€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Descrizione
In un anonimo albergo di una qualsiasi cittadina svizzera vive da otto anni Titta Di Girolamo: non lavora, trascorre le giornate tra la hall e il bar dell'albergo, indossa abiti eleganti, non ha amici e non tradisce nessuna emozione. La sua è una routine infinita fatta di giorni uguali a sé stessi spesi nell'attesa di qualcosa. Forse la donna nasconde un segreto.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    michele

    30/08/2014 19:41:56

    Non mi ha convinto del tutto. Ottima fotografia, grande padronanza del lavoro di regia dimostrata da Sorrentino, ma i tempi sono troppo dilatati, la figura del protagonista e la storia che gli capita sono troppo romanzesche per essere credibili, e Toni Servillo sarà pure un grande attore, non voglio negarlo, ma contribuisce con la sua interpretazione a rendere ancora più eccentrico il suo personaggio. Penso si possa condividere il giudizio di Giancarlo Zappoli (MyMovies), secondo cui è un film così "recitato" da suonare falso, in cui gli attori sembrano "leggere" le battute. In definitiva, poteva essere un buon cortometraggio, ne è uscito un film raffinato ma con poco mordente.

  • User Icon

    Davide

    03/03/2014 11:37:10

    Di Sorrentino si può criticare tutto, dal riciclaggio di topoi dei classici del nostro cinema ad un certo autocompiacimento, ma certamente non l'estro estetico e figurativo dimostrato sin dalla sua seconda pellicola e che è ormai il cavallo di battaglia della sua produzione. Fatta eccezione per alcuni virtuosismi inopportuni e per alcuni momenti troppo enfatici di una pur lodevole sceneggiatura ,"Le conseguenze dell'amore" rimane probabilmente a buon diritto la miglior prova di Sorrentino dagli esordi a oggi, summa dei pregi e degli eccessi del suo cinema, e una delle migliori pellicole nostrane dal 2000, assieme a "Gomorra","La lingua del santo", "Vincere" e "Cesare deve morire". Sbalordisce l'abilità con cui vengono combinate la raffinatezza delle inquadrature alla performance passiva ma non succube di uno straordinario Servillo , ottimo nel dipingere espressivamente, prima ancora che con le battute della voce narrante, il misto di dramma e rassegnazione altezzosa del suo personaggio.

Scrivi una recensione

2005 - Nastro d'Argento - Miglior attore - Servillo Toni
2005 - Nastro d'Argento - Miglior attore non protagonista - Pisu Raffaele
2005 - David di Donatello - Miglior attore - Servillo Toni

  • Produzione: Medusa Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 100 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Francese; Inglese; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2