Dellamorte Dellamore di Michele Soavi - Blu-ray

Dellamorte Dellamore

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Michele Soavi
Paese: Italia; Belgio; Olanda
Anno: 1994
Supporto: Blu-ray
Salvato in 16 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

In un universo parallelo, il guardiano di un cimitero deve badare a neutralizzare i morti che, regolarmente, risorgono per uccidere; durante la sua attività incontra tre belle ragazze dalle intenzioni piuttosto bellicose nei suoi confronti.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Produzione: Cinekult, 2011
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 105 min
  • Lingua audio: Italiano (PCM stereo);Inglese (PCM stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • AreaB
  • Contenuti: foto; dietro le quinte (making of); trailers; documentario; commenti tecnici
  • Michele Soavi Cover

    Regista italiano. Attore, poi aiuto-regista di D. Argento da Tenebre (1982) a Opera (1987), è degno erede del maestro dell’horror nostrano, di cui fin dall’esordio con Deliria (1987) aggiorna la visionarietà estrema a un registro più variegato. Non esente da ammiccamenti gore, pur nel solido impianto gotico (La chiesa, 1989), matura una sottile vena ironica e una costante originalità registica (La setta, 1991). Il fumetto horror («Dylan Dog») lo ispira per il suo film più sfaccettato, DellaMorte DellAmore (1994), in cui confluiscono surreale affresco di provincia, citazionismo cinefilo, misurati effetti speciali e personaggi beffardamente ironici. Nel 2001 dirige la fiction per la televisione Uno bianca, liberamente ispirata al libro di M. Melega Baglioni e Costanza. È ispirato al romanzo... Approfondisci
  • Rupert Everett Cover

    "Propr. Raymond Bernard E., attore inglese. Studia recitazione a Londra ma presto viene espulso per indisciplina. Lavora a Milano come indossatore e di nuovo in patria, in teatro e in televisione. Si impone come attore cinematografico in Another Country (La scelta) (1984) di M. Kanievska e in Ballando con uno sconosciuto (1985) di M. Newell, due dei migliori esempi della British Renaissance. Negli anni ’90 interpreta commedie vivaci e meno tormentate, quali Il matrimonio del mio migliore amico (1997) di P.J. Hogan, Un marito ideale (1999) di O. Parker e Sai che c’è di nuovo? (2000) di J. Schlesinger. È anche il protagonista dell’horror DellaMorte DellAmore (1994) di M. Soavi, basato su un racconto di T. Sclavi: il film chiude un cerchio aperto dallo stesso Sclavi, che si è basato sulle fattezze... Approfondisci
  • Anna Falchi Cover

    "Nome d'arte di Anna Kristina Palomaki, attrice italiana. Prorompente bellezza nordica, dopo gli esordi come modella approda al cinema nel 1992 in Nel continente nero di M. Risi, con D. Abatantuono. Dopo la partecipazione a Anni 90 - Parte II di E. Oldoini, viene diretta da M. Soavi nell'horror DellaMorte DellAmore (1994) con R. Everett, ma sembra più a suo agio nella comicità grossolana di una pellicola come S.P.Q.R. - 2000 e 1/2 anni fa (1994) di C. Vanzina. Nel 1995 recita nella favola ecologica Palla di neve di M. Nichetti e in Celluloide di C. Lizzani, ricostruzione-documentario sulla lavorazione di Roma città aperta di R. Rossellini. Diretta nel 1996 da D. Risi in Giovani e belli, liberamente ispirato a Poveri ma belli (1956) dello stesso regista, nel 1998 e nel 2000 interpreta ironicamente... Approfondisci
Note legali