Di mercoledì - Anna Marchesini - copertina

Di mercoledì

Anna Marchesini

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Collana: Best BUR
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
In commercio dal: 4 gennaio 2013
Pagine: 205 p., Brossura
  • EAN: 9788817063142
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 8,50

€ 10,00
(-15%)

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Di mercoledì

Anna Marchesini

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Di mercoledì

Anna Marchesini

€ 10,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Di mercoledì

Anna Marchesini

€ 10,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

€ 5,40

€ 10,00

Punti Premium: 5

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 9,51 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

È mercoledì quando la signorina Else, tremula spilungona dall'aria vagamente trasandata, sale carica di apprensione al quinto piano di un vecchio palazzo. All'interno 10 una coppia di psicoterapeuti accoglie nello studio i racconti delle vite degli altri, delle esistenze sensibili, oscure, inefficaci e corrosive nascoste sotto la crosta delle apparenze, figlie di una felicità perduta, mai cercata o di un'aspirazione assoluta. Un danno antico ha spezzato la vita felice della signorina Else; il suo tempo si è fermato a quel tempo memorabile, il pensiero ha assunto il passo del rimpianto. Bisognosa di simpatia, è incapace di farsi aiutare. Inaspettatamente attiva diviene durante una rocambolesca e clandestina avventura in un luogo dello studio sorprendente, da dove, al buio, si troverà a spiare l'esplosione ciarliera e appassionata di Zelda, una paziente dall'aspetto eccentrico, ridicolo, la cui grazia equina rivelerà un animo vibratile e realista. È una donna emotiva, carnale, densa e tanto vera! Dal dottore non va per sua volontà, depressa per procura del marito, si scopre divertente e così luminosa. La luce del buio del mistero illuminerà l'angolo scuro ed angusto dove Else si è ritirata a vivere. Le due donne diventeranno amiche in un tempo nuovo in cui l'esistenza estrema di Maria, la bellissima ragazza che abita all'interno 9, calerà la sua esaltante tragedia.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

2,91
di 5
Totale 11
5
1
4
3
3
2
2
4
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Veronica

    17/06/2020 13:21:01

    Un intreccio di storie e di vite quasi casuale ma che fa riflettere.. e si arriva alla fine con un senso quasi di pace!

  • User Icon

    D.M.

    20/09/2019 12:50:48

    Quando presi questo libro ero consapevole che una donna come Anna Marchesini poteva solo stupirmi, ma non sapevo quanto. La storia si concentra su alcuni personaggi vittime di una vita che hanno spesso subito e non scelto, ma non è la trama ad aver attirato la mia attenzione. Mi aspettavo la sua verve comica, immaginavo la sua ironia intelligente e situazioni esilaranti. "Di mercoledì ", tuttavia, non ci mostra la già comica Anna, bensì rivela quella parte di lei che forse pochi conoscono. Lo stile appare pesante a volte, ma forse perché mi aspettavo quella leggerezza che, quando calcava il palcoscenico, ti faceva spuntare in sorriso sul viso. Non credo sia un romanzo che possa piacere a tutti e forse proprio per questo mi è molto caro.

  • User Icon

    cristina

    11/04/2018 07:22:50

    Secondo libro della Marchesini che leggo e seconda delusione. Ormai mi pare di aver capito, anche dai commenti di altri, che il suo stile di scrittura è sempre così barocco e pesante, lento, a volte noioso, inutilmente prolisso. La trama di questo romanzo si regge in piedi a fatica; sarebbero potuti essere tre racconti separati, ma tutti e tre purtroppo sono comunque senza mordente, senza originalità. Dispiace dover ammettere che la Marchesini era brava solo ed esclusivamente a teatro e in televisione.

  • User Icon

    Alberto Albertoni

    07/07/2017 14:26:25

    Ho letto questo libro per curiosità, angoscia allo stato puro, inizia male e finisce peggio. Non lo regalerei a nessuno.

  • User Icon

    Gian Maria

    24/01/2017 21:09:39

    Tre storie di donne, tutte con una sensibilità particolare e con un loro percorso. E' vero, forse c'è poca coesione e la trama vacilla...ma le ultime pagine sono di una profondità assoluta: pura letteratura. La Signora Marchesini fa vibrare l'anima... Ci fa sfiorare l'assoluto e ci fa godere della potenza eternatrice della scrittura. Più della felicità...estasi.

  • User Icon

    Nicola Intrevado

    16/01/2013 20:08:45

    Avete presente Cesare Pavese ? Beh ! Allora la Signora Marchesini e' diametralmente all' opposto. Non che i due siano in competizione: intendiamoci, e' solo un modo per far capire il suo stile di scrittura : nell' uso dei tanti e ricercati vocaboli,alcuni persino desueti,della temeraria punteggiatura e della costruzione complessa del periodo.Tanto il primo e' osservante del razionale del lineare dell' asciutto,altrettanto la seconda e' del barocco estremo dell' elegantemente proposto e persino dell' ardito nella sua ricerca, talvolta disperata,di riuscire a costruire la strada piu' lunga possibile per giungere a finalita' concettuali ed espressionistiche alle quali altri arrivano con il decimo delle parole. La Marchesini non sarebbe piaciuta per nulla ad Hemingway,Steinbeck,o Capote,ovviamente ma avrebbe fatto impazzire fino alle urla di giubilo: D' Annunzio,Palazzeschi e Pascoli.E non che i primi siano migliori dei secondi,cio' va bene per classificare una tavola calda su tripadvisior e non uno scrittore,ma e' giusto un dato oggettivo per dare alla scrittrice la giusta dimensione alla quale aspira di appartenere in quanto a struttura e semeiologia e tecnica narrativa.E questo giacche' questo suo lavoro,in relazione a tali parametri e' del tutto sovrapponibile al precedente,sia pure di qualche passo indietro in termini di idee e di efficacia della scrittura stessa se esaminata al servizio della fabula che ci propone di raccontarci.La trama,infatti,manca di pathos,li' dove offre sofferenza - nella terza parte del libro - come se volesse farsi perdonare dell' amenita' delle due storie precedenti che in quanto a descrizioni ed approfondimenti psicoanalitici si presentano del tutto inadeguati fino ad essere banalmente superficilali,e forse, proprio per questo sceglie di far laureare il suo terzo personaggio in archeologia.Mi si perdoni la mia speculazione analitica,ma io leggo molto Philip Roth cosa che consiglierei anche alla Signora,e a chiunque voglia davvero capire

  • User Icon

    grumpy

    06/11/2012 15:17:38

    esercizio di stile un po' fine a se stesso. Bastasse saper scrivere in italiano per fare uno scrittore...L'impressione è quella ricavata già dalla lettura del precedente romanzo, di uno sterile e ben presto estenuante sfoggio di abilità senza costrutto e senza che alla fine resti la sensazione di un esito coerente nel dipanarsi della storia e nello sviluppo dei personaggi.P eriodi lunghissimi, resi ancor più faticosi da una punteggiatura(volutamente?) "creativa", la frenesia nel tentativo di scavo psicologico trova sfogo solo in compiaciute e perlopiù gratuite volute barocche in una prosa contorta e, alla lunga, francamente stucchevole. Lungaggini e prosa impervia a un Proust o un Dostoievskij si perdonano di buon grado, ad altri, con tutto il rispetto, no. Le prime 50 pagine sembrano 500, arrivare in fondo è uno sforzo di volontà che ci si può serenamente risparmiare.

  • User Icon

    ferny

    28/09/2012 21:09:40

    Contorto.... quasi macabro. Sempre affascinante la scrittura della Marchesini che ho avuto modo di apprezzare ne 'il terrazzino dei gerani timidi', ma qui si perde in una narrazione che non è armonica e pasticciata.

  • User Icon

    Marika Esposito

    27/09/2012 12:28:33

    La descrizione dei sentimenti di Anna Marchesini lascia senza fiato e, a conferma del precedente libro, riesce a descrivere ciò che normalmente si può solo vedere per coglierne le sfumature, l'essenza. Poco presente invece la trama che rimane schiacciata e non riesce ad avere una coerenza giustificativa della sua presenza all'interno della narrazione.

  • User Icon

    cicettaAP

    29/05/2012 09:41:27

    libro un po' deludente nella trama. le storie delle protagoniste rimangono un po' isolate e si nota una forzatura nell'intreccio e nella loro coesione. non delude invece la scrittura della Marchesini, già apprezzata nel precedente romanzo, che è assolutamente affascinante, originale, ricca, esuberante! nel complesso un libro da tenere presente anche per riuscire a dare una chiave di lettura positiva al dolore e alla sofferenza umana.

  • User Icon

    paola

    24/04/2012 18:59:03

    libro un po' originale che affronta i temi delle relazioni interpersonali

Vedi tutte le 11 recensioni cliente
  • Anna Marchesini Cover

    Dopo aver frequentato l'Acccademia d'Arte Drammatica di Roma, debutta in teatro con Il borghese gentiluomo di Moliere. Nel 1982 costituisce il Trio insieme a Tullio Solenghi e Massimo Lopez. L'esordio avviene alla radio (Radio 2, per la precisione), con il varietà Helzapoppin, occasione in cui la Marchesini si produce in uno dei suoi cavalli di battaglia: la sessuologa. Dopo numerose partecipazioni a spettacoli televisivi di successo, il 1990 rappresenta l'apice della carriera, con la trasmissione in prima serata della parodia dei Promessi sposi. Gli anni successivi sono dedicati al teatro, con gli spettacoli Allacciate le cinture di sicurezza e In principio era il trio, anch'essi baciati da grande successo di pubblico. Il 1993 è l'anno dello scioglimento del trio. Dopo una pausa,... Approfondisci
Note legali