The City of the Sun

The City of the Sun

Tommaso Campanella

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: E-BOOKARAMA
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 865,04 KB
  • EAN: 9788834122693
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 0,49

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
Fai un regalo

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"The City of the Sun" is a utopia written by the Dominican Friar Tommaso Campanella in Italian in 1602. 

This short story is a dialogue between a grandmaster of the Knights Hospitallers and a Genoese Sea-captain, about the latter's voyage to a utopian city. 
Perhaps the most interesting feature of Campanella’s imaginary city is what might be called its architecture of knowledge. The city is made up of a number of walls upon each of which are inscribed all the knowledge of a particular set of sciences. On the outer wall are inscribed all the truths of mathematics, on the second metallurgy, geography, meteorology, the third botany, the next biology of fish, insects, reptiles, the one that follows the biology of large animals, then the mechanical arts, and finally history, war, philosophy, religion and law...
  • Tommaso Campanella Cover

    Nato nel 1568 a Stilo, in Calabria, entrò nell’Ordine dei Domenicani. Tra il 1592 e il 1597 fu sottoposto a quattro processi per eresia. Nell’estate del 1599 ordì una sedizione che avrebbe dovuto liberare la Calabria dal dominio spagnolo. Arrestato, torturato, si finse pazzo scampando così alla pena di morte. In carcere, a Napoli, scrisse gran parte delle sue opere. Liberato nel 1626 dagli spagnoli, fu fatto nuovamente imprigionare, per tre anni, dal Nunzio apostolico. Dal 1634 fino alla morte, avvenuta nel 1639, visse a Parigi, godendo i favori di Luigi XIII e di Richelieu. Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali