I detective selvaggi - Roberto Bolaño - copertina

I detective selvaggi

Roberto Bolaño

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Ilide Carmignani
Editore: Adelphi
Collana: Gli Adelphi
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 6 ottobre 2016
Pagine: 688 p., Brossura
  • EAN: 9788845931260

17° nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa straniera - Gialli - Narrativa gialla

Salvato in 324 liste dei desideri

€ 11,20

€ 14,00
(-20%)

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

I detective selvaggi

Roberto Bolaño

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


I detective selvaggi

Roberto Bolaño

€ 14,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

I detective selvaggi

Roberto Bolaño

€ 14,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 14,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Anziché lo scrittore," ha detto una volta Roberto Bolaño "mi sarebbe piaciuto fare il detective privato. Sicuramente sarei già morto. Sarei morto in Messico, a trenta, trentadue anni, sparato per strada, e sarebbe stata una morte simpatica e una vita simpatica". Simpatica, eppure segnata già dalla sconfitta e dalla follia, dissipata e bohémienne, esaltante e allucinata, dopata di sesso, poesia, marijuana e mezcal, è sicuramente la vita dei protagonisti di questo libro, che Enrique Vila-Matas ha descritto come "il viaggio infinito di uomini che furono giovani e disperati, ma non si annoiarono mai". "I detective selvaggi" è infatti il romanzo delle loro avventure, ed è quindi un romanzo di formazione; ma è anche un romanzo giallo nonché, come tutti quelli di Bolaño, un romanzo sul rapporto tra la finzione e la realtà. Un libro, ha scritto un critico messicano, "simile a uno stadio dove la gente entra ed esce in continuazione", e dove, come avviene in 2666, si incrociano e si aggrovigliano, spesso contraddicendosi, le "versioni" di un'infinità di personaggi (tutta gente che "on the wild side" non si è limitata a farci un giro): poetesse scomparse nel deserto del Sonora e puttane in fuga, ex scrittori di avanguardia e magnaccia imbufaliti, architetti vaneggianti e poliziotti corrotti, cameriere libidinose e poeti bisessuali, e poi avvocati, editori, neonazisti e alcolizzati...
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,45
di 5
Totale 21
5
13
4
6
3
0
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    paquito56

    17/05/2020 19:40:55

    Storia di un gruppo di ragazzi tra le peripezie della giovinezza e la poesia, protagonista principale un giovane costretto a diventare avvocato nonostante il sogno sia quello di farsi poeta. Storia dai precedenti illustri : flaubert era un altro che rifiutava la stessa carriera. Così chiuso uno nella propria stanza e l'altro perso tra le strade e le commitive artistiche del suo decennio pieno di furori, intraprendono la carriera del poeta. Indimenticabili i personaggi che accompagnano il suo vagabondare, così nonostante ci troviamo assai lontani da quello che è il noto realismo magico, percepiamo una leggera magia che è tutta della gioventù : irresponsabile, appassionata, ingenua. Un libro che chi ha covato almeno una volta il sogno della poesia leggerà tutto d'un fiato.

  • User Icon

    Lorenzo

    15/05/2020 21:42:04

    Un libro non leggero, letto in un momento storico impegnativo, ma che mi ha lasciato tante di quelle immagini che non si può non apprezzarlo. Scritto in uno stile inconfondibile, ricco di storie e sottostorie che si rincorrono e che si attorcigliano attorno a due poeti dall'animo ribelle e bonariamente anticonvenzionale. Se usiamo il paragone con un quadro, questo libro è particoalre perché è come se l'artista mettesse pennellate che diventano riconoscibili solo un po' alla volta. Solo dopo qualche pennellata inizi a intravedere una figura. E' particolare ma molto fascinoso, trainante e perduto. Lo consiglio a chi ha un'anima persa, ci si ritroverà.

  • User Icon

    MattB

    15/05/2020 14:23:34

    Sinceramente mi ha deluso, forse perchè avevo molte aspettative. Ho piu' volte interrotto la lettura e ho fatto veramente fatica a terminarlo. Forse mi ricrederò ma non mi sento di consigliare il romanzo

  • User Icon

    newman88

    15/05/2020 14:07:39

    Uno dei romanzi più belli che abbia mai letto! È una gioia seguire le avventure di una generazione di giovani poeti e non, in anni in cui ancora la vita veniva vissuta e discussa al di fuori delle logiche e degli pseudo ragionamenti dettati da televisioni, blog e social, in un paese, il Messico, vivido e sanguigno, in un mondo costellato di brutture ed orrori come adesso, come sempre, ma con persone forse più libere. Ma, soprattutto, è entusiasmante farsi trascinare dalla scrittura di Bolano, e conoscere della vita, di tante vite, e della storia, di tante storie, tutto ciò che è necessario in poche pagine, e giungere a carpire qualcosa di profondo che una moltitudine infinita di romanzi di centinaia di pagine manco se lo sogna. Ottimo titolo che vi consiglio.

  • User Icon

    lea

    13/05/2020 13:56:50

    Descrivere o meglio raccontare che cosa rappresenta questo romanzo risulta difficile. Ne "I detective selvaggi", il lettore entra in contatto con una miriade di personaggi con i quali viaggia per il mondo. Dal Messico a Tel Aviv, Parigi, sino al Deserto del Sonora, insieme a poeti, uomini di cultura, balordi e anche prostitute in un viaggio tra presente e passato. Grazie a questo libro, conosciamo la cultura, la poesia e il concetto di libertà espresso dai realvisceralisti. Una avventura, un viaggio denso, ricco che non ti abbandona mai pagina dopo pagina, che solo Bolano con il suo talento eccezionale avrebbe potuto raccontare. Un viaggio per il quale non vorresti mai arrivare a destinazione, che ti rimane dentro, cambia la propria prospettiva e modo di vedere.

  • User Icon

    sergio

    12/05/2020 12:10:55

    sopravvalutato. magari un giorno mi ricrederò ma mi è sembrato solo una lunga perdita di tempo.

  • User Icon

    rossella.m

    13/10/2019 13:17:34

    I destinu di un gruppo di poeti del realvisceralismo, si intrecciano lungo tutte le pagine di questo libro, percorrono gli anni, parlano del Messico, del Sud America e dell'Europa e ne riportano le vicende politiche e sociali, facendo emergere i ritratti di Arturo e Ulises. Indimenticabili, viene voglia di unirsi a loro nelle loro scorribande. Un libro di quasi 700 pagine che si fa leggere anche in pochi giorni, scorrevolissimo, poetico, con grandi riflessioni su politica e cultura. Da leggere assolutamente.

  • User Icon

    serafini lino pasqualino

    09/10/2019 13:37:12

    interessantissimo questo libro di Bolano. personaggi ai limiti della realtà questi realvisceristi, che vivono la poesia con passione e con tuitta l'anima, Che vivono una vita anarchica di sballo e di sesso contrapposta ad attimi di apatia e disperazione,Nel complesso si rendono al lettore simpatici e divertenti, buona la scrittura.Forse era meglio qualche pagina in meno.

  • User Icon

    Melissa

    24/09/2019 20:27:24

    Capita di vedere un albero nato non si sa come su un pendio roccioso. Non si capisce bene come faccia a starci, da dove tragga la linfa, grazie a quale miracolo partorisca le sue foglie verdi. Eppure esiste, è verde, ed evidentemente ha trovato di che vivere. Così sono gli uomini de I detective selvaggi, esistono e già questo è un motivo sufficiente per non chiedere loro niente.

  • User Icon

    Zio

    21/09/2019 18:34:08

    Scrivono poesie. Odiano quelli migliori di loro. Disprezzano quelli peggiori. Li amano, quando hanno il coraggio di spogliarsi nudi e di fare e di farsi fare quello che vogliono. Muoiono. Impazziscono. Vincono premi di letteratura. Diventano avvocati, professori, premi Nobel, puttanieri, disoccupati a vita, e leggono. Scappano. Viaggiano. Ordinano caffellatte. Sudano. Sono fatti così. Disperati e ancora più disperati quando neanche più la disperazione sembra un buon motivo. Così, i sudamericani di Bolaño. I sudamericani, mi raccomando.

  • User Icon

    Anna

    16/09/2019 15:54:27

    La vita come dovrebbe sempre essere: Selvaggia, spregiudicata, amorale, promiscua, disperata e felice, esplorazione di paesi, corpi, anime e letteratura. Di Bolano leggerei anche l'elenco telefonico se lo avesse scritto. Capolavoro consigliato a chi vorrebbe che gli anni '70 non fossero mai finiti, ideologie a parte (ma che fanno la loro parte), e a chi crede che la poesia salverà il mondo o forse no, ma di poesia si può tranquillamente morire.

  • User Icon

    Massimo Mazza

    16/06/2019 18:54:39

    Chi era Cesarea Tinajero? Il realvisceralismo fu un bluff? Ulises Lima si è davvero perso nel caos metropolitano di Managua? Perchè Arturo Belano comprò un coltello durante il girovagare nei deserti del Sonora alla spasmodica ricerca di documenti e testimonianze della presenza di Cesarea Tinajero? Lupe ce l'avrà fatta a sfuggire alle grinfie del suo magnaccia Alberto? A tutti questi interrogativi e molto altro troverai risposte (forse) durante la lettura di questo ponderoso romanzo, ma che dico, iperromanzo, dove la straordinaria arte affabulatoria di Roberto Bolano ti travolgerà come un fiume in piena, costringendoti a trascorrere ore e ore sempre nell'attesa del colpo di scena che non arriverà mai. Ma si sa, Bolano è così: intrigante, erudito, imprevedibile. Per lui passare da Archiloco a Cesarea Tinajero, attraverso Orazio e Octavio Paz è un gioco da ragazzi; così come vagabondare nei deserti del Sonora per poi scaraventarti a Barcellona, Parigi, Managua e nel famigerato DF è un attimo, ma che dico, è un' ovvia conseguenza dell' ipertesto, anima di questo romanzo che ti obbliga a trovargli un posto negli scaffali "alti" della tua libreria.

  • User Icon

    boc59

    25/05/2019 19:41:52

    Questo libro è stato osannato da un tipo di lettore alla ricerca del "poeta maledetto - un po' sessantottino - rivoluzionario e geniale". Qualcuno ha parlato di romanzo simbolo del ventunesimo secolo che va' a iniziarsi. Mha... Per me non è comunque male, l'ho letto anche con divertimento e se posso fare qualche riferimento letterario mi ha un po' ricordato i "tre uomini in barca" che girano il mondo (invece che navigare per il Tamigi) sempre alle prese con situazioni incasinate che paiono prediligere, e un pò mi ha ricordato i romanzi paradossali e geniali di Dostoewski. La definizione di primo romanzo del ventunesimo secolo è abbastanza fondata; i protagonisti sono i giovani del terzo mondo (che nel ventunesimo secolo sono la maggioranza del pianeta) che cercano non solo le comodità dei paesi ricchi ma anche la cultura di questi paesi avanzati con aspettative che come al solito, da quando mondo è mondo, danno luogo a delusioni e sconfitte. OK, non mi sembra comunque il caso di parlare di un romanzo (che romanzo non è) costruito abilmente - in effetti è una Spoon River di tanti personaggi che raccontano le loro vicende; il che mi pare il modo più sbrigativo di buttar giù delle storie. Il mio voto è tra le tre e le quattro stelle; ripeto l'ho letto volentieri, ma non l'ho preso troppo sul serio. Penso che Bolano stesso non prendesse niente sul serio, neanche se' stesso.

  • User Icon

    mar

    15/03/2019 22:06:03

    Cercare di dare una valutazione coerente a questo libro mi risulta molto difficile. Per quasi tutto il corso della lettura non ho fatto altro che ammirare meravigliata la prosa poetica di Bolaño, alcuni passaggi hanno richiesto che smettessi di leggere solo per metabolizzare quanto fossero belli. La prosa scorre liscia per centinaia di pagine, nonostante la miriade di personaggi e la miriade di storie. Ogni personaggio con una "testimonianza" riguardante i poeti realvisceralisti, Ulises Lima e Arturo Belano, filo conduttore dell'intero romanzo. Il racconto che viene fuori dei due poeti è qualcosa di evanescente, sfuggevole, proprio come le sorti del movimento realvisceralista. Una vita, la loro, che va contro ogni buonsenso, dedita alla letteratura. Una vita che non viene idealizzata ma che rende evidenti tutte le complicazioni e incomprensibilità che comporta. La poesia può aiutarci a dare un senso alla vita, agli eventi, o rimane tutto incomprensibile, nonostante tutto?

  • User Icon

    Raffaele

    13/03/2019 23:46:30

    Un romanzo incantevole. Tra l'intrigante prologo e l'inaspettato epilogo, narrati dal giovane poeta Juan Garcia Madero, tantissimi personaggi singolari per un susseguirsi di testimonianze di diverso tenore ma perfettamente collegate tra loro dalle vicende di Arturo Belano e Ulises Lima che, seppur protagonisti, si intravedono appena; tutto in una atmosfera quasi magica. Un libro che non ti abbandona, semplice e prodigioso al tempo stesso, lascia una sensazione di positività.

  • User Icon

    Ginevra

    11/03/2019 09:48:04

    Una volta concluso "I detective selvaggi" di Roberto Bolano, capisci di aver appena letto un libro impossibile, e per questo geniale. La trama è ridotta all'osso, e ciò è incredibile data la mole del romanzo: la storia di un movimento poetico, il realvisceralismo, e dei suoi due fondatori, Arturo Belano e Ulises Lima. Non è la trama, tuttavia, ciò che colpisce il lettore - nonostante anch'essa sia incredibile, con le sue digressioni, i suoi spostamenti di spazio e tempo, dal Messico all'Austria, da Israele a Parigi, dal 1970 al 1996. Ciò che ammalia è la struttura, il trovarsi di fornte a una storia narrata da un centinaio di voci diverse, storie diverse, angolazioni diverse. Tutto ciò con linguaggi stilistici differenti che esaltano, emozionano, colpiscono, a volte annoiano anche, il lettore; ma di cui si comprende immediatamente il valore.

  • User Icon

    Chiara

    10/03/2019 13:28:41

    Un romanzo magico. Bellissimo.

  • User Icon

    Omar

    08/12/2018 10:01:34

    Semplicemente immenso. La vita ha un altro sapore dopo questo libro.

  • User Icon

    Ginopa

    19/09/2018 09:31:20

    I poeti, per essere credibili devono essere degli spacciatori, almeno. Questo libro parla. In questo libro parlano, perché interrogati. Poiché interrogati, provano sollievo, e raccontano. Sono grati a chi chiede loro di raccontare. Cosa non saremmo disposti a dare pur di avere una storia da raccontare? Certo non quanto quel che daremmo in cambio di gente disposta ad ascoltarla. Che è ancora niente rispetto a quello che daremmo per saperla raccontare, la storia. E per raccontarne a decine? Le persone si fanno del male con la speranza di sentirsi bene, da qualche parte durante questa traversata del male. Scrivono poesie. Odiano quelli migliori di loro. Disprezzano quelli peggiori. Li amano, quando hanno il coraggio di spogliarsi nudi e di fare e di farsi fare quello che vogliono.

  • User Icon

    Lorenzo

    27/03/2017 10:25:01

    Un manuale di scrittura che diventa manuale di vita. Opera non da recensire ma da regalare, semplicemente.

Vedi tutte le 21 recensioni cliente
  • Roberto Bolaño Cover

    Abbandonato il Cile all’indomani del colpo di stato che portò alla dittatura di Augusto Pinochet, Roberto Bolaño visse dapprima in Messico e poi in Spagna, dove si stabilì definitivamente. Dopo aver pubblicato diverse raccolte di poesie, ottenne la consacrazione presso critica e pubblico come autore di romanzi e racconti nei quali ebbe modo di dispiegare una scrittura e un’inventiva originali, maturate attraverso un lungo confronto con i classici e le avanguardie letterarie, in particolare con il surrealismo e l’opera di Jorge Luis Borges. Nel 1993 pubblicò La pista di ghiaccio, nel quale, affidando il racconto di uno stesso crimine a tre diversi personaggi, dimostrò la predilezione e il talento per la costruzione di strutture narrative... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali