Chi m'ha visto (DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 2017
Supporto: DVD
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 5,00

€ 9,99
(-50%)

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 6,90 €)

Per sognare bisogna sparire

Un musicista che vive sempre all'ombra di qualcuno decide di inscenare la sua scomparsa per attirare l'attenzione su di sé

Martino Piccione, un bravissimo chitarrista che collabora con i più grandi divi della musica leggera italiana, solo che nessuno se n’è accorto, perché lui è quello che sul palco sta dietro e i riflettori sono tutti puntati sul cantante famoso. D’altra parte il mondo dello spettacolo è così: non conta quanto vali, conta quanto appari. E tutte le volte che Martino ritorna a casa nel suo paesino in Puglia, deve subire le ironie dei suoi concittadini che lo sfottono per la sua ossessione di diventare un musicista famoso. E allora, con l’aiuto del suo migliore amico Peppino, un “cowboy di paese” con pochi grilli per la testa, decide di mettere in atto un piano strampalato pur di attirare l’attenzione su di sé, e organizza la propria sparizione. Ma questo gesto estremo porterà a conseguenze davvero inaspettate...

3,5
di 5
Totale 2
5
0
4
1
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    anna87

    12/05/2020 07:49:26

    Beppe Fiorello e Favino troppo simpatici! Già mi piaceva Fiorello come attore, ora, dop aver apprezzato Favino a Sanremo, lo considero ancora di più un bravo attore che sa prendere qualsiasi voce dialettale. Da vedere

  • User Icon

    Fabio

    22/03/2019 17:35:21

    Simpatica commedia, compare come attore principale Giuseppe Fiorello, tra i piu' bravi in circolazione, dove ogni sua fiction tv è un successo, bel film girato insieme ad un altro bravissimo attore come Pierfrancesco Favino è la storia di un chitarrista snobbato da tutti, che ad un certo punto sparisce dalla scena........da vedere!

Il film da il suo meglio sul terreno dell'interpretazione, lasciando briglia sciolta alla verve istrionica dei due protagonista

Trama
Martino Piccione è un chitarrista pugliese relegato a fare da supporter a musicisti di fama. A 48 anni sembra destinato a rimanere per sempre nell'ombra, anche se il suo talento meriterebbe le luci della ribalta. Dopo una tournée con Jovanotti Martino torna alla nativa Ginosa, piccolo centro della Murgia tarantina, dove ritrova l'anziana madre Natuzza e i paesani che continuano a chiedergli quando si troverà un lavoro vero e smetterà di giocare. Solo l'amico di sempre Peppino Quaglia, cialtrone perdigiorno parcheggiato con l'Ape nella piazzetta del paese, sembra capirlo, e quando il chitarrista decide di sparire dalla circolazione per attirare su di sé l'attenzione dei media Peppino lo appoggia e lo assiste, a modo suo.
Riusciranno i due amici a generare la curiosità del pubblico e a lanciare la carriera musicale di Martino? E soprattutto: nell'epoca dei like è più importante esserci o non esserci?

  • Produzione: 01 - Home Entertainment, 2018
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 104 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1);Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 16:9
  • Area2
  • Contenuti: Backstage - Trailer
  • Pierfrancesco Favino Cover

    Attore italiano. Diplomato all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, si dedica da subito alla professione teatrale lavorando in molti spettacoli di L. Ronconi. Noto a molti per alcune interpretazioni in varie fiction italiane (Amico mio, Padre Pio, Gli insoliti ignoti), approda presto al grande schermo: colleziona una doppia nomination (David, Ciak d’Oro) vestendo i panni del sergente Rizzo in El Alamein (2002) di E. Monteleone. Acquista notorietà tra il grande pubblico con Da zero a dieci (2002) di L. Ligabue, a cui segue una serie di apparizioni in film di discreto successo, quali Passato prossimo (2003) di M.S. Tognazzi, Mariti in affitto (2004) di I. Borrelli, Le chiavi di casa (2004) di G. Amelio, Nessun messaggio in segreteria (2005) di P. Genovese e L. Miniero, Amatemi... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali