Concerto per pianoforte op.54 - Variazioni e fughe su un tema di Händel op.24

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Direttore: Simon Rattle
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Decca
Data di pubblicazione: 9 marzo 2018
  • EAN: 0028948332885

€ 20,90

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Decca pubblica due registrazioni inedite dal vivo con uno dei più grandi pianisti del nostro tempo.
La prima è il Concerto di Schumann che Alfred Brendel ha interpretato al Musikverein di Vienna nel marzo 2001 con i Wiener Philharmoniker diretti da Sir Simon Rattle per festeggiare il suo 70° compleanno.
Seguono le Variazioni e Fuga su un tema di Handel, brano che non aveva mai registrato prima d’ora, eseguito presso il Konzerthaus nel giugno 1979.
Il CD include:
Robert Schumann, Concerto for Piano and Orchestra in A minor, op.54
Wiener Philharmoniker, Sir Simon Rattle, Musikverein, Vienna (2001).
Johannes Brahms, Variazioni e Fugue su un tema di Handel, op.24
Konzerthaus, Vienna (1979)
  • Johannes Brahms Cover

    Compositore tedesco.La formazione e l'incontro con Schumann. I rudimenti di musica impartitigli dal padre, suonatore di contrabbasso, e lo studio del pianoforte, effettuato con F.W. Cossel, gli permisero presto di guadagnarsi la vita in orchestrine locali. Approfondiva intanto, sotto la guida di E. Marxsen, lo studio della composizione. A vent'anni, nel corso di una tournée (accompagnava al pianoforte il violinista R. Reményi) conobbe J. Joachim che, già celebre, lo introdusse nei più influenti circoli musicali tedeschi. Se l'incontro con Liszt a Weimar (1853) lo lasciò indifferente, decisivo per la sua formazione fu quello con Schumann a Düsseldorf. Vedendo in B. una sorta di antidoto alla corrente «progressista» rappresentata da Liszt e Wagner, Schumann segnalò al pubblico il giovane musicista,... Approfondisci
  • Robert Schumann Cover

    Compositore tedesco.Gli anni di formazione. Figlio di un editore umanista, August S., noto per aver pubblicato un'edizione tascabile dei classici di tutto il mondo, crebbe in un ambiente familiare estremamente favorevole allo sviluppo dei suoi vasti interessi letterari e musicali, in un'epoca e in un clima nazionale percorsi dai fermenti del più schietto romanticismo. A sei anni iniziò privatamente la sua istruzione con l'arcidiacono Döhner; fu l'organista di S. Maria, J.G. Kuntsch, ad avviarlo allo studio della musica. Tre anni dopo il padre lo portò a Karlsbad ad ascoltare Moscheles, uno dei più grandi pianisti del tempo: e il piccolo Robert volle diventare pianista; il che non gli impedì di seguire con grande entusiasmo anche la poesia, durante gli studi ginnasiali iniziati nella città... Approfondisci
  • Alfred Brendel Cover

    Pianista e scrittore austriaco, Brendel è considerato uno degli interpreti più raffinati della letteratura pianistica fra quelli espressi dalla scena classica nella seconda metà del ventesimo secolo.Figlio unico di una famiglia di non musicisti, si trasferì a Zagabria con la famiglia all'età di 6 anni e più tardi a Graz. I Brendel vissero in quella città durante la Seconda guerra mondiale, ma verso la fine del conflitto il quattordicenne Alfred fu mandato in Jugoslavia a scavare trincee. Soffrì di congelamento e fu mandato in ospedale.Nonostante Alfred abbia avuto un'educazione musicale poco regolare, e a dispetto del fatto che poté prendere lezioni di pianoforte solo occasionalmente, il suo eccezionale talento sarebbe riuscito... Approfondisci
| Vedi di più >
| Vedi di più >
| Vedi di più >
Note legali