Con un poco di zucchero

Enzo Fileno Carabba

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2011
Pagine: 181 p., Rilegato
  • EAN: 9788804607366
Disponibile anche in altri formati:

€ 9,72

€ 18,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 15,30

€ 18,00

Risparmi € 2,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Silvia

    28/05/2013 17:35:18

    Un romanzo da leggere tutto d'un fiato x evadere dalla quotidianità e catapultarsi piacevolmente nel mondo parallelo delle due protagoniste. Carino, leggero, semplicemente divertente!

  • User Icon

    Romolo Ricapito

    26/04/2013 23:26:49

    Un piccolo capolavoro il romanzo dello scrittore fiorentino Enzo Fileno Carabba, "Con un poco di zucchero". Le due protagoniste sono due anziane amiche e già questo potrebbe allontanare eventuali lettori. Ma non è così: si tratta di un tipo particolare di anziane. Auto-reclusesi per molto tempo nel loro appartamento di Firenze, quasi disgustate dalla modernità, esse mantengono un diretto contatto con essa intessendo una compravendita con uno spacciatore, probabilmente di cocaina, anche se tale sostanza non viene mai nominata. Tramite questo paradiso artificiale, credono di continuare in eterno a coltivare i loro incubi privati, ma un avvenimento non previsto le spinge a recuperare il contatto con la civiltà. Essendo state troppo a lunghe ai margini, tale recupero avviene in maniera molto velocizzata, come tutti coloro che vogliono riagguantare il tempo perduto. Le loro azioni malsane, provocate da un eccessi di auto-difesa, non saranno mai punite, anche perché per un equivoco (l'apparenza inganna) durante una nuova alluvione di Firenze le due amiche verranno scambiate per due benefattrici, della cultura e del prossimo. Niente di più lontano da ciò, ma si tratta di una metafora che spiega come l'egoismo umano sia spesso premiato e consenta di vivere a lungo e bene. In ogni caso saluto Enzo Fileno Carabba come un grande scrittore. ROMOLO RICAPITO

  • User Icon

    Viola

    06/12/2012 17:49:21

    L'ho letto dopo Grossman e confesso che fu un ottima scelta!Spiritoso, intelligente, con la battuta di buon gusto e che ti strappa un sorriso....voi per il contrasto tra il fiume che impazzisce e la calma saggezza delle nostre signorine, vuoi per un mondo antico che da filo da torcere a quello moderno...bello!Con il finale un po' sforzato secondo me, ma piacevole assai!

  • User Icon

    Massimo Marchi

    22/09/2012 12:04:41

    Un libro dove il Surreale la fa da padrone, dove si passa da un capitolo all'altro con il sorriso sulle labbra per la paradossalità delle situazioni. Non adatto a chi ama linearità e "normalità" in ciò che legge. Adatto a chi ama la fantasia mischiata all'ironia. Lo consiglio senz'altro.

  • User Icon

    marco ferraro

    15/12/2011 06:59:32

    Mi ero annotato un suo titolo da cercare, ma quando ho visto questa nuova uscita l'ho preso al volo, dopo poche pagine però me ne ero già pentito. A me piace seguire lo sviluppo del racconto ed in questo romanzo invece l'andamento è come se procedesse a salti, come se fosse un insieme di tante piccole "gags" surreali. Quindi la parte migliore è costituita appunto da sprazzi in cui appare lo spirito fiorentino, acido e geniale come solo i fiorentini sanno essere, ma che forse all'"estero" non comprendono. Il giudizio complessivo riporta però una storia con poca sostanza e non può che essere sotto la sufficienza.

  • User Icon

    mara regonaschi

    26/09/2011 09:19:20

    Esilarante, sagace, intriso di salutare ironia, questo libro non si deve perdere: i personaggi , mai descritti dal punto di vista fisico (quindi spetta a noi, se vogliamo, figurarceli), sono rappresentati attraverso le strambe impressioni delle due anziane protagoniste, che con la loro arguzia ed esperienza affrontano con compostezza il difficile e pericoloso mondo che sta al di fuori delle loro protettive mura domestiche. Troveranno personaggi inaffidabili e strani, che sapranno però tenere a bada, o personaggi particolari con i quali troveranno naturale empatia, perchè coloro che hanno condotto un'esistenza particolare si capiscono, c'è un qualche fiume sotterraneo che li unisce!

  • User Icon

    Simona

    26/05/2011 14:37:11

    un brutto libro, una storia sconclusionata, dei personaggi senza spessore, uno stile...senza stile.

  • User Icon

    manuela

    13/05/2011 10:36:47

    Ottimo inizio poi però perde di mordente. Rimane comunque una piacevole lettura da viaggio, quando non ti secca poi tanto chiudere il libro e guardare fuori dal finestrino.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione