Categorie

Maurizio Martucci

Anno edizione: 2010
Pagine: XIII-446 p. , ill. , Brossura
  • EAN: 9788820049102

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Gianmarco

    10/10/2011 08.58.01

    La morte è uguale per tutti. Questo era lo striscione esposto nel 1993 da tantissime curve italiane dopo la morte di Celestino Colombi, avvenuta nel post-partita di Atalanta-Roma per un eccesso di violenza da parte di un poliziotto. Spesso, infatti, i morti legati al calcio vengono presto dimenticati senza, oltretutto, che venga fatta giustizia (vedi, ad esempio, anche i casi di Stefano Furlan e Gabriele Sandri). In questo libro estremamente scorrevole e coinvolgente, Martucci entra nella realtà delle curve e del tifo italiano mostrandone i lati negativi (di cui tv e giornali parlano da sempre fin troppo) ma anche i tanti lati positivi, troppo spesso taciuti dai mezzi di informazione. Una accurata e preziona carrellata sulle morti legate al calcio a partire dagli anni '20, ovvero da quando Augusto Morganti di Viareggio venne ucciso da un carabiniere che gli sparò un colpo di pistola alla testa. Un libro che qualsiasi appassionato di tifo non può lasciarsi scappare, ma anche un testo utile a tutti quanti per aprire la mente verso un panorama ultras sempre più vituperato e strumentalizzato per mascherare quelli che sono i reali problemi del mondo pallonaro.

Scrivi una recensione