Creare il mondo sociale. La struttura della civiltà umana - John R. Searle - copertina

Creare il mondo sociale. La struttura della civiltà umana

John R. Searle

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: G. Feis
Curatore: P. Di Lucia
Collana: Scienza e idee
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 16 giugno 2010
Pagine: 278 p., Brossura
  • EAN: 9788860303608
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 21,25

€ 25,00
(-15%)

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Creare il mondo sociale. La struttura della civiltà umana

John R. Searle

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Creare il mondo sociale. La struttura della civiltà umana

John R. Searle

€ 25,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Creare il mondo sociale. La struttura della civiltà umana

John R. Searle

€ 25,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Stato, governo, denaro, mercato, tasse, contratti (da quelli d'affitto a quelli di matrimonio), ma anche cocktail party, partite di calcio, vacanze organizzate o associazioni per la difesa della birra ben mesciuta: di questo e altro è fatta la realtà in cui ci troviamo a vivere. Nessuno dubita della natura oggettiva di tali fenomeni sociali. Tuttavia, essi esistono solo perché pensiamo che esistano e perché collettivamente riconosciamo a oggetti o persone uno statuto che li abilita a svolgere funzioni altrimenti impossibili. Su questo paradosso poggia il nostro mondo sociale, la cui costruzione rappresenta uno dei compiti più affascinanti per il pensiero e per l'azione. Con la consueta chiarezza John R. Searle affronta i temi chiave dell'ontologia sociale, nell'ambizioso intento di dar vita a una filosofia nuova, libera da ogni vincolo accademico e all'altezza delle sfide con cui la nostra società sarà costretta a confrontarsi nel prossimo futuro.
John Searle, in Creare il mondo sociale, amplia la sua precedente teoria apparsa nel volume del 1995, La costruzione della realtà sociale (Edizioni di Comunità, 1996; cfr. "L'Indice", 1997, n. 7), aggiornando quindi il testo di riferimento dell'ontologia delle istituzioni. Searle sistema alcuni aspetti irrisolti, risponde ai critici e frena gli entusiasmi di chi della sua teoria ha estremizzato alcuni aspetti. Alla fine di un'elegante messa a sistema, l'analisi di intenzionalità, linguaggio e istituzioni viene inoltre applicata ai temi del potere politico e dei diritti umani.
Searle fa notare che molti filosofi e sociologi hanno ritenuto che la società si fonda sul linguaggio, senza tuttavia spiegare in che modo. Non occorre ricostruire la genesi storica del linguaggio, basta analizzarlo dal punto di vista logico: il linguaggio, a differenza del pensiero, può manipolare la struttura della sintassi, permettendo quindi di produrre falsità e finzione. Per cui se "pensare è naturale come digerire", parlare costituisce invece il Dna della cultura.
Dato che la società, come la natura, possiede una struttura intrinsecamente logica, non resta che estendere l'analisi formale dalle scienze naturali alle scienze umane. Si scopre così che ogni civiltà si fonda su una sola operazione logico-linguistica, la dichiarazione di funzione di status. La nota formula "X vale come Y in C" viene qui inserita in un più ampio contesto, divenendo solo una delle varie forme di dichiarazione di funzione di status, le quali possono essere applicate a se stesse generando istituzioni come il denaro, lo stato, il matrimonio e la proprietà. L'esistenza di tali oggetti istituzionali dipende da particolari strutture linguistiche a doppia direzione di adattamento: laddove le asserzioni descrivono e gli obblighi prescrivono, le dichiarazioni di funzioni di status invece prescrivono descrivendo. Così come Dio ha creato la luce dicendo "sia la luce", noi creiamo una corporation dicendo "sia la corporation".
Le istituzioni che compongono la società sono secondo Searle sistemi di regole costitutive che generano ragioni per l'azione indipendenti dai desideri (poteri deontici). Questi ultimi si fondano su credenze condivise da soggetti che cooperano secondo uno schema convenzionale (intenzionalità collettiva). A differenza di Donald Davidson, di Daniel Dennett e di quanto affermato dallo stesso Searle in Atti linguistici (1969; Boringhieri, 1976), nello schema di Creare il mondo sociale l'intenzionalità precede il linguaggio e il linguaggio precede la realtà istituzionale. Distanziandosi anche da cognitivisti e neo-meinongiani, Searle precisa che ogni istituzione ha un potere deontico, il quale, seppure generato dal linguaggio, dipende da un assenso intenzionale del soggetto. Contrariamente quindi a quanto sostenuto da Barry Smith, le istituzioni vanno distinte dalle conseguenze che non hanno alcun potere deontico, come una recessione economica. L'ontologia sociale risiede pertanto nel mondo invisibile dell'intenzionalità collettiva e non nel mondo visibile dei documenti scritti indagato da Maurizio Ferraris.
Searle mette anche in questione la filosofia del linguaggio che si è concentrata sugli aspetti sintattici della semantica senza carpirne il reale funzionamento: non facendo riferimento all'intenzionalità, le semantiche verocondizionali, a modelli o dei mondi possibili non possono spiegare la performatività del linguaggio. Così come l'intenzionalità precede il linguaggio, per Searle (a differenza di Grice, Lewis e Williams) il significato e il suo potere deontico precedono la comunicazione.
Grazie alla sua completezza, Creare il mondo sociale si pone quindi come il nuovo punto di riferimento dell'ontologia sociale, esponendo in modo chiaro e con linguaggio accessibile le complesse teorie logico-linguistiche che spiegano il funzionamento delle istituzioni sociali, politiche e culturali.
Ivan Mosca
  • John R. Searle Cover

    John R. Searle è uno dei più importanti filosofi del linguaggio del mondo. Ha insegnato per tutta la vita alla University of California di Berkeley. Tra le traduzioni italiane: Mente, linguaggio, società. La filosofia nel mondo reale (2000), La razionalità dell'azione (2003), Libertà e neurobiologia. Riflessioni sul libero arbitrio, il linguaggio e il potere politico (2005), La mente (2005), La costruzione della realtà sociale (2006), Atti linguistici. Saggio di filosofia del linguaggio (2009), Vedere le cose come sono. Una teoria della percezione (2016), La riscoperta della mente (2017), Il denaro e i suoi inganni (2018, scritto insieme a Maurizio Ferraris). Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali