DISPONIBILITA' IMMEDIATA

I dialoghi di Confucio

Confucio

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: UTET
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,83 MB
  • EAN: 9788851137946

nella classifica Bestseller di IBS Ebook eBook - Filosofia - Filosofia non occidentale - Orientale e indiana

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 1,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Come scrive Pietro Citati, la più grande abilità di Confucio, filosofo cinese vissuto tra il VI e il V secolo a.C, è stata la capacità di impartire profondi insegnamenti spirituali giocando con le domande e con le risposte che a ogni uomo stanno a cuore, «giocando con la sostanza delicata delle parole». L'insegnamento di Confucio, sebbene si sia rivelato determinante per lo sviluppo del pensiero cinese, venne raramente veicolato dal filosofo stesso in modo diretto; il suo insegnamento è pervenuto a noi grazie ai suoi discepoli che raccolsero con dedizione le sue parole, tramandandole ai posteri. Proprio in questo modo sono pervenuti a noi i famosi Dialoghi, un compendio di sentenze, aforismi e frammenti attribuiti al maestro ma frutto di una selezione operata nei secoli successivi dalla sua scuola. Il distillato di un classico del pensiero fondamentale, che ha influenzato profondamente sia l'Oriente sia l'Occidente.
  • Confucio Cover

    (Jueli, Shantung, 551 ca - Qufu, Shandong, 479 a.C.) pensatore cinese. La sua biografia, deformata dalla leggenda, è esposta nelle Memorie storiche (Shiji) di Sima Qian, risalente all’86 a.C.; di certo si sa che, nato povero, entrò come funzionario al servizio del sovrano dello stato di Lu (nell’attuale Shandong), raggiungendo una posizione elevata. Costretto all’esilio in seguito a intrighi politici, dal 497 ca peregrinò come letterato itinerante da una corte feudale all’altra tentando di introdurvi le sue teorie sulle giuste e armoniose relazioni sociali. Deluso, si volse all’insegnamento privato, raccogliendo intorno a sé numerosi discepoli e dedicandosi alla raccolta, alla sistemazione e al commento degli antichi testi: lo Shijing (Libro delle odi); lo Shujing (Libro della storia); lo... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali