Dio non paga il sabato di Tanio Boccia - DVD

Dio non paga il sabato

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Tanio Boccia
Paese: Italia
Anno: 1967
Supporto: DVD

€ 16,99

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Braddock sta per essere impiccato per i suoi delitti quando una banda di uomini, capeggiata da due suoi luogotenenti, lo libera. I tre, dopo aver massacrato gli altri componenti della banda per riprendersi il premio pagato, rubano una cassetta piena di dollari e si vanno a nascondere, per evitare le ricerche, in un paese abbandonato, insieme alla donna di Braddock.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Produzione: Surf Video, 2008
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 92 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: trailers
  • Vivi Gioi Cover

    "Nome d'arte di Vivien Triumphy, attrice italiana. Di origine norvegese, bionda, slanciata, molto fotogenica, viene notata durante uno spettacolo di beneficenza da V. De Sica, che la fa esordire sul grande schermo in Ma non è una cosa seria (1936) di M. Camerini con lo pseudonimo di Vivien Diesca (anagramma del cognome dell'attore). È l'inizio di una carriera che la porta in breve tempo a diventare una delle attrici-simbolo del cosiddetto «cinema dei telefoni bianchi», protagonista di commedie quali Bionda sottochiave (1939) di C. Mastrocinque e Primo amore (1941) di C. Gallone. Gli anni '40 segnano una svolta nella sua carriera grazie a ruoli di notevole spessore drammatico; nel dopoguerra ottiene un Nastro d'argento per l'intensa interpretazione di Caccia tragica (1947) di G. De Santis,... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali