Concerto per voci sorde

Nadia Giannoni

Editore: Robin
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 2 maggio 2013
Pagine: 384 p., Brossura
  • EAN: 9788867401475
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it - € 8,64
Descrizione
Il silenzio di Aurora irrompe nella vita di Matteo in un anonimo sabato di primavera, quando le sirene di un'ambulanza lo scuotono dal sogno per condurlo nella casa dove la sua "sorvegliata" speciale siede inerme, buttata su un divano di niente. "Io la conosco, io la conosco molto bene" è tutto quello che gli viene da dire quando stanno per condurla in una casa di cura, e la sua voce chiara, limpida, trasparente, irrompe nell'aria con tale determinazione che non c'è bisogno di aggiungere altro per renderla credibile. Anche se in realtà la sua è una conoscenza assai singolare. Matteo, infatti, è un avvocato famoso, che ha sacrificato la sua passione per la pittura in virtù di un padre autoritario e conservatore, che considera il suo talento un'autostrada verso il fallimento. E così la esercita a fine giornata, per compensare la bruttura che ogni giorno si porta a casa dalle aule dei tribunali. Ed è proprio dal suo giardino che ha intravisto Aurora. Attratto dai gesti che compie nello stendere i panni e dalla scelta delle mollette. Tanto è bastato per eleggerla a musa ispiratrice prima e sentirsi parte della sua vita poi. Ma ben presto Matteo scoprirà che il silenzio di Aurora non è per quella giornata ma sarà per sempre. Anche se è certo di averla sentita parlare, quando inconsapevole di essere osservata regalava momenti preziosi a lui e alla bambina che teneva in braccio.

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    anna

    17/06/2013 13:09:21

    Letto tutto di un fiato in un fine settimana!un libro intenso e intimamente coinvolgente. Parole che sfogliano tutti i sentimenti : dolore, frustrazione, gioia, smarrimento, amore, tradimento, invidia, gelosia..insomma la vita intimamente connessa con la morte...è un libro terapeutico.. e come ogni buon libro aiuta a trovare almeno qualche risposta o attenua un po' il dolore! Non è banale e non è una favola, è reale! Non finisci l'ultima pagina e lo riponi nello scaffale ..porti le sensazioni (non sempre belle!) e le parole con te nei giorni che seguono. Avevo già letto un libro della stessa autrice -"C'era una volta per sempre"- ma questo ha superato le mie aspettative. Anna

Scrivi una recensione