La città delle bestie

Isabel Allende

Traduttore: E. Liverani
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 1 marzo 2014
  • EAN: 9788807884665
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,13

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Anna

    19/09/2018 09:10:53

    Per i lettori più giovane Isabel Allende ha scritto questa bellissima trilogia di cui il libro che sto recensendo fa parte. "La città delle bestie" è un piccolo capolavoro apprezzabile da lettori di tutte le età ma che strizza l'occhio ai lettori più giovani. Un viaggio alla ricerca della verità che porterà due ragazzi a conoscersi e ad amarsi. Un libro che riesce a fare breccia nel cuore del giovane lettore. Utile per insegnare l'amore per la lettura.

  • User Icon

    Giulia

    18/09/2018 08:31:11

    Questo è stato indubbiamente il libro della mia infanzia. Primo volume di una trilogia, la "città delle bestie" racconta le vicende di Alexander che passerà dal condurre un'esistenza ordinaria al vivere delle esperienze straordinarie grazie all'esuberante zia. Vi appassionerete alle vicende di Alex e Nadia e spero conserverete questo libro nel cuore come è successo con me. Tutta la trilogia mi ha stregato, grazie alla sua capacità di miscelare i temi dell'avventura, dell'amicizia e dell'amore. Ne consiglio la lettura soprattutto ai ragazzi, ma non escludo che anche in età adulta ci si possa innamorare di questa storia. Ad oggi non sono una grande estimatrice dell'Allende, ma la ringrazio per aver creato questo libro delizioso che ha segnato una fase importante della mia vita da lettrice.

  • User Icon

    Roberto

    16/10/2015 10:29:31

    La Allende quì si supera. Dopo una buona metà in cui il racconto e la prosa scivolano gradevoli e ricchi di aneddoti e situazioni più che verosimili, poi s'impantana in assurdi, noiosissimi e fantasiosi eventi difficili da digerire e interpretare a meno di non essere un critico letterario di primo livello. Due punti in ricordo degli altri meravigliosi romanzi.

Scrivi una recensione