Come mi viene. Vite di ferro e cartone

Francesco Renga

Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
In commercio dal: 21 marzo 2008
Pagine: 97 p., Brossura
  • EAN: 9788807720383
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 3,24
Descrizione
Al centro delle storie che Renga viene raccontando c'è un uomo che si aggira raccogliendo oggetti, oggetti raccolti apparentemente senza motivo. Un mazzo di chiavi trovato in strada. Un aquilone. Una vecchia sveglia. L'uomo raccoglie quello che trova in una stanza illuminata dai raggi del sole che passano tra le assi malferme del tetto. Sono piccoli oggetti che assumono via via la forma di ali, ali che sono scampoli di vita delle persone che li hanno posseduti, usati, persi. Finestre aperte su altre esistenze. E finestre su altre esistenze o su segmenti diversi della vita dell'io narrante sono le storie che fanno corona a questo episodio. L'infanzia dolceamara della campagna, l'adolescenza che morde il freno, la vita adulta avvitata dolorosamente intorno alle fatiche della vita coniugale. Attraverso continui flashback, i singoli episodi vengono stabilendo la distanza fra il superstite che ora si guarda esistere e la forza del suo passato, fra la sua inadeguatezza e l'ansia di volare via.

€ 3,24

€ 6,00

3 punti Premium

€ 5,10

€ 6,00

Risparmi € 0,90 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Pasquale Braschi

    27/01/2010 18:04:06

    Con questo libro Francesco Renga mostra l'altra faccia di un "personaggio" già noto agli amanti della musica. "Come mi viene. Vite di ferro e cartone", pur essendo breve, è un libro che fa riflettere, così come ha fatto riflettere lo stesso autore che ha voluto mettere "ordine" alla propria vita. Un libro dallo stile asciutto e diretto che lascia trasparire la rabbia e la fragilità di un uomo che ha fatto dell'uso della parola il suo mestiere. Bravo Francesco.

  • User Icon

    Damiano Lippi

    28/04/2009 06:37:02

    Mi è piaciuto. Renga mi ha dato molti spunti e fa riflettere. Delicato e intenso se pur breve. Consigliato a chi ama la musica e la poesia.

Scrivi una recensione