Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Dagobert

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Dino Risi
Paese: Italia; Francia
Anno: 1984
Supporto: Blu-ray

nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Commedia - Commedia all'italiana

Salvato in 3 liste dei desideri

€ 14,94

Venduto e spedito da Vecosell

+ 2,90 € Spese di spedizione

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 7,90 €)

Nel Medioevo Dagobert I, re dei Franchi, intraprende un lungo viaggio per recarsi dalla Francia a Roma, intenzionato ad andare in udienza dal Pontefice per farsi assolvere dai suoi numerosi peccati. Ma la Chiesa romana è corrotta e assetata di potere, tanto che il vero papa, Honoris I, è stato rapito e sostituito da un sosia. Dagobert viene accolto a braccia aperte e invece che ricevere le severe punizioni che si aspettava gli viene offerta la mano di Héméré, figlia dell'imperatore di Bisanzio.
  • Produzione: Pulp Video, 2016
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 110 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Francese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,66:1
  • AreaB
  • Coluche Cover

    "Nome d'arte di Michel Colucci, attore francese. Dopo gli esordi nei caffè-teatro e nei music-hall parigini, nel 1969 debutta sul grande schermo in Le pistonné (Il raccomandato) di C. Berri, interpretando il personaggio del francese medio, volgare e brontolone, con cui si era imposto sulle scene e che incarnerà in molti film successivi, spesso diretti da C. Zidi (L'ala o la coscia?, 1976; Un commissario al di sotto di ogni sospetto, 1980). Divenuto estremamente popolare, anche grazie alle frequenti apparizioni televisive, nel 1981 si candida alle elezioni presidenziali francesi per poi ritirarsi all'ultimo momento dopo aver seminato lo scompiglio nel mondo della politica. Nel 1983 il suo primo ruolo drammatico nel malinconico Ciao amico di C. Berri gli vale il César come migliore attore e... Approfondisci
  • Ugo Tognazzi Cover

    "Attore e regista italiano. Di umili origini, frequenta il teatro in maniera dilettantesca, prima di intraprendere una carriera di successo nella rivista, abilissimo nel cucirsi addosso i panni di macchiette occasionali e di caricature fulminanti. Il sodalizio con R. Vianello gli apre le porte della televisione di stato in Un, due, tre (1954-59), fortunato programma televisivo che raccoglie scenette e parodie incentrate esclusivamente sulla coppia di comici – perfetti nello scambio di battute e complementari nei tipi, azzimato e svagato Vianello, terrigno e fisico T. – destinato a una conclusione anticipata a causa dell'irriverenza di uno sketch sull'allora presidente della repubblica Gronchi. Chiusa all'improvviso l'esperienza televisiva, si può dedicare maggiormente al cinema, dove è attivo... Approfondisci
  • Michel Serrault Cover

    Attore francese. Dopo gli studi di recitazione inizia una intensissima attività teatrale che attraversa tutti i generi, dai classici al cabaret. Assieme al comico connazionale J. Poiret dà vita a una affiatata coppia che spopola nello spettacolo d'Oltralpe. Con poche apparizioni sul grande schermo, nel 1978, a cinquant'anni, incappa nel successo mondiale di Il vizietto, di E. Molinaro, in cui ha modo di folleggiare nei panni del travestito Zazà. Il film, che ha due sequel, gli dischiude una ricca galleria di successivi personaggi con i quali svela al grande pubblico insospettabili doti drammatiche e introspettive. Spiccano l'ambiguo notaio accusato di essere un assassino di bambine in Guardato a vista (1981) di C. Miller e ancora l'uxoricida in I fantasmi del cappellaio (1982) di C. Chabrol,... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali