Concerti per pianoforte n.2, n.3 - CD Audio di Sergej Vasilevich Rachmaninov,Riccardo Muti,Andrei Gavrilov

Concerti per pianoforte n.2, n.3

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Direttore: Riccardo Muti
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Plg Uk Classics
Data di pubblicazione: 20 ottobre 2015
  • EAN: 0724358577921
Disco 1
1
Concerto for Piano and Orchestra No. 3 in D minor Op. 30: I. Allegro ma non tanto
2
Concerto for Piano and Orchestra No. 3 in D minor Op. 30: II. Intermezzo (Adagio)
3
Concerto for Piano and Orchestra No. 3 in D minor Op. 30: III. Finale (Alla breve)
4
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Introduction (Allegro vivace), Variation I & Theme
5
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation II
6
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation III
7
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation IV
8
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation V
9
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation VI
10
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation VII (Meno mosso, a tempo moderato)
11
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation VIII (Tempo I)
12
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation IX
13
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation X
14
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation XI (Moderato)
15
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation XII (Tempo di Minuetto)
16
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation XIII (Allegro)
17
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation XIV
18
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation XV (Più vivo, Scherzando)
19
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation XVI (Allegretto)
20
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation XVII
21
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation XVIII (Andante cantabile - a tempo vivace)
22
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation XIX
23
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation XX (Un poco più vivo)
24
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation XXI (Un poco più vivo)
25
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation XXII (Un poco più vivo) (Alla breve)
26
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation XXIII
27
Rhapsody on a Theme of Paganini Op. 43: Variation XXIV (A tempo un poco meno mosso)
28
9 Etudes-tableaux Op. 39: No. 3 in F sharp minor
29
9 Etudes-tableaux Op. 39: No. 5 in E flat minor
Disco 2
1
Piano Concerto No. 2 in C minor Op. 18: I. Moderato
2
Piano Concerto No. 2 in C minor Op. 18: II. Adagio sostenuto
3
Piano Concerto No. 2 in C minor Op. 18: III. Allegro scherzando
4
24 Preludes: Prelude in B flat (Maestoso) Op. 23 No. 2
5
24 Preludes: Prelude in F sharp minor (Largo) Op. 23 No. 1
6
24 Preludes: Prelude in G minor (Alla marcia) Op. 23 No. 5
7
24 Preludes: Prelude in E flat (Andante) Op. 23 No. 6
8
24 Preludes: Prelude in G sharp minor (Allegro) Op. 32 No. 12
9
5 Morceaux de fantaisie Op. 3: No. 1, Elégie in E flat minor
10
6 Moments musicaux Op. 16: No. 3, Andante cantabile in B minor
11
6 Moments musicaux Op. 16: No. 4, Presto in E minor
12
6 Moments musicaux Op. 16: No. 5, Adagio sostenuto in D flat major
13
6 Moments musicaux Op. 16: No. 6, Maestoso in C major
  • Sergej Vasilevich Rachmaninov Cover

    Compositore, pianista e direttore d'orchestra russo naturalizzato statunitense. Studiò a Pietroburgo e a Mosca con Taneev e Arenskij.?Dal 1893 intraprese come pianista brillanti tournées in patria e all'estero; nel 1904-06 diresse il teatro Bolscioi e nel 1911-13 la Filarmonica di Mosca. Allo scoppio della rivoluzione si stabilì negli usa, continuando la sua trionfale carriera concertistica.?Come compositore si allineò sulle posizioni occidentaliste di Cajkovskij e dell'ambiente moscovita, rivelando già nei primi lavori la sua spiccata propensione per un eclettismo stilistico cosmopolitico.?Un linguaggio armonico personale e un'accesa densità espressiva di stampo postromantico, unita all'avvincente gesto melodico, costituiscono i pregi delle sue composizioni... Approfondisci
  • Riccardo Muti Cover

    Direttore d'orchestra. Dopo aver vinto il concorso «Cantelli» (1967) si mise in luce alla testa delle principali orchestre italiane e straniere: direttore stabile dell'orchestra del Maggio Musicale Fiorentino (1969-73); direttore principale, poi musicale, della New Philharmonia Orchestra di Londra (1973-83), direttore musicale dell'Orchestra di Filadelfia (1980-92) e dal 1986 successore di C. Abbado alla direzione musicale della Scala. Eccelle sia nel repertorio sinfonico sia in quello operistico, con una spiccata predilezione per le opere di Mozart e Verdi, ma anche di Rossini, Bellini e Donizetti ricondotte al testo originale. Le sue qualità interpretative lo avvicinano a Toscanini per energia, senso drammatico, ritmo elettrizzante, oltre che per il ferreo controllo degli orchestrali. Approfondisci
  • Andrei Gavrilov Cover

    Pianista russo. Allievo della madre e di L. Naumov a Mosca, vincitore del premio Cajkovskij 1974, si è affermato – nonostante le restrizioni sovietiche alle sue tournées sino al 1985 – fra i maggiori pianisti della sua generazione, interpretando con intelligenza musicale il virtuosismo spettacolare proprio della scuola pianistica russa del dopoguerra. Oltre a Chopin (Studi), Cajkovskij, Skrjabin e Rachmaninov, ha affrontato anche Bach e Händel e, più recentemente, i classici viennesi. Approfondisci
| Vedi di più >
| Vedi di più >
| Vedi di più >
Note legali