Concerti per pianoforte n.2, n.4 / Suites per pianoforte - CD Audio di Francis Poulenc,Camille Saint-Saëns

Concerti per pianoforte n.2, n.4 / Suites per pianoforte

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Decca
Data di pubblicazione: 19 maggio 2003
  • EAN: 0028946747124
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 9,50

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Disco 1
1
Saint Saens - Piano Concerto No.2 In G Minor Op.22 - Andante Sostenuto
2
Saint Saens - Piano Concerto No.2 In G Minor Op.22 - Allegro Scherzando
3
Saint Saens - Piano Concerto No.2 In G Minor Op.22 - Presto
4
Saint Saens - Piano Concerto No.4 In C Minor Op.44 - Allegro Moderato
5
Saint Saens - Piano Concerto No.4 In C Minor Op.44 - Allegro Vivace
6
Poulenc - Trois Movements Perpetuels - Assez Moderee
7
Poulenc - Trois Movements Perpetuels - Tres Modere
8
Poulenc - Trois Movements Perpetuels - Alerte
9
Poulenc - Suite Napoli - Barcarolle: Assez Anime
10
Poulenc - Suite Napoli - Nocturne: Lent
11
Poulenc - Suite Napoli - Caprice Italien: Presto
12
Poulenc - Suite Pour Piano: Presto-andante-vif
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Francis Poulenc Cover

    Compositore francese. Studiò con il pianista R. Viñes e più tardi con C. Koechlin. Fece parte del gruppo dei Sei, portando un contributo originale a quella poetica neoclassica che si veniva formulando a Parigi negli anni del dopoguerra. Le sue composizioni, pervase da uno spirito e da una leggerezza squisitamente francesi, appaiono estranee alle contemporanee ricerche linguistiche delle avanguardie, mirando invece a tradurre in stagliata, ironica chiarezza le sfumate e indefinite atmosfere dell'impressionismo. Accanto al gusto dello scherzo e dello svagato umorismo è spesso presente una vena di meditativa malinconia, che si esprime tra l'altro nelle pagine più raccolte delle opere teatrali Les dialogues des carmélites (I dialoghi delle carmelitane, 1957, da Bernanos) e La voix humaine (La... Approfondisci
  • Camille Saint Saëns Cover

    Compositore, organista e pianista francese.Le vicende biografiche. Talento precoce, ricevette la prima educazione musicale in famiglia e a soli undici anni debuttò in pubblico come pianista. Studiò organo e composizione al conservatorio di Parigi con Benoist e Halévy; ricevette inoltre insegnamenti da Gounod. Concorse senza successo al Prix de Rome, ma nel 1852 vinse il premio della Società ceciliana con un'Ode a Santa Cecilia, e a diciott'anni compose la sua prima sinfonia. Dal 1853 fu organista in chiese parigine (Saint-Merry, la Madeleine, Saint-Séverin) e dal 1861 insegnò per cinque anni all'École Niedermeyer, ove ebbe allievi Fauré e Messager. Organista di grande bravura, improvvisatore eccezionale e dal 1875 anche concertista di pianoforte, si fece conoscere con tournées in tutta Europa,... Approfondisci
Note legali