Categorie

Aprilynne Pike

Traduttore: M. Bonetti
Collana: Pandora
Anno edizione: 2013
Pagine: 291 p. , Rilegato

Età di lettura: Young Adult.

Scopri tutti i libri per bambini e ragazzi

  • EAN: 9788820053574

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Becky

    19/03/2013 13.18.51

    Aspettavo da un anno il capitolo conclusivo di questa saga. Probabilmente, se lo avessi letto subito dopo il precedente il mio giudizio sarebbe stato diverso, ma purtroppo così non è stato e gli autori di saghe dovrebbero tener conto di questa realtà. Di fatto ho trovato 'Destined' noioso. Una lunghissima battaglia e poco spazio, invece, ai sentimenti dei nostri protagonisti, che erano stati il nucleo vincente della saga. La Pike, per sua dichiarazione, cercava un finale forte. Forse si è un po' lasciata prendere la mano.

  • User Icon

    Vivix

    03/03/2013 22.04.34

    Il libro è molto diverso dai precedenti,sia per quanto riguarda i contenuti,sia per l'arco di tempo che ricopre:solo di ventiquattr'ore!Nei volumi precedenti tutto si svolgeva con calma e nonostante non mancassero gli scontri con i cattivi,tutto era ammantato da una patina fantastica che addolciva anche le scene più dure.Destined,invece,è in gran parte occupato dalla descrizione di una battaglia:era ovvio che in questo libro dovesse avvenire la resa dei conti ma non mi aspettavo che la Pike decidesse di farlo con una vera e propria guerra,anche se della durata di appena un giorno.Le situazioni quindi,riguardano quasi esclusivamente l'invasione di Avalon e se vi aspettavate del romanticismo,be',scordatevelo.Ho avuto l'impressione che l'introspezione psicologica fosse davvero misera(forse a causa del repentino susseguirsi degli avvenimenti)e la narrazione in generale un po' confusa,nel senso che in alcuni punti non riuscivo ad inquadrare bene le scene ed il fatto che il punto di vista oscillasse continuamente da Laurel a Tamani,non aiutava di certo.Senza dubbio le sorprese non sono mancate anche se,per quanto mi riguarda,hanno avuto meno impatto di quelle del volume precedente.Ovviamente non poteva mancare qualche morto,addirittura uno nelle prime pagine.La battaglia è appassionante e sono rimasta soddisfatta anche dalla scelta che Laurel compie alla fine-tra parentesi,in tutto il combattimento la ragazza ha un ruolo passivo(non so proprio come facesse a stare con le mani in mano mentre i suoi amici si davano da fare)-,ma proprio non mi è andato giù come la Pike ha trattato l'argomento David.Non sono mai stata una fan del ragazzo ma alla fine del libro provavo forti istinti assassini verso l'autrice! La cosa che più non mi è andata giù è che la Pike dice di aver terminato così la storia per esigenza di realismo,ma fino a questo momento non se n'era mai preoccupata,perché farlo adesso?Non posso dire che Destined sia magnifico e la conclusione lascia l'amaro in bocca.

Scrivi una recensione