio procede inizialmente sempre più ingarbugliato, per poi dispiegarsi verso il termine della storia. Le congetture proposte da Evangelisti sono, come quasi sempre a mio parere, plausibili e originali, con soluzioni difficilmente prevedibili (anche a causa della difficoltà a volte di riuscire a seguire la storia, non avendo il tempo di chiedersi cosa potrebbe ancora succedere). Il libro è probabilmente il più complesso tra quelli dedicati all'inquisitore, complessità che per articolarsi necessita di quasi 500 pagine, dunque mi sento di sconsigliarlo come primo approccio al ciclo (anche se può essere letto indipendentemente dagli altri). Non è comunque una lettura di difficile comprensione, solo non concede di essere affrontata con distrazione e leggerezza. Se seguito con attenzione trovo che sia una storia coinvolgente e stimolante, e le 500 pagine non vengono percepite come troppe.

  • User Icon

    michele

    04/06/2008 23.55.38

    Gran bel libro.Come del resto tutti quelli di Evangelisti,compreso l'ultimo ''La luce di Orione''.Davvero non capisco come qualcuno possa averlo trovato noioso

  • User Icon

    Alessio

    02/05/2008 00.37.40

    Se volete leggere questo libro e non arrivare alla fine con una grande arrabbiatura, leggete tutti i capitoli tranne le NEGHENTROPIA, e i TEMPO ZERO. Sono completamente inutili, e vi rovinano sicuramente il resto della lettura che invece e' piuttosto avvincente. :)

  • User Icon

    gabriel

    25/12/2007 03.11.48

    è il primo libro che ho letto sulla saga di eymerich. devo dire che mi ha lentamente catturato. non solo molto accurato nella descrizione dei personaggi realmente esistiti e nella sintesi con un intreccio che getta luce sulle eterne domande che ci facciamo sui grandi temi della fede, della giustizia e della verità. chi è il depositario della verità? come in ogni romanzo importante la domanda rimane aperta.

  • User Icon

    chry

    25/11/2007 19.59.34

    peccato, e stata una delusione! troppo lungo e noioso, e stata una fatica finirlo...

  • User Icon

    Art.

    09/09/2007 23.31.13

    Promettente impianto narrativo penalizzato dalla lunghezza e dal passo lento con il quale si sviluppa il racconto che finisce con il rendere il tutto piuttosto noioso.

  • User Icon

    claudio arzani (arzy)

    29/09/2006 22.19.41

    Non conoscevo Eymerich e nemmeno Evangelisti. Con grande fatica ho seguito il dipanarsi del polpettone delle quasi 500 pagine, talvolta con sprazzi d'interesse quasi subito soffocati nel ritorno del lento incedere della oscura vicenda in bilico tra medievo, passato, presente, altra dimensione. Traguardo dell'ultima pagina raggiunto con il sollievo di passare ad altra lettura sperando in miglior destino.

  • User Icon

    Angelo

    09/09/2006 10.36.21

    Secondo me è il migliore romanzo dell'inquisitore. Come sempre Evangelisti riesce a farci stare incollati alle pagine dei suoi romanzi dedicati all'ormai mito dell'inquisitore Eymerich. Tanti enigmi da risolvere e una strada veramente tortuosa da seguire...Semplicemete Fantastico!!!

  • User Icon

    sasso

    25/06/2006 23.48.16

    Il libro è avvincente e si legge volentieri, oltre che per vedere risolto il mistero, per la grande abilità di scrittura dell'autore e per la sua cultura che si muove soprattutto nel campo della teologia e della trattatistica medievale sia in campo religioso che filosofico. Su tutto troneggia la figura del protagonista, l'inquisitore catalano Eymerich (figura storica), un tomista di ferro che indaga per scoprire chi osi mettere in pericolo l'ordine costituito da secoli e secoli di logica aristotelica. E se il suo modello logico sembra ereditato da San Tommaso d'Aquino, i suoi metodi richiamano l'astuzia di Ulisse e la crudeltà di Hitler, e tutto questo in una personalità modernamente schizofrenica e maniacale. Un divertimento intelligente per persone intelligenti.

  • User Icon

    crespo

    06/09/2005 12.33.21

    Fantastico, nel suo genere senzaltro un capolavoro. la narrazione é complessa ed intrigante: diverse "fasi temporali" si susseguono nel romanzo coinvolgendo il lettore in tante trame contemporaneamente fino all'unificazione finale. Un gotico imperdibile per gli amanti del genere!

  • User Icon

    Ga

    04/08/2005 18.35.26

    Evangelisti è sempre un grande autore, ma questo l'ho trovato veramente troppo complesso e difficile da seguire nello svolgimento.

  • User Icon

    Fabrizio

    02/05/2005 00.48.34

    Una delusione... ed anche una arrabbiatura. Dopo avere serializzato l'azzeccatissimo personaggio di Eymerich, stavolta Evangelisti prova a "dimostrare" di essere uno scrittore da 500 pagine... perdendo la sfida. Bella come sempre la storia con Eymerich protagonista, troppo lungo e noioso tutto il resto.

  • User Icon

    fabio j.

    16/11/2004 14.16.38

    Il miglior romanzo con protagonista Eymerich ed uno dei migliori di Evangelisti. Davvero bello!

Vedi tutte le 16 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione