Cristo si è fermato a Eboli - Carlo Levi - copertina

Cristo si è fermato a Eboli

Carlo Levi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 27 gennaio 2014
Pagine: VIII-272 p.
  • EAN: 9788806219345
Salvato in 436 liste dei desideri

€ 10,20

€ 12,00
(-15%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Cristo si è fermato a Eboli

Carlo Levi

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Cristo si è fermato a Eboli

Carlo Levi

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Cristo si è fermato a Eboli

Carlo Levi

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

€ 6,48

€ 12,00

Punti Premium: 6

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO

Altri venditori

Mostra tutti (19 offerte da 11,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Eboli - dicono i lucani tra cui Levi fu mandato al confino dal fascismo - e l'ultimo paese di cristiani. Cristiano è uguale a uomo. Nei paesi successivi, i nostri, non si vive da cristiani, ma da animali". Dice Italo Calvino in uno dei due testi che introducono questo volume: "La peculiarità di Carlo Levi sta in questo: che egli è il testimone della presenza di un altro tempo all'interno del nostro tempo, è l'ambasciatore d'un altro mondo all'interno del nostro mondo. Possiamo definire questo mondo il mondo che vive fuori della nostra storia di fronte al mondo che vive nella storia. Naturalmente questa è una definizione esterna, è, diciamo, la situazione di partenza dell'opera di Carlo Levi: il protagonista di "Cristo si è fermato a Eboli" è un uomo impegnato nella storia che viene a trovarsi nel cuore di un Sud stregonesco, magico, e vede che quelle che erano per lui le ragioni in gioco qui non valgono più, sono in gioco altre ragioni, altre opposizioni nello stesso tempo più complesse e più elementari".
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,57
di 5
Totale 44
5
29
4
13
3
1
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    carmine

    15/11/2020 03:33:43

    In questo libro Levi ci catapulta nei luoghi in cui visse durante il confino nel periodo fascista, posti dimenticati o comunque nascosti al mondo civile. Un mondo tutt'altro che bello, dove tutto è arido, magico e arretrato.

  • User Icon

    Nastikata

    26/05/2020 09:17:08

    Crudo e magico ritratto della Lucania nella sua arretratezza e solitudine ma anche orgogliosa fierezza sullo sfondo della dittatura fascista e della guerra di Etiopia, il tutto reso ancora più valente dal racconto in prima persona dell'autore, protagonista dei fatti narrati. C. Levi incanta non solo con la descrizione dei paesaggi della Basilicata ma anche nel delineare e nel dare spicco a questi protagonisti della vita del comune di Gagliano, anonimi ma allo stesso tempo definiti e peculiari. Davvero una bella lettura, molto consigliata.

  • User Icon

    cristinapatregnani

    17/05/2020 18:37:45

    Carlo Levi scrisse questo libro durante il suo esilio ad Aliano, in Basilicata. Nessuno meglio di lui ha saputo raccontare il territorio lucano, abbandonato a se stesso anche rispetto alle altre regioni del sud e ricco di contraddizioni.

  • User Icon

    Vik

    17/05/2020 17:27:14

    Carlo Levi ci porta in un viaggio nell'Italia Meridionale del Dopoguerra, precisamente in Basilicata, dove nei paesi di provincia tutto sembra scorrere monotono, prescindendo dalle vicende del resto del mondo. Così, tra storie di "streghe", "monachicchi" e altre credenze popolari, Levi apre gli occhi su una realtà che sembra incredibile per un cittadino.

  • User Icon

    Danilo

    12/05/2020 09:13:33

    Un opera ammirevole da cui traspare la vita, le abitudini ma soprattutto le difficoltà vissute dalla popolazione contadina del Sud negli anni della dittatura fascista. Quello che sorprende è il profondo senso di abbandono che i contadini vivono sentendosi abbandonati dalle istituzioni che non hanno orecchie per ascoltare le loro problematiche

  • User Icon

    Paolo Lazzarini

    12/05/2020 07:23:39

    Scrivere qualcosa sui libri di Carlo Levi mi mette sempre in soggezione. Il libro è eccezionale e letto proprio nei giorni della liberazione mi ha regalato momenti di riflessione personale. Levi descrive la visione di un'Italia completamente diversa, da quella dei giorni nostri, ma estremamente viva nel mie ricordi che da bambino ascoltavo i racconti dei mie nonni come se fossero favole. Per quanto quei contesti sociali siano quasi del tutto estinti nel nostro paese, ai giorni nostri, le abitudini di ieri ti danno l'opportunità di capire l'evoluzione sociale ritrovando piccole abitudini ancora radicate nella civiltà di oggi.

  • User Icon

    Chiary

    11/05/2020 12:43:01

    Le descrizioni di Levi ti catapultano immediatamente nella calura dei calanchi e dei Sassi, nella cultura lucana più viva e pura.

  • User Icon

    Bellissimo Libro

    01/05/2020 14:06:32

    Un libro che nelle scuole italiane dovrebbero far leggere! È scritto molto bene, le descrizioni non annoiano mai, è un ritratto fedele del mondo contadino che la Storia non è mai riuscita cambiare!

  • User Icon

    Angela

    29/03/2020 15:54:24

    Mi vergogno quasi a scrivere riguardo a questo grandissimo capolavoro. In questo libro c'è tutto, la storia non raccontata, l' amore, la devozione, la religione, l' origine. Lo stile di questo fortunatissimo autore è sublime, superbo nella descrizione dei paesaggi, un libro che rimane sulla pelle per sempre. Si deve leggere, tutti lo devono leggere assolutamente.

  • User Icon

    Dreamerely

    06/03/2020 15:22:42

    Uno di quei libri che conoscevo di fama, come classico della letteratura italiana, ma che non avevo mai letto. Anche se non è il mio genere e non mi ha appassionata, mi è piaciuto. È un libro che racconta un'esperienza di vita veramente vissuta, ci racconta una parte della nostra storia italiana, la storia nella Storia. Un mondo distaccato dai grandi eventi che vive nella propria miseria, delle proprie credenze, in un'immobilita' ed ignoranza assolute. Senza disprezzo ma con lucidità, Levi racconta la sua esperienza al confino e ci fa entrare in quel mondo, che non è affatto piacevole ma in cui vale la pena fare questo viaggio con lui, per capire e capirci meglio.

  • User Icon

    verderame68

    31/01/2020 17:25:08

    Lessi questo libro da adolescente e non riuscii ad apprezzarlo; l'ho riletto ora, da adulto, e ho finalmente compreso il mondo arcaico e magico che Levi ha trovato durante il suo confino in Basilicata. Un mondo primordiale che è rimasto immutato per decenni e che suscita contemporaneamente tenerezza e indignazione. Inutile dire che si tratta di un capolavoro.

  • User Icon

    serafini lino pasqualino

    06/12/2019 10:07:14

    ottimo libro neorealista di un confinato in basilicata, buona scrittura e caraterizzazzione dei personaggi

  • User Icon

    Cristina

    24/11/2019 13:16:12

    Stupendo!!!!

  • User Icon

    Ruud

    25/09/2019 21:47:43

    Con questo romanzo reportage Carlo Levi ha descritto efficacemente la cultura contadina del sud...lontana dagli eventi del mondo...estranea al corso della storia...ove è il ciclo delle stagioni a scandire la vita degli uomini...uno dei capolavori da riscoprire di un autore mai in pieno apprezzato..

  • User Icon

    cesare

    24/09/2019 20:34:18

    Quello che più mi sorprende di questo racconto è come l'autore, che oltre ad essere uno scrittore era anche un pittore, abbia potuto dipingere, con le parole, i paesaggi, le persone, i fatti, riuscendo a mostrarceli come fossero un quadro. Mi pare di essere lì, in quello sperduto paesello contadino, brullo e povero, mi pare di vedere e di conoscere nell'intimo ognuno dei personaggi che l'autore ha incontrato nel periodo in cui ha vissuto lì "al confino", durante il fascismo. Le parole sono pennellate, i soggetti escono dalle pagine come immagini dalla tela, i paesaggi si mostrano come sfondi delle misere case disegnate. La storia è semplice, ma talmente ben raccontata da coinvolgere e lasciare la voglia di andare sempre avanti, di non posare mai il libro.

  • User Icon

    lawhite

    24/09/2019 18:53:42

    Trovo sia imprescindibile la lettura di questo testo per chiunque si interessi della questione meridionale che ha ancora così tante implicazioni nel nostro presente. Carlo Levi riesce a tratteggiare davanti ai nostri occhi un quadro vivo, tanto amaro quanto poetico, della Lucania e della civiltà contadina atavica. Levi non ci nasconde la miseria, le bassezze e le superstizioni ma ci presenta un’umanità contadina cui non mancano dignità ed un insieme di valori che meritano ancora il nostro rispetto. Levi mi ha quindi colpita non solo per l’ottima scrittura ma per la sensibilità con cui ha saputo approcciarsi a questo mondo ed alla sua gente.

  • User Icon

    Maria Laura

    23/09/2019 17:43:10

    Splendida autobiografia che racconta gli anni di confino di Carlo Levi, attraverso la quale riesce a dare un'accurata descrizione della disastrosa situazione dei contadini della Basilicata. Un romanzo che colpisce fino in fondo sia coloro che sono lontani da situazioni del genere sia coloro che invece le conoscono bene ed è ancora oggi (purtroppo) attuale; un romanzo che porta ad immedesimarti negli eventi raccontati e suscita sensazioni di tristezza per la desolazione descritta. Va assolutamente letto.

  • User Icon

    Marco

    23/09/2019 09:23:37

    Difficile scrivere qualcosa che non sia già stato detto su un capolavoro del '900. Da lucano sono rimasto colpito in maniera profonda dal modo in cui Carlo Levi è riuscito a cogliere aspetti della mentalità contadina che sono sopravvissuti fino ad oggi (anche se con minore forza rispetto a soli 20 anni fa). La descrizione delle madri e del concetto del domani (il cras latino) sono state tra le pagine più belle mai lette. Ci sono elementi che si ritrovano perfino in Elegia Americana di J. D. Vance (Hillbilly Elegy), un autore lontano nelle generazioni, nello spazio e nella cultura da Levi. Un libro universale, atemporale, come atemporale sembra a volte essere la Basilicata.

  • User Icon

    Ilaria

    22/09/2019 20:45:40

    Ho apprezzato moltissimo questo libro e la denuncia sociale che Levi fa per quanto riguarda le condizioni di vita dei contadini del meridione Fortemente consigliato

  • User Icon

    Juri

    22/09/2019 13:15:00

    Anche se è stato scritto settant'anni fa riesce ancora a trasmettere al lettore uno spaccato della Basilicata contadina. Per comprendere la questione meridionale questo libro è sicuramente un must. Visitare paesi come Aliano dopo aver letto questo libro ci permette di calarsi meglio nelle descrizioni effettuate da Levi, che in quei luoghi venne confinato. Un libro che va letto almeno una volta nella vita.

Vedi tutte le 44 recensioni cliente
  • Carlo Levi Cover

    Dopo la laurea in medicina fece parte del gruppo gobettiano di Rivoluzione liberale e di quello dei fratelli Rosselli, Giustizia e libertà. A causa della sua attività antifascista fu confinato in Lucania fra il '35 e il '36: Cristo si è fermato a Eboli (Prima edizione 1945) è il resoconto trasfigurato di quel soggiorno coatto. Parallela è la sua attività di pittore che culminerà nella mostra personale tenuta alla Biennale di Venezia del '54. Aderí al Partito d'azione: testimonianza della convulsa atmosfera italiana dell'immmediato dopoguerra è il libro-documento L'Orologio (1950). Nel '53 entrò al Senato come indipendente nelle liste del PCI. Altri suoi libri (tutti nel catalogo Einaudi) sono: Paura della libertà,... Approfondisci
Note legali