La città di Adamo

Giorgio Nisini

Editore: Fazi
Collana: Le strade
Anno edizione: 2011
Pagine: 299 p., Rilegato
  • EAN: 9788864111414
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 9,72

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

15 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marco Ferraro

    15/12/2011 22:40:33

    Anche in questo caso appena uscito, avevo letto una buona recensione, l'ho visto tra le novità della biblioteca e l'ho preso non al volo, ma alla seconda occasione. Tratta di un caso di coscienza di un imprenditore, che casualmente scopre dei collegamenti del padre, e quindi della propria azienda, con la camorra. Da questo punto comincia la ricerca di chiarezza e di verità che coinvolgerà tutte le attività del protagonista, dal lavoro agli affetti alla famiglia, fino a rischiare di mandare tutto in rovina. In fondo è solo il dramma psicologico, l'arrovellamento, i dubbi, ma il tutto è trattato molto bene, quasi come un thriller, con un linguaggio colto e calibrato, mai noioso o pesante, tanto che non si riesce a non leggere subito il capitolo successivo. Finalmente, dopo tanto tempo, un bel libro.

  • User Icon

    Sergio

    06/09/2011 20:42:06

    Mi associo al giudizio di Claudia. Finalmente un protagonista "normale" con le sue paure e i suoi dubbi ed è proprio questo che rende la storia intrigante. Non ho trovato per nulla invadenti le citazioni anzi, penso siano appropriate per definire il personaggio e il suo ambiente. Nel complesso molto positivo.

  • User Icon

    franco scaramuzzi

    09/06/2011 07:34:09

    Comincio a riavere dei dubbi sul premio Strega, visto i libri candidati. Oltretutto, prezzo smodato. Ho cercato un'alternativa a evanescente, già utilizzato. Va bene impalpabile?

  • User Icon

    Claudia

    02/06/2011 15:52:42

    Libro bello e scorrevole, ma senza essere evanescente, anzi. Mi è piaciuto molto, l'ho trovato diverso e originale rispetto a molte cose italiane di oggi.

  • User Icon

    luca

    25/04/2011 11:58:51

    il prende spunto da un'idea interessante, peccato che si perde ben presto in una scrittura lenta, piena di citazioni inutili su storia, design e scade ben presto in un manierismo inutile e inconcludente.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione