Categorie

Giovanni Codevilla

Editore: Jaca Book
Anno edizione: 2011
Pagine: XXI-683 p. , Brossura
  • EAN: 9788816411289

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Massimo

    03/05/2012 09.26.15

    L'ultimo lavoro scientifico sulla materia è la Storia della Chiesa russa e dei Paesi limitrofi del gesuita Alberto Maria Ammann pubblicato dalla Utet di Torino nel lontano 1948, al quale fanno riferimento tutti gli studiosi della materia. Quello di Codevilla è un lavoro monumentale in cui si esamina la storia dei rapporti tra le autorità religiose e civili nella storia russa dalle origini ai nostri giorni. L'ampio e solido volume è diviso in quattro parti: dal battesimo della Rus' sino al termine del XVII secolo, l'epoca sinodale che inizia con Pietro il Grande e termina con il Concilio della Chiesa Ortodossa Russa del 1918, l'era sovietica e la Russia postcomunista. Sullo sfondo del lavoro si legge chiaramente tanto la storia della Chiesa russa quanto quella dello Stato. Una particolare attenzione è dedicata a due grandi temi spesso sottovalutati o ignorati dalla storiografia occidentale: quello dell'origine della Chiesa greco-cattolica nel 1596, della quale vengono seguite con attenzione tutte le vicende, e quello della grande frattura che divide la Chiesa russa nel XVII secolo con lo scisma dei Vecchi Credenti. Ricchissimo l'apparato bibliografico e degne della massima attenzione le note a piè di pagina, alcune delle quali costituiscono delle vere e proprie voci enciclopediche. Un testo fondamentale per le biblioteche, per gli studiosi e per tutti coloro che desiderano una conoscenza approfondita e non epidermica del mondo culturale russo

Scrivi una recensione