€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mr Gaglia

    20/05/2015 15:27:48

    Il procuratore vive in un mondo in cui l'unica cosa tangibile e seria pare essere l'efferatezza della morte. Di Ridley Scott esiste un senso profondo di terrore che lo avvicina paradossalmente a territori con i quali non dovrebbe avere nulla a che vedere, ovvero quelli dell'horror. La maniera in cui aleggia nei discorsi, nel terrore delle espressioni e nella rievocazione di agghiaccianti imprese precedenti "il cartello" entità che non vediamo mai ne si manifesta direttamente se non in corrispondenza della morte, dona a The counselor un tono unico che gonfia di senso i dialoghi, impedendogli di essere sterile esibizione di scrittura e recitazione. Tale è l'abilità nel costruire di minaccia in minaccia, di aneddoto in aneddoto, un mondo a parte, invisibile a tutti se non a chi è minacciato di morte e in cui tutto è possibile, che alla fine, in controtendenza rispetto all'abitudine didascalica del cinema hollywoodiano, Ridley Scott può anche permettersi il lusso di "non mostrare". Non ci sarà bisogno di guardare il contenuto del Dvd che viene recapitato all'avvocato, l'atmosfera disseminata in tutto il film tra interni moderni, hotel di lusso, bestie feroci lanciate nel deserto e racconti terrificanti ha già lavorato a sufficienza e ciò che si intuisce è peggio di qualsiasi visione. In questo senso, in una galleria di personaggi esagerati e non sempre riusciti che girano intorno all'unico normale (considerato poco più di un'idiota) Cameron Diaz viene caricata con l'incombenza maggiore, quella di dar credibilità al carattere più paradossale di tutti. La maniera in cui riesce nell'impresa di rendere umano l'incredibile ha del formidabile, la sua donna-ghepardo dalla spaccata formidabile permea il film di quella sostanza che invece sfugge sempre al protagonista. A fronte di tutti i dialoghi, ordinari e minacciosi, anche quando si parla di ordinazioni al ristorante, l'unica verità incontrovertibile è la sua assenza di senso, coerenza e giustizia di fronte alla vita umana.

  • User Icon

    ROBERTO'61

    11/05/2015 11:47:17

    ... ma questo Regista è lo stesso Ridley Scott che ha firmato il seminale "Blade Runner"?!? Noooo, non ci credo!

  • User Icon

    Carlo

    18/11/2014 14:56:31

    Tremendo: in parte truculento, senza senso e molto lento, forse parzialmente educativo da proiettare negli istituti di pena per minorenni. Può darsi che non l'abbia compreso, ma l'arrendevolezza scontata dei protagonisti è deprimente. Penelope Cruz è divina e molto sprecata, nel vero senso della parola. Gli altri sono solo scemi.

  • User Icon

    Gaetano

    26/05/2014 23:36:18

    Film noioso, trama scontata sin dall'inizio. L'unica cosa piacevole sono gli occhiali di Brad Pitt!!!

  • User Icon

    Fabio Scarnati

    23/05/2014 19:37:27

    Certo che Scott non ne azzecca una ultimamente. Non bastava l'insulso Prometheus...con questa pellicola riesce persino a fare di peggio! Film inguardabile. PS: Ho sentito dire che adesso vuole girare Blade Runner 2. Qualcuno gli parli e lo convinca a rinunciare, per carità cristiana.

  • User Icon

    renatone

    23/05/2014 16:35:14

    concordo al 100% col signor p, un film senza capo nè coda, confuso, e alla fine anche noioso. Deludente, tanto più visto il cast ed il regista.

  • User Icon

    Signor p

    19/05/2014 00:20:46

    Il peggior film visto negli ultimi tempi. Lento, soporifero, non si capisce il ruolo dei personaggi, che si snodano in una storia di narcotraffico trita e ritrita e riproposta. Ne esce un polpettone insulso sicuramente non degno, e nemmeno alla lontana, di quel gran regista di Scott. Che stavolta non mi ha regalato nemmeno mezza emozione.

  • User Icon

    tommaso

    30/04/2014 11:02:55

    terribile caduta per scott,flop colossale e tutti a casa con la coda tra le gambe su tutti la tremenda e rifatta donna felino cameron diaz il vecchio manichino pitt, l'inguardabile bardem e il rivoltante fassbender.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2014
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 111 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2
  • Contenuti: speciale: Video virali versione originale; trailers