Demian

Demian

Hermann Hesse

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: GAEditori
Formato: EPUB
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 755,47 KB
  • EAN: 9788832541878
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 2,49

Punti Premium: 2

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Hesse's debut book. The novel uniquely describes the subterranean anxieties of the youth who sacrificed themselves at the slaughter of the Great War, between fatuous well-being, the absence of a future and the waiting of history. The genius, in all the manifold manifestations of the mind, finds in its perennial actuality one of its fundamental postulates. The book was a publishing case that shocked Europe: the young people who had returned from the great war saw themselves represented so well and with such accuracy that they believed that the author, precisely under a pseudonym, was their contemporary, one as their survivor of the carnage of trench. The work was welcomed by an almost unanimous consensus even in the swampy milieu of continental culture: Thomas Mann called it a small masterpiece, regretting that it could not contact that mysterious author hidden under a false name. A book that attempts an existential path very similar to what we are looking for today.
  • Hermann Hesse Cover

    Scrittore tedesco. Abbandonati gli studi teologici, lavorò come meccanico e poi come libraio; nel 1904 si stabilì sul lago di Costanza, dedicandosi all'attività letteraria. Nel 1911 compì un lungo viaggio in India e nel 1921 prese la cittadinanza svizzera. Fu insignito del premio Nobel nel1946. Il romanzo che lo rivelò fu "Oeter Camenzind" (1904), una storia pervasa di idillica malinconia. Seguirono "Sotto la ruota" (1906) e diversi volumi di novelle. Gli avvenimenti della prima guerra mondiale produssero in lui una violenta crisi accentuando la sua tendenza all'introspezione. Si accostò alla psicoanalisi e introdusse nei suoi libri nuovi e più maturi elementi di critica sociale. Nel 1920 scrisse "L'ultima estate di Klingsor" cui seguirono i... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali