Salvato in 70 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Debre Libanos 1937. Il più grave crimine di guerra dell'Italia
19,00 € 20,00 €
;
LIBRO
Dettagli Mostra info
Debre Libanos 1937. Il più grave crimine di guerra dell'Italia 190 punti Effe Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
16,00 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Max 88
20,00 € + 3,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
19,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
19,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 10 gg lavorativi Disponibile in 10 gg lavorativi
Info
Nuovo
Emozioni Media Store
18,86 € + 5,75 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Shop Mio
22,00 € + 2,98 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
20,00 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
LIBRIAMO
20,00 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
20,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
20,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
20,00 € + 5,90 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Internazionale Romagnosi snc
20,00 € + 7,60 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libraccio
10,80 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
16,00 €
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Max 88
20,00 € + 3,90 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Nani
19,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Multiservices
19,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 10 gg lavorativi Disponibile in 10 gg lavorativi
Info
Nuovo
Emozioni Media Store
18,86 € + 5,75 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Shop Mio
22,00 € + 2,98 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
20,00 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
LIBRIAMO
20,00 € + 4,99 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
20,00 € + 5,49 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
20,00 € + 5,50 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
20,00 € + 5,90 € Spedizione
Disponibile in 5 gg lavorativi Disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Internazionale Romagnosi snc
20,00 € + 7,60 € Spedizione
Disponibile in 3 gg lavorativi Disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
10,80 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
Debre Libanos 1937. Il più grave crimine di guerra dell'Italia - Paolo Borruso - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Debre Libanos 1937. Il più grave crimine di guerra dell'Italia Paolo Borruso
€ 20,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

Gli italiani si macchiarono di uno dei crimini più efferati della storia del Novecento: l’assassinio, a Debre Libanos, di più di duemila persone di fede cristiana. A distanza di ottant’anni, Paolo Borruso ricostruisce i contorni precisi di una memoria dolorosa, che esige di essere conosciuta con tutte le sue implicazioni storiche.

Tra il 20 e il 29 maggio 1937 ebbe luogo, in Etiopia, il più grave eccidio di cristiani mai avvenuto nel continente africano: nel villaggio monastico di Debre Libanos, il più celebre e popolare santuario del cristianesimo etiopico, furono uccisi circa 2000 tra monaci e pellegrini, ritenuti ‘conniventi’ con l’attentato subito, il 19 febbraio, dal viceré Rodolfo Graziani. Fu un massacro pianificato e attuato con un’accurata strategia per causare il massimo numero di vittime, oltrepassando di gran lunga le logiche di un’operazione strettamente militare. Esso rappresentò l’apice di un’azione repressiva ad ampio raggio, tesa a stroncare la resistenza etiopica e a colpire, in particolare, il cuore della tradizione cristiana per il suo storico legame con il potere imperiale del Negus. All’eccidio, attuato in luoghi isolati e lontani dalla vista, seguirono i danni collaterali, come il trafugamento di beni sacri, mai ritrovati, e le deportazioni di centinaia di ‘sopravvissuti’ in campi di concentramento o in località italiane, mentre la Chiesa etiopica subiva il totale asservimento al regime coloniale. L’accanimento con cui fu condotta l’esecuzione trovò terreno in una propaganda (sia politica che ‘religiosa’), che andò oltre l’esaltazione della conquista, fino al disprezzo che cominciò a circolare negli ambienti coloniali fascisti ed ecclesiastici nei confronti dei cristiani e del clero etiopici, con pesanti giudizi sulla loro fama di ‘eretici’, scismatici. Venne a mancare, insomma, un argine ad azioni che andarono oltre l’obiettivo della sottomissione, legittimate da una politica sempre più orientata in senso razzista. I responsabili di quel tragico evento non furono mai processati. Nell’immediato dopoguerra, ragioni diverse, sia da parte italiana che etiopica, ne favorirono la rimozione. Questo libro ricostruisce questa vicenda dolorosa e dimenticata dalla memoria storica italiana.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2020
23 gennaio 2020
XXV-244 p., Brossura
9788858139639

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(4)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Viganò Tiziano
Recensioni: 5/5

Uno dei tanti brutti e KRIMINALI episodi del fascismo. Si è cercatodi eliminare il clero cristiano nazionalista somalo perché contrario alla occupazione militare italiana. Descritto molto bene i civili erano cobsiderati meno degli animali, dei servi che dovevano sottostare ai loro padroni. Questo KRIMINE COMPIUTO DAI FASCISTI, è descritto molto bene, documentato in modo eccellente e mi ricorda un altro bel libro che parla di questo argomento di Ian Campbell, IL MASSACRO DI ADIS ABEBA. Questa VIOLENZA IMMANE È LA SOSTANZA DI COSA FU IL fascismo, una DITTATURA ORREBDA VIOLENTA KRIMINALE.

Leggi di più Leggi di meno
gheorghio
Recensioni: 5/5

Saggio di notevolissima importanza che ricostruisce non solo l'episodio terribile che dà titolo al libro, ma anche l'intera vicenda della colonizzazione etiopica dalle sue premesse fino all'ingloriosa conclusione. Non vi è dubbio che il massacro di Debre Libanos sia il cuore del testo. Ne emerge l'ossessione stragista principalmente di Graziani, divenuta dopo l'attentato sempre più cieca e addirittura compiaciuta volontà di cancellazione del clero etiopico. Ma anche i soldati italiani non ne escono bene: il saccheggio della chiesa principale di Debre Libanos e il tentativo di trafugamento di oggetti nelle tombe sono momenti di rivoltante imperialismo. In generale il senso di ingiustificata superiorità e il pesante razzismo mostrati dagli italiani connotano tutta la vicenda etiopica dandole il carattere sinistro di una macchia incancellabile nella storia italiana. Qualcosa con cui non si è davvero fatto i conti nella memoria nazionale.

Leggi di più Leggi di meno
Patrizio Zanella
Recensioni: 5/5

Per l'ampia documentazione archivistica che l'Autore tiene in considerazione, e il buon approfondimento di ogni singolo capitolo... credo che questo saggio di Paolo Borruso sia da annoverare fra i più completi ed equilibrati su questo argomento. Mussolini, Graziani, Lessona, Maletti e tanti altri ne escono molto male da questa vicenda. Ebbri di sfrenato nazionalismo (allora definito "Impero"), ciascuno si rende colpevole di un crimine assurdo e inutile, giustificato con prove false circa la complicità dei monaci del Monastero di Debre Libanos trucidati barbaramente e fatti sparire su fosse comuni o anfratti di roccia. Una pagina di storia che non fa certo onore all'Italia e toglie ogni credibilità al luogo comune (ormai indifendibile) che vuole i soldati italiani in guerra essersi comportati con rispetto verso i civili. Dai Balcani all'Africa, dalla Grecia all'Albania.. l'esercito italiano sotto il fascismo non si fa certo onore. Ottima la ricostruzione dell'Autore sulle conseguenze religiose di questo eccidio che annienta lo specifico di una Chiesa etiope che aveva una sua peculiarità dottrinale riconosciuta dal Vaticano. La chiesa, ahimè, nonostante e il parere contrario di Pio XI, si schiera a fianco del Fascismo e alcuni interventi autorevoli (padre Agostino Gemelli, il cardinal Ildefonso Schuster) sono del tutto scomposti e allineati col regime fascista.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(4)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore