Il «core competence» dell'educatore professionale. Linee d'indirizzo per la formazione

Francesco Crisafulli,Laura Molteni,Luca Paoletti

Editore: Unicopli
Collana: Chiaroscuri
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 28 febbraio 2010
Pagine: 176 p., Brossura
  • EAN: 9788840013831
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Nato da un progetto di ricerca che ha visto gli autori impegnati per due anni, il libro presenta i risultati del lavoro di gruppo che ha approfondito e sviluppato il profilo dell'educatore professionale. Prendendo spunto dalle indicazioni della "Guida pedagogica" scritta da J.J. Guilbert, il gruppo ha elaborato il core competence della professione, a partire dalla principale fonte normativa di riferimento sul profilo. La definizione di funzioni, attività e competenze dell'educatore professionale, in coerenza con i problemi prioritari socio-sanitari della popolazione di riferimento, disegnano un quadro più chiaro dell'apporto che tale figura può dare ai servizi che si occupano di persone con disagio e patologia, a rischio d'esclusione sociale. Rivolto a educatori in formazione, amministratori, legislatori, docenti e educatori professionali, il libro apre la strada alla definizione del core curriculum, ovvero alla costruzione di un percorso formativo universitario che tenga conto delle specificità professionali, sottolineandone l'alta valenza educativa e socio-riabilitativa, rinforzandone le peculiari caratteristiche socio-sanitarie.

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fabio

    15/01/2017 15:43:42

    Un gruppo di educatori pubblica nel 2010 un lavoro interessante, destinato soprattutto alla formazione delle nuove leve, ma che coinvolge l'intero settore in una riflessione sui sapere necessari per svolgere al meglio il mestiere. Una lettura indicata non solo a chi si avvicina al mondo educativo, ma anche per chi lo conosce bene. Una ricerca analitica di quali siano le competenze che ha il pregio della sintesi, ma che rischia di perdere la cornice di senso in cui ci si muove. Sembra quasi di trovarsi di fronte ad un discorso digitale, dove i valori sono finiti, arrivando da un discorso analogico, dove i valori sono infiniti.

Scrivi una recensione