€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Ernesto

    27/12/2014 16:29:18

    Sembra una storia uscita da un fumetto di Zagor o di Tex. Uno scenario insolito per uno scontro alieno. Il vecchio West! Vista l'epoca sembrerebbe uno scontro ad armi impari, ma come si dice l'unione fa la forza, e messi da parte i vari contrasti, sarà proprio questa l'arma vincente dei nostri eroi. Originale e divertente!

  • User Icon

    Oblomov71

    02/10/2012 15:44:19

    Banditi, sparatorie e... alieni (almeno per una volta non sono gli indiani a buscarle)! Cosa vogliamo di più? Un mix fanta-western di generi, tutto sommato ben amalgamato. A parte Craig, evidentemente fuori ruolo, il cast è ottimo. Film divertente. E tanto basta.

  • User Icon

    Mauro Lanari e Orietta Anibaldi

    12/06/2012 09:51:54

    Un nugolo pressoché incalcolabile di sottotrame dichiarate a ogn'intervista, il western crepusculare da "Sentieri selvaggi" a "Gli spietati" e da Leone a "Il cavaliere pallido", le saghe spielberghiane sugl'extraterrestri e su Indiana Jones, la fantascienza da Alien a Predator, l'action-movie da 007, la CGI da PS3 sparatutto, la fratellanza ecumenica da "The Independence Day", ecc., nel vano tentativo di rendere accattivante e appetibile una morale della storia ch'è l'esatto opposto del now-generation-style coi suoi "geek-d'acciaio" incapaci d'attribuirsi un qualsiasi errore, insuccesso o fallimento. Il team d'autori è andato oltre la già ostica riproposta del "lonely loser" e Daniel Craig non è affatto un novello John Wayne tipo "The Searchers" (1956). Al contrario, mentre lo status quo è laconicamente sintetizzato nel discorso funebre per il prete, "Dalla cenere alla cenere" e non c'è d'aggiungere altro, e mentre il finale mostra la cittadina rifiorita, il familiarismo ricomposto, la pace e il benessere raggiunti, le miniere d'oro scoperte e conquistate, il protagonista persegue un ideale diverso e superiore: non potrà mai ambientarsi dove si campa e ci si accampa adattandosi e accontentandosi, l'insetto volante gli strappa un sorriso ricordandogli che lo attende la ricerca dell'utopico ricongiungimento con l'aliena immortale, per obiettivi non di basso profilo bensì per finalità benigne di portata cosmica. Detto altrimenti, se ne va via, altrove, si scrolla di dosso l'ultima iattura ("Lei [la presunta morta] sta meglio di noi") e prende le distanze da quelli che, alla resa dei conti, nella prospettiva del film sono i veri perdenti: tutti gl'abitanti d'Absolution, bisognosi d'una salvezza reale e d'una figura (o coppia) messianica che gliela consegni. Una morale così indigesta da spiegare il flop di critica e pubblico.

  • User Icon

    TOMMASO

    18/01/2012 11:34:05

    un mare di soldi spesi per un film paragonabile a una lattina di coca cola, si beve e si dimentica, attori solidi ma fuori posto craig non sara' mai un pistolero ma un broker della city, ford ormai e' da pensione e la parte di olivia wilde totalmente avulsa da una trama gia' di per sè carente.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Universal Pictures, 2012
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 118 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: commenti tecnici; speciale