Traduttore: M. E. Craveri
Editore: TEA
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
In commercio dal: 19 febbraio 2009
Pagine: 350 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788850218141

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Storia e archeologia - Archeologia - Archeologia per periodo e regione - Egittologia

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 5,88
Descrizione
Dopo "II mistero di Orione", in cui l'autore divulgava la sua teoria di una correlazione tra le piramidi di Giza e le costellazioni, con questo libro Bauval si spinge oltre, rivelando ai lettori il "Grande Piano Unificato" che coinvolge i templi dell'Alto Egitto. Il fulcro della vita filosofica, scientifica e spirituale dell'Antico Egitto è stata la comprensione del funzionamento dell'universo, il Maat, e dei suoi meccanismi, le stelle. Per questo motivo lo studio di scienziati e stregoni antichi è sempre stato quello di riprodurre sulla Terra un'esatta copia delle costellazioni. Da qui la disposizione lungo il Nilo, una Via Lattea in terra, delle piramidi, le quali, lette in questa prospettiva, assumono significati nuovi e diversi: non tombe, ma sorta di "stazioni di controllo" per l'osservazione dei moti celesti se non addirittura, come la piramide di Saqqara, per l'interazione con essi.

€ 9,26

€ 10,90

Risparmi € 1,64 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Daniele

    01/09/2017 20:18:33

    Un testo interessantissimo, ma da prendere comunque con le pinze. Le teorie sulla correlazione Piramidi di Giza e Stelle Sirio A e Sirio B, partono da riscontri reali della storia egizia ma finiscono sull' ipotesi senza reali prove. Il racconto è così ben facilmente esposto che si rischia di credere che sia tutto vero e confermato dai fatti. Da qui si può partire ad analizzare la questione farsi anche una propria idea in merito. Da leggere.

  • User Icon

    Riccardo Banchi

    09/07/2013 10:15:58

    Bouval si conferma un ottimo divulgatore sull'argomento. Trovo stimolante quello su cui indaga; spesso ne rimango sopreso, nonostante non sia un novellino in materia. Libro consigliato, ovviamente da affiancare a letture più "classiche".

Scrivi una recensione