Cosa resta del padre? La paternità nell'epoca ipermoderna - Massimo Recalcati - copertina

Cosa resta del padre? La paternità nell'epoca ipermoderna

Massimo Recalcati

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Collana: Temi
Edizione: 2
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 13 luglio 2017
Pagine: 139 p., Brossura
  • EAN: 9788860309495

nella classifica Bestseller di IBS Libri Psicologia - Psicologia della famiglia

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 10,20

€ 12,00
(-15%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Cosa resta del padre? La paternità nell'epoca ipermoderna

Massimo Recalcati

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Cosa resta del padre? La paternità nell'epoca ipermoderna

Massimo Recalcati

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Cosa resta del padre? La paternità nell'epoca ipermoderna

Massimo Recalcati

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 12,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La crisi della figura del padre e il suo possibile riscatto

«Il padre non coincide con lo spermatozoo: c'è padre solo dove c'è la trasmissione di una eredità capace di umanizzare la Legge, c'è padre solo c'è testimonianza che la vita può essere desiderata sino alla sua fine, c'è padre solo quando si offre la figlio una versione singolare della forza del desiderio...» - Massimo Recalcati, La Repubblica

Nel tempo dell’evaporazione del padre e dello smembramento della famiglia tradizionale, cosa può avere una funzione di guida per il soggetto? Cosa resta del padre al di là del suo Ideale? Cosa rende possibile, nell’epoca del tramonto dell’Edipo, una trasmissione efficace del desiderio? Cosa significa “ereditare” la facoltà di desiderare? Come il desiderio e la Legge possono ancora accordarsi? Attraverso Sigmund Freud e Jacques Lacan e alcune figure tratte dalla letteratura (Philip Roth e Cormac McCarthy) e dal cinema (Clint Eastwood), si delineano i tratti di una paternità indebolita, ma comunque vitale, priva di ogni aura teologica e fondata sul valore etico della testimonianza singolare.
Con una nuova prefazione dell'autore.
2,18
di 5
Totale 6
5
0
4
2
3
0
2
2
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Maurizio

    16/09/2017 21:06:43

    Il padre non e' un testimone atteso da un figlio per ripristinare una certezza immobile. Il padre prende per mano un figlio e lo accompagna fuori di casa, fermando la madre sulla soglia e compiendo il tratto che separa il figlio dalla sua vita di uomo in un rapporto simbiotico unico ed inesauribile, che si rinnovera' con forza ad ogni abbraccio, dal primo all'ultimo.

  • User Icon

    Mirko

    25/08/2017 20:51:35

    Il libro scandaglia la crisi del sistema educativo incentrato sulla figura paterna. L'epoca in cui viviamo, detta ipermoderna, assiste inesorabilmente alla dissoluzione del padre nella sua accezione simbolica che richiama la figura edipica. L'autore cerca di ricostruire la funzione legata alla figura paterna, ossia quella di incarnare il desiderio della vita: un figlio, onde non arrendersi al godimento senza limiti, deve conoscere l'esperienza del limite. Il padre, nella sua totale crisi esistenziale e funzionale, deve rendersi testimone non di una verità autentica ma di una possibile esperienza di vita con tutti i suoi limiti. Da leggere.

  • User Icon

    michele apicella

    19/09/2014 15:56:12

    Grandi aspettative deluse.Mi è parso inutile ed a tratti criptico e ripetitivo.purtroppo può contribuire ad accrescere il numero di chi disprezza lacan e/o la psicananisi( ed è in crescita).noto la prolificità dell' autore che,come sempre più spesso ora avviene,carpe diem, pubblica tanto su argomenti che fanno audience.non credo di leggerlo ancora.

  • User Icon

    Massimo F.

    20/11/2013 23:20:35

    Il solito lucidissimo e profondo Recalcati. I "cavalli di battaglia" del suo pensiero esposti in maniera tecnica, ma assolutamente affascinante. Imperdibili le ultime pagine dedicate alla lettura in chiave psicanalitica di quattro (due romanzi e due film) tra le opere più significative degli ultimi anni.

  • User Icon

    maria

    12/01/2012 16:24:50

    Condivido il pensiero di Stefano. Non sono riuscita a finirlo.

  • User Icon

    stefano

    13/06/2011 23:12:02

    Che dire...ci risiamo...ottimi alcuni spunti poi per la maggior parte del libro io non riesco a raccapezzarmi...non riesco a capire, il linguaggio per me è troppo complesso..insomma un giorno mi riprometto di riprenderlo in mano..sperando allora di conoscere qualche vocabolo in più...

Vedi tutte le 6 recensioni cliente
  • Massimo Recalcati Cover

    Massimo Recalcati è uno psicoanalista lacaniano e autore. Si è formato alla psicoanalisi a Parigi con Jacques-Alain Miller. Tra i più noti psicoanalisti in Italia, è membro analista dell’Associazione lacaniana italiana di psicoanalisi e direttore dell’IRPA (Istituto di ricerca di psicoanalisi applicata). È stato direttore scientifico nazionale dell'ABA (Associazione per lo studio e la ricerca dell'anoressia e della bulimia) dal 1994 al 2002. Ha insegnato nelle Università di Milano, Padova, Urbino e Losanna. Oggi insegna Psicopatologia del comportamento alimentare presso l’Università degli Studi di Pavia e Psicoanalisi e scienze umane presso il Dipartimento di Scienze Umane dell'Università degli Studi di Verona.Nel 2003... Approfondisci
Note legali