Categorie

Gigi Di Fiore

Collana: Saggi
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
Pagine: 461 p. , Brossura
  • EAN: 9788817042819

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Renzo

    28/06/2016 18.21.17

    Lettura chiarificatrice su una pagina di storia unanimemente sacralizzata sia dalle destre che dalle sinistre. Ideale per iniziare a comprendere le radici del nostro paese e, da parte mia, rivedere radicalmente il concetto di patria. L' apparato di note e la bibliografia sono imponenti, in questo saggio molto ben documentato, facilmente leggibile da tutti. Unico neo: l'inizio dalla seconda guerra d'indipendenza e non dalla prima. Sinceramente, non capisco perché.

  • User Icon

    furetto60

    15/06/2016 15.29.27

    Forte di una documentazione monumentale, l'autore riporta con precisione a tratti puntigliosa i fattacci che hanno portato alla conquista del Sud e all'esproprio dei suoi beni (e degli uomini). Esempio di come un saggio possa risultare appassionante come e più di un romanzo, lettura fondamentale per capire la realtà attuale.

  • User Icon

    Andrea

    04/09/2014 22.59.18

    Molto bello. Una lettura che si spinge oltre la cortina della pomposa celebrazione e mostra quanto l'Unità d'Italia sia stata, molto più prosaicamente rispetto alla "linea ufficiale", una conquista piemontese. Un'invasione territoriale condotta con ogni mezzo e senza un vero supporto da parte degli abitanti che si andava a "liberare". Senza dietrologie e attraverso la semplice esposizione di fatti e documenti ufficiali, l'autore ci fa ripercorrere tutte le tappe e i momenti salienti del processo di unificazione del territorio italiano. Una lettura importante per farsi un'idea del perché, a più di 150 anni da quel fatidico 17 marzo 1861, è quantomai vera la frase "s'è fatta l'Italia, ora bisogna fare gli italiani".

  • User Icon

    Cristiano

    24/04/2012 15.04.29

    Ottimo libro per chi ha voglia di sapere qualcosa di più sulla nostra storia risorgimentale. Finalmente si comincia a sgretolare quel muro di omertà circa la conquista e il conseguente sfruttamento del Sud.

  • User Icon

    Trixter

    30/01/2012 14.34.45

    Interessante opera di Di Fiore, caratterizzata da un approfondimento minuzioso di fatti, persone e situazioni. Il pregio dell'opera è senza dubbio quello di svelare retroscena che la storiografia ufficiale si guarda bene dal raccontare, il difetto, però, è che l'autore si perde in eccessivi, inutili e ridondanti sciorinamenti di dati e numeri, che non danno nessun valore aggiunto al libro.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione