Concerti per Pianoforte e Orchestra - CD Audio di Camille Saint-Saëns,Gabriel Tacchino

Concerti per Pianoforte e Orchestra

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Camille Saint-Saëns
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Brilliant Classics
Data di pubblicazione: 30 settembre 2014
  • EAN: 5028421949444
Concerto n.1 in Re maggiore op.17; Concerto n.2 op.22; Concerto n.3 in Mi bemolle maggiore op.29; Concerto n.4 in Do minore op.44; Concerto n.5 in Fa maggiore op.103; Africa op.89
Questo cofanetto ripropone una delle gemme più preziose del catalogo della Vox, vale a dire l’integrale dei concerti per pianoforte e orchestra di Camille Saint-Saëns nell’interpretazione di Gabriel Tacchino accompagnato da una eccellente Orchestra di Radio Luxembourg diretta con piglio e molto buon gusto da un ispirato Louis de Froment. Questi lavori continuano a godere di una notevole popolarità sia in ambito discografico sia nelle sale da concerto, in particolar modo i Concerti n. 2, 4 e 5, quest’ultimo facilmente riconoscibile dalle sperimentazioni compiute dal grande compositore francese su temi africani, che fin dalla loro prima esecuzione ottennero un entusiastico successo sia dal pubblico sia dalla critica. I cinque concerti di Saint-Saëns continuano a conquistare anche gli ascoltatori di oggi con un indovinato mix di aperta melodiosità, scintillante virtuosismo e un fascino, un’arguzia e una propensione drammatica dai tratti inconfondibilmente francesi. Il booklet contiene le note originali che accompagnavano la prima uscita della Vox.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Camille Saint Saëns Cover

    Compositore, organista e pianista francese.Le vicende biografiche. Talento precoce, ricevette la prima educazione musicale in famiglia e a soli undici anni debuttò in pubblico come pianista. Studiò organo e composizione al conservatorio di Parigi con Benoist e Halévy; ricevette inoltre insegnamenti da Gounod. Concorse senza successo al Prix de Rome, ma nel 1852 vinse il premio della Società ceciliana con un'Ode a Santa Cecilia, e a diciott'anni compose la sua prima sinfonia. Dal 1853 fu organista in chiese parigine (Saint-Merry, la Madeleine, Saint-Séverin) e dal 1861 insegnò per cinque anni all'École Niedermeyer, ove ebbe allievi Fauré e Messager. Organista di grande bravura, improvvisatore eccezionale e dal 1875 anche concertista di pianoforte, si fece conoscere con tournées in tutta Europa,... Approfondisci
Note legali