Il codice Rebecca

Ken Follett

Traduttore: P. Bonomi
Editore: Mondadori
Edizione: 7
Anno edizione: 1986
Formato: Tascabile
Pagine: 360 p.
  • EAN: 9788804237518
Disponibile anche in altri formati:

€ 5,13

€ 9,50

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

5 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Iryna

    20/03/2015 19:38:20

    Un gran romanzo. Uno dei migliori di K. Follett. Avventuroso, intrigante, e' scritto in maniera sublime. E' ricco di colpi di scena. Non capisco le persone, che lo votano con 1 . Perche', magari non gli interessa l'ambiente, dove si svolge la trama: Egitto nei tempi della Seconda Guerra Mondiale. E poi' la scrittura di questo scrittore inglese e' molto scorrevole e non si puo' staccare dal libro. Consigliatissimo!

  • User Icon

    ANDREA

    27/03/2014 10:54:55

    un bel libro!

  • User Icon

    RobyPozz

    27/01/2013 11:54:57

    Classico esercizietto ben fatto di Follett, da leggere in spiaggia. Niente a che vedere con i pilastri della terra.

  • User Icon

    annalisa

    25/09/2012 14:12:02

    come tutti i primi romanzi di Follet, piacevole e scorrevole. Consigliato

  • User Icon

    max

    15/07/2012 23:14:02

    bello. coinvolgente e appassionante. trama ben costruita anche se a tratti troppo lineare con pochi colpi di scena.personaggi eccellentemente caratterizzati. scrittura fluida e pienamente godibile. buon libro consigliato agli amanti dello spionaggio. migliore de "la cruna dell'ago"

  • User Icon

    Sarah

    24/08/2011 14:23:47

    Questo libro come anche "la cruna dell'ago", e "le gazze ladre", mi ha entusiasmato parecchio! Bella l'ambientazione della storia, i protagonisti, le dinamiche, una bella storia di spionaggio insomma!!

  • User Icon

    K.Eddard

    16/06/2011 00:18:00

    Romanzo che mi ha fatto conoscere Ken Follet,l'ho trovato davvero molto interessante e coinvolgente,sopratutto nell'ambientazione e nel profilo dei personaggi.Da leggere.

  • User Icon

    luca

    27/10/2010 19:13:08

    E'una storia di spionaggio molto interessante, con colpi di scena fantastici. Bello e divertente da leggere, il libro ha un po' di tutto, lo definirei completo. Bravo Ken!

  • User Icon

    Voltaire

    29/06/2009 10:52:55

    Sebbene il tutto abbia un'aria di "già letto" (in Follett) e sebbene non sia certo il migliore tra i romanzi "bellici" dell'autore, dopo una prima parte anche troppo lenta la storia cattura l'interesse. Lo stile di Follett è sempre quello, con la caratterizzazione dei personaggi forse un pò stereotipa nei ruoli (ma allora che dovremmo dire di Crichton?) ma sufficientemente approfondita dal punto di vista psicologico per delineare personaggi che si ricordano. Come al solito, il cattivo è "cattivo", pure malvagio, ma non semplicemente un bruto violento. Beninteso, i difetti non mancano. La trama si fa avvincente nell'ultimo terzo del volume, e pure abbastanza "contorta", ma sono d'accordo sul fatto che il finale sia un pò "tirato via". Le scene di sesso (ma davvero certe descrizioni "all'acqua di rose" danno ancora fastidio a qualcuno?) non sono certo da antologia dell'erotismo e le quattro pagine e mezzo con il rimuginare dei pensieri dei tre personaggi sul treno si fermano, fortunatamente ... dopo quattro pagine e mezzo. Ed anche se fornisce qualche minimo stimolo ad approfondire certi argomenti, non credo che questo libro possa essere considerato "propedeutico" ai libri di storia sulla guerra nel Nordafrica. Ciò nonostante, alla fine non dispiace di aver passato qualche sera a leggere questo romanzo. Non siamo certamente al miglior Follet "bellico" (non solo "La cruna dell'ago" ma anche le "Gazze ladre" e pure il recente "Volo del calabrone") ma se questo è il limite inferiore della sua scrittura ... viva quel limite! Follett "scrive in modo banale"? Avercene di "scrittori banali" come lui!

  • User Icon

    Emanuele

    10/02/2009 20:19:41

    Libro scritto molto bene, leggermente troppo spinto in alcuni punti...da apprezzare come la storia sia inserita in vicende realmente accadute. Mi ha portato ad approfondire meglio anche argomenti come il colonialismo italiano in africa, il personaggio di erwin rommel e tante altre cose...

  • User Icon

    nunzio

    03/11/2008 01:06:24

    storia piacevole ma il finale fa cadere le braccia; troppo scontato ! inoltre il modo di scrivere di ken follett è proprio banale...

  • User Icon

    Fabio

    17/05/2008 19:34:37

    E' il primo libro che ho letto dell'autore 2 anni fa e mi è piaciuto tantissimo,una storia piena d'azione che non stanca e che mi ha tenuto incollato per 5 giorni!Lo consiglio!

  • User Icon

    antonio rossi

    22/04/2008 15:35:37

    LA CRUNA DELL'AGO è il primo romanzo di questo autore sopravvalutato....ed è anche l'unico che merita di essere letto e di non finire in uno scatolone in cantina ad ammuffirsi. KEN FOLLETT con IL CODICE REBECCA conferma la sua narrativa mediocre,la sua superficialità (delle situazioni e dei personaggi),la trama è davvero banalotta e gestita molto alla carlona. il finale è iperscontato. vi consiglio di lasciare perdere Follett e tutte le sue opere,soprattutto le ultime (indescrivibile la pochezza e la brutezza di MONDO SENZA FINE). si salvano,come sopracitato,il primo romanzo e l'interessante caratterizzazione di uno dei personaggi principali (l'unica della sua carriera) del mega polpettone I PILASTRI DELLA TERRA : Il Priore Philip.

  • User Icon

    Michele

    22/04/2008 10:11:59

    Deludente. Superficiale. Brutta "copia" di "La Cruna dell'ago". La solita caccia alla spia già letta.

  • User Icon

    Marco Piva

    16/12/2007 21:34:07

    Questa opera di Follett presenta praticamente lo stesso identico canovaccio di uno dei suoi precedenti romanzi (La cruna dell'ago). Il classico romanzo di spionaggio "alla Follett" con il buono e il cattivo. Sicuramente l'autore inglese è sempre bravissimo nel tenere desta l'attenzione del lettore ma personalmente ritengo questo romanzo decisamente inferiore rispetto al romanzo sopra citato. Resta comunque un romanzo piacevole e scorrevole da leggere senza tante pretese.

  • User Icon

    Little Paul

    11/12/2007 21:54:13

    Bel libro ricco di colpi di scena anche se un pò sbrigativo nella parte finale cmq sicuramente da leggere

  • User Icon

    Ivan

    25/07/2007 20:27:57

    un gran bel libro, stupenda l'ambientazione e i personaggi.

  • User Icon

    &ri.co

    14/07/2007 13:44:45

    un bel libro che tiene incollati alle sue pagine per l'intensità...forse la trama è un po' troppo simile al grande "la cruna dell'ago" consiglio di non leggerelo subito dopo aver letto quest'ultimo come ho fatto io...c'è il rischio di annoiarsi.

  • User Icon

    Giuseppe

    27/04/2007 15:08:12

    Questo è davvero un ottimo libro; non posso dargli un 5 per via della forte somiglianza con "La cruna dell'ago". Anche questa volta Follett ha dimostrato di essere uno scrittore degno della sua fama.

  • User Icon

    Pierluigi

    02/04/2007 09:21:05

    Per essere un giallo o un thriller devo dire che la suspense latita parecchio. Bella la parte descrittiva ma con una trama a mio parere davvero scarsetta. Che non ci troviamo avanti ad un capolavoro secondo me se ne rende perfettamente conto anche l'autore costretto a pescare nel "torbido" degli intrighi sessuali per dare una nota di vivacità al romanzo. Sono assolutamente daccordo con gli altri nel sostenere che "La cruna dell'ago" è romanzo di un altro livello

Vedi tutte le 51 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione