Il destino dell'Occidente. Come salvare la migliore idea politica della storia

Bill Emmott

Editore: Marsilio
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,67 MB
  • Pagine della versione a stampa: 320 p.
    • EAN: 9788831741590
    pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

    Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

    Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
    Disponibile anche in altri formati:

    € 6,99

    Venduto e spedito da IBS

    7 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Descrizione
    Per lungo tempo l’Occidente ha rappresentato l’idea politica di maggior successo, grazie alla quale e` stato possibile conseguire livelli di stabilita`, pace e progresso impensabili in epoche precedenti. Oggi quest’idea e` oggetto di pesanti minacce, non dall’esterno ma dall’interno. L’Occidente paga infatti lo scotto di una grave mancanza: aver smesso di garantire ai suoi cittadini quello che si aspettano dai propri governi – equita`, prosperita` e sicurezza. Si spiega cosi` l’emergere di personalita` e forze politiche che incarnano valori assolutamente antioccidentali. Valori che rischiano di distruggere le conquiste faticosamente raggiunte finora. Di fronte all’instabilita` globale e alle tensioni economiche sembra che la reazione immediata sia chiudere i confini e far ricorso al nazionalismo xenofobo. Ma non e` ancora troppo tardi per invertire questa tendenza. Bill Emmott esorta a resistere lasciando aperte la mente e le frontiere. Per piu` di cento anni filosofi e statisti hanno predetto la fine dell’Occidente che ha invece dimostrato flessibilita`, capacita` di adeguarsi ai cambiamenti e di evolversi. Se l’idea di Occidente prevarra`, dovremo perseguire con maggiore convinzione i suoi valori fondanti e tenere a mente un punto essenziale: senza apertura, l’Occidente non puo` prosperare; senza uguaglianza, non puo` durare.