Corpo a corpo

Silvia Ranfagni

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: E/O
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 854,74 KB
Pagine della versione a stampa: 156 p.
  • EAN: 9788833570709

€ 11,99

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

L’anatomia violenta della maternità
raccontata senza veli e senza pudore.


Una quarantenne vuole cacciare sotto il tappeto la propria solitudine esistenziale diventando madre.
Il figlio, progettato con la funzione di “pillola per la felicità”, si rivela in realtà medicina amara, talvolta amarissima.
Un’intimità inquietante con la baby-sitter del Terzo Mondo metterà a dura prova la tolleranza nei confronti dell’Altro.

Corpo a corpo si legge come un romanzo ma non lo è, può assomigliare a un memoir ma non lo è, sembra autobiografico ma non lo è, pare rivolto a un pubblico femminile ma non è (del tutto) vero, anzi.

4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Mass

    14/09/2019 13:49:27

    Ho scoperto per caso questo libro e ne sono rimasta molto sorpresa perché tratta il tema della maternità in modo molto diverso dal solito. Qui vengono messe a nudo quelle che sono le vere paure della donna, i suoi dubbi e i suoi timori di fronte a una vita completamente stravolta. La protagonista, che si sente sola, decide di procedere con le pratiche di fecondazione per avere un figlio ma una volta nato si rende conto non solo di non essere meno sola ma di esserlo ancora di più perché non è tuo il figlio ma sei tu di quest'ultimo. Da ciò ha inizio la riflessione interiore su quel corpo che ha spodestato tutto il resto e su un altro corpo che adesso deve tornare a vivere.

  • Silvia Ranfagni Cover

    Insegna sceneggiatura e scrittura creativa alla Rome University of Fine Arts. Ha lavorato nelle troupe di diversi registi, tra cui Amelio, Bertolucci, Tornatore, e scritto sceneggiature con Verdone e Ozpetek. Corpo a corpo (E/O 2019) è il suo primo romanzo.  Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali