Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

La città gioca d'azzardo (DVD) di Sergio Martino - DVD

La città gioca d'azzardo (DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1975
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni

€ 19,90

Venduto e spedito da OCCHIO AL FILM

Solo 1 prodotto disponibile

+ 4,90 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Innamoratosi della figlia del gestore della casa da gioco in cui lavora, un baro si trova invischiato in losche vicende criminali ed in una passione distruttiva che gli fa terra bruciata tutt'intorno.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    ER TRUCIDO

    21/06/2006 09:12:08

    Che S.MARTINO fosse regista esperto di polizieschi all'italiana lo si sapeva, ma questa volta ha sfornato un prodotto davvero notevole,trattando il tema del gioco d'azzardo, dei cosiddetti " tavoli verdi "che negli anni 70 fruttavano considerevoli somme di danaro. I fans non resteranno delusi, in quanto vi sono tutti gli ingredienti classici del genere, ossia belle donne, scazzottate e la mitica pubblicità occulta, ma soprattutto l'insolita accoppiata MERENDA-SALERNO,prima d'ora mai effettuata. DA VEDERE

  • Produzione: Dania Film, 2011
  • Distribuzione: Moviemax Media Group
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Corrado Pani Cover

    Attore italiano. Esordisce giovanissimo recitando alla radio e lavorando come doppiatore prima di dedicarsi – dalla metà degli anni ’50 – al cinema. Partecipa a numerosi film, spesso nel ruolo – piuttosto marginale – del giovane bello, prestante e un po’ amorale, come in Le notti bianche (1957) e Rocco e i suoi fratelli (1960) entrambi di L. Visconti. Dalla seconda metà degli anni ’60 intraprende anche una fruttuosa carriera teatrale, lavorando spesso al Piccolo Teatro di Milano diretto, tra gli altri, da G. Strehler. Lavora frequentemente anche in sceneggiati per la televisione, interpretando personaggi difficili e vigorosi. Nel 2002 è uno dei giudici nel Pinocchio di R. Benigni. Approfondisci
Note legali