La croce di Lorena

The Cross of Lorraine

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Cross of Lorraine
Regia: Tay Garnett
Paese: Stati Uniti
Anno: 1943
Supporto: DVD
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 12,88 €)

Durante la seconda guerra mondiale, un gruppo di soldati francesi viene catturato dai nazisti e mandati in un campo di concentramento tedesco. Un gruppo di prigionieri studia un piano di fuga, che sfocia in una rivolta della popolazione locale.
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: A & R Productions, 2015
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 90 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 2.0 - mono)
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area0
  • Contenuti: speciale: doppiaggio originale d'epoca; trailers; manifesto originale: Poster - Locandine; foto
  • Tay Garnett Cover

    "Propr. William Taylor G., regista statunitense. Occasionale stuntman, nel 1920 è sceneggiatore per H. Roach e M. Sennett; esordisce nella regia nel '28, sotto il marchio Pathé (Celebrity, Celebrità). E esprime al meglio vigore narrativo e freschezza dell'azione in esotiche ambientazioni marinaresche, prima mescolando il mélo alla commedia (Amanti senza domani, 1932) e all'avventura (Sui mari della Cina, 1935, con J. Harlow, C. Gable, W. Beery), poi puntando su ritmi più rapidi (Il mercante di schiavi, 1937, sceneggiato da W. Faulkner) con scazzottate da antologia (La taverna dei sette peccati, 1940, con M. Dietrich e J. Wayne). La sua professionalità e duttilità si esprimono anche nella commedia brillante (L'amore è novità, 1937) in cui satireggia sulla stessa Hollywood (E ora... sposiamoci,... Approfondisci
  • Jean Pierre Aumont Cover

    Attore francese. Nasce in una famiglia d'artisti e arriva presto sulla scena teatrale e quindi ai set cinematografici. Avvenente, l'aria da eterno ragazzo, si specializza in ruoli da commedia pur offrendo buone prove anche nel registro più propriamente drammatico. Interpreta oltre un centinaio di film, molti dei quali a Hollywood, in cui è, di volta in volta, aviatore, cosacco, soldato, bagnino ecc., con lo stesso entusiasmo mantenuto più tardi nei ruoli interpretati da anziano. Lo si ricorda in Albergo Nord (1938) di M. Carné, Il diavolo alle quattro (1961) di M. LeRoy e soprattutto nella parte di Alexandre, l'attore-metafora della fine del cinema di Hollywood, in Effetto notte (1973) di F. Truffaut. Approfondisci
  • Gene Kelly Cover

    Ballerino, coreografo, attore e regista statunitense. Studiò alla scuola di danza della madre e alla Pittsburgh University, dove curò diverse edizioni dell'annuale Cap and Gown Show. A partire dal 1939 si esibì in numerosi musical, prima di incontrare il successo a New York con Pal Joey (1941), che fu subito ripreso a Hollywood. La sua fama si consolidò grazie ai film che egli stesso diresse, come i noti Un giorno a New York (1949) e Cantando sotto la pioggia (1951), e a quelli di altri registi, da lui interpretati, tra i quali Un americano a Parigi (1952) e Les Girls (1957). Come regista cinematografico diresse inoltre: È sempre bel tempo (1955), Il tunnel dell'amore (1958), Hello Dolly! (1969) e Non stuzzicate i cow-boys che dormono (1970); come ballerino comparve anche in show televisivi... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali